Contattaci dal lunedì al venerdì dalle 9:30 alle 18:30
Scrivici a contatto@evaneos.it o contattaci allo 02 89 87 7718
Connettiti
Servizio viaggiatori
Contattaci dal lunedì al venerdì dalle 9:30 alle 18:30
Scrivici a contatto@evaneos.it o contattaci allo 02 89 87 7718
Glamour

Tanzania: La migrazione nel Serengeti settentrionale, luglio-settembre

Tour da personalizzare con Rocco, tour operator locale in Tanzania

Questo programma vi propone un circuito completo dei celebri Parchi del Nord, per scoprire il Parco Nazionale del Serengeti nella stagione in cui le enormi mandrie di gnu e zebre protagoniste della Grande Migrazione - circa due milioni di ungulati alla costante ricerca di pascoli e acqua, si concentrano nel settore settentrionale del vasto ecosistema, lungo il corso del Fiume Mara. E' il momento degli epici attraversamenti che vedono alcuni erbivori soccombere tra le fauci dei famelici coccodrilli che popolano il corso d'acqua.  

Il percorso e i tempi della migrazione possono variare di anno in anno in base alla disponibilità  di  acqua  e pascoli, non è possibile prevedere con precisione il momento del river crossing, tuttavia  in questo periodo ci sono buone probabilità di assistere a scene memorabili. 

Date di inizio safari: 14 luglio, 2 e 11 agosto, 7 settembre 2017.

Min 2 - Max 6 partecipanti con guida parlante italiano.

120 tour operator locali selezionati
Più di 700 idee di tour da personalizzare
Prezzo senza intermediari
Garanzie di Evaneos

Programma dettagliato

Giorno 1: Arrivo a Arusha

Arrivo a Kilimanjaro Airport, disbrigo delle formalità d’ingresso, incontro  con la guida e transfer ad Arusha.

Tappe:
Arusha
Alloggio
Pernottamento al Milimani Lodge (Arusha)

Giorno 2: Fotosafari al Parco Lake Manyara

Partenza da Arusha al mattino per il Lake Manya National Park e fotosafari nel  Parco. 

Il Lake Manyara, sotto la scarpata della Rift Valley, prende il nome dal lago omonimo e ospita ambienti estremamente vari, nonostante le sue piccole dimensioni, dalle fitte foreste, alle savane, alle zone acquitrinose a bordo lago. 

Numerosissime le specie animali, tra cui spiccano grandi colonie di babbuini,  cercopitechi e altre specie di scimmie,  elefanti,  giraffe e ben 380 specie di uccelli. 

Tra i predatori sono  numerosi i leopardi e i leoni; questi ultimi, infastiditi dall’umidità del terreno e dagli insetti, hanno acquisito l’abitudine, piuttosto rara, di arrampicarsi sui rami degli alberi. 

Al termine del fotosafari  si  raggiunge Karatu, sulle  Ngorongoro Highlands. 

Tappe:
Lake Manyara National Park Karatu
Alloggio
Pernottamento all' Endoro Lodge (Karatu)

Giorno 3: Partenza per Ngorongoro

Fotosafari nel Cratere di Ngorongoro. 

Il Cratere di Ngorongoro è un ambiente unico, senza uguali al mondo. E’ quello che resta di un antico cono vulcanico, la cui cima è collassata circa 2,5 milioni di anni fa, lasciando  posto alla caldera attuale al cui interno si è sviluppata una savana dove vivono più  di  25.000  grandi  animali. In questo ambiente intatto si hanno ottime probabilità di un incontro ravvicinato con tutti i "Big Five".

Il bordo del Cratere raggiunge  un’altitudine di 2300 metri di altitudine e offre  viste  da  togliere il fiato. 

Le pendici esterne  delle  pareti sono ricoperte da un fitto manto di foresta primaria. 

In serata si raggiunge la regione di Ndutu. 

Tappe:
Ngorongoro Ndutu
Alloggio
Ndutu Safari Lodge (Ndutu)

Giorno 4: Partenza per il Parco del Serengeti

Fotosafari nel Parco Serengeti, il più famoso della Tanzania e uno dei più famosi al mondo!

I 15.000 kmq  del Parco Nazionale del Serengeti costituiscono solo la porzione maggiore di un ecosistema  più  vasto, che include anche le Ngorongoro  Plains e il Maasai Mara più a Nord, in Kenya. Qui l’orografia, la composizione dei suoli e, conseguentemente, il  tipo  di  vegetazione, permettono avvistamenti  di  animali  senza  uguali in Africa. Il Serengeti è l'Africa dell'immaginario collettivo, un concentrato unico di Africa selvaggia.

Tappe:
Parco nazionale del Serengeti
Alloggio
Pernottamento allo Mbugani Camp (Parco nazionale del Serengeti)

Giorno 5: Intera giornata di fotosafari nel Parco del Serengeti

Un'altra giornata nell'immenso Serengeti.

Oggi ci concentreremo sull'esplorazione del settore settentrionale del Parco, che tra luglio e ottobre diventa la scena del "più grande spettacolo della Natura", il teatro del più grande movimento di animali selvaggi in libertà: è la Grande Migrazione del Serengeti. I grandi felini attendono impazienti l'arrivo delle grandi mandrie di gnu e zebre erranti. Ammirare la migrazione nel Serengeti è semplicemente quanto di meglio ci si possa aspettare da un safari in Africa.

Tappe:
Parco nazionale del Serengeti
Alloggio
Pernottamento allo Mbugani Camp (Parco nazionale del Serengeti)

Giorno 6: Il Lago Natron e il vulcano Oldoinyo Leng’ai, escursione al torrente Engare Sero

Al mattino ultimo fotosafari nella  porzione  nord-orientale del Serengeti prima di uscire dal Parco e raggiungere la regione del Lake  Natron percorrendo una pista che offre magnifiche viste.

Il Lake Natron è un lago fortemente alcalino che occupa una depressione creata dalla Rift Valley, in una regione di deserto lavico di aspra bellezza, all’estremo  Nord  della Tanzania. Il Natron è abituale zona di nidificazione di milioni di fenicotteri rosa che, soprattutto durante la stagione  secca  (giugno-ottobre), affollano le sue sponde. 

L’area, estremamente arida, è dominata dal   cono perfetto  dell’Oldoinyo Leng’ai, il vulcano sacro al popolo Maasai che lo considera la dimora del Dio Leng’ai.

Al pomeriggio è prevista l’escursione a piedi  lungo il torrente Engare Sero che scorre in una stretta gola rocciosa, fino a una  bella cascata dov’è possibile fare il bagno. Non è un trekking difficile, ma si cammina a tratti con i piedi nell’acqua necessario pertanto munirsi di costume da bagno e scarpe antisdrucciolo.

Le sistemazioni al Natron sono poche e piuttosto spartane. Suggeriamo di includere questa  tappa a tutti i viaggiatori che vogliono vivere un’esperienza diversa rispetto al classico safari! 

Tappe:
Lake Natron
Alloggio
Natron River Camp (Lago Natron)

Giorno 7: Dalle sponde del lago Natron al Parco del Tarangire

Al mattino escursione a piedi fino alle sponde del Lake Natron, attraverso un paesaggio aspro e quasi lunare.

Si percorre la scenografica pista che attraversa una vallata costeggiata dai picchi   vulcanici fino a raggiungere Mto wa Mbu e procedere per il Parco Tarangire.

Fotosafari al  pomeriggio al Parco Nazionale del Tarangire, un ambiente  diverso dagli  altri Parchi del  Nord, il  “parco dei  giganti”: ospita  infatti  colossali baobab e grandi  mandrie di  elefanti, oltre a leoni, leopardi, antilopi, gazzelle, gnu, zebre, bufali e circa 500 specie di uccelli  (tra stanziali e migranti), la più alta concentrazione  della  Tanzania. 

Tappe:
Lake Natron Tarangire National Park
Alloggio
Pernottamento al Sopa Lodge (Tarangire National Park)

Giorno 8: Fine del programma

Al mattino presto ultimo fotosafari nel Tarangire. Rientro ad Arusha per  il pranzo e transfer in aeroporto.

Dettaglio del prezzo

Circa € 2.290 per 8 giorni
voli internazionali esclusi
2 - 6
Prezzo per persona con guida parlante italiano € 2.290
Supp. singola € 310
Supp partenze di Agosto € 110
Il prezzo include
  • Circuito safari con fuoristrada dotato di pop up roof e equipaggiato per il safari ad uso esclusivo
  • Pensione completa dalla cena del giorno 1 al pranzo del giorno 8 (alcuni pranzi durante il safari saranno lunch boxes)
  • Le tasse d’entrata ai Parchi e alle aree protette
  • Tutte le attività e le visite citate
  • Guida parlante italiano
  • I trasferimenti da e per l’aeroporto Kilimanjaro
  • Polizza assicurativa Flying Doctors AMREF (evacuazione aerea in caso di necessità)
  • Acqua minerale durante i fotosafari in fuoristrada
Il prezzo non include
  • Bevande
  • Mance
  • Extra personali quali telefonate, lavanderia, etc.
  • Tutto quanto non indicato alla voce “Inclusi”
  • I voli internazionali

Questa idea di viaggio non ti piace?