Dove partire?
  • Con chi parti?
  • Cosa vuoi fare?
  • Quando parti?
  • Che tipo di viaggio cerchi?

BirmaniaMeraviglie del Myanmar e relax a Ngapali

  • Grandi classici
Durante questo itinerario potrai goderti gli splendori coloniali di Yangon, catapultarti sulla cima del monte Kyaikhtiyo ad osservare le colorate luci del tramonto riflettersi sulla Golden Rock, poi volare a Mandalay, ultima capitale reale del Myanmar e capitale culturale e religiosa del paese e fulcro della sua spiritualità. Continuerai poi fino a Bagan, antico sito patrimonio dell’umanità d...

Durante questo itinerario potrai goderti gli splendori coloniali di Yangon, catapultarti sulla cima del monte Kyaikhtiyo ad osservare le colorate luci del tramonto riflettersi sulla Golden Rock, poi volare a Mandalay, ultima capitale reale del Myanmar e capitale culturale e religiosa del paese e fulcro della sua spiritualità. Continuerai poi fino a Bagan, antico sito patrimonio dell’umanità dell’UNESCO con i suoi oltre 2.000 templi mozzafiato, e poi ti sposterai nello stato Shan alla scoperta della biosfera del Lago Inle, unica nel suo genere con i suoi villaggi su palafitta ed i giardini galleggianti.

Vedi di più
Il tour in breve
  • Visite dei siti culturali
    Visite dei siti culturali
  • Cultura
    Cultura
  • Popolazione locale
    Popolazione locale
  • Mare
    Mare
  • Relax
    Relax

Idea di viaggio da personalizzare

Questa idea di viaggio è interamente personalizzabile

Questo itinerario é stato immaginato dal nostro agente locale con una sola idea in mente: ispirarti. Ogni elemento puo' essere adattato ai tuoi bisogni e interessi, dalla durata alla tipologia di alloggio e alle attvità.

Giorno 1: Mingalarpar: Benvenuti in Myanmar!

All’arrivo all’aeroporto incontriamo la nostra guida, che vi attenderà all’uscita con un cartello con il vostro nome, e assieme al vostro autista vi accompagnerà in hotel (se la stanza sarà disponibile nell’orario di arrivo) dove potrete godervi un rinfrescante drink.
A seguire passeggiamo in centro città, ammirando i vari edifici coloniali, alcuni dei quali ben conservati. Tra le altre cose vedremo l’Alta Corte, il Municipio e il parco Mahabandoola, passando dalla pagoda Sule, uno stupa al centro della città vecchio di 2.500 anni. L’affascinante e multireligioso centro della città offre molte attrazioni, e ospita una chiesa, una moschea e una sinagoga a pochi passi una dall’altra.
Nel pomeriggio potremo visitare la statua del Buddha disteso Chauk-htat-kyi, famosa per le sue dimensioni di 65 metri per 16.
In serata visitiamo la Pagoda Shwedagon, simbolo della città con il suo stupa ricoperto di 60 tonnellate d’oro e decorato con diamanti e altre pietre preziose. La punta si innalza di 98 metri ed è visibile da chilometri di distanza.
-Pernottamento a Yangon.

Tappe:
Yangon

Giorno 2: Avventura alla Golden Rock

Dopo la colazione all’hotel iniziamo il trasferimento in auto della durata di 4 ore (176 km) per raggiungere la Pagoda Kyaikhtiyo, conosciuta come Golden Rock (la Roccia d’Oro).
Lungo il tragitto visitiamo il santuario degli spiriti Shwe Nyaung Bin, un piccolo ma famoso santuario, protetto da un banano con un tronco dipinto d'oro affollato ad ogni ora, a cui i conducenti di veicoli di ogni tipo si rendono per pregare e  ottener protezione. Onorare questo santuario si crede che sia di buon auspicio per gli affari, oltre che per viaggi sicuri, e le interminabili processioni di veicoli al santuario includono camion e taxi, così come auto private.
La seconda fermata è il monastero Kyat Khat Wai, dove potremo assistere alla fila di centinaia di monaci in fila per raccogliere offerte e donazioni (per potervi assistere bisogna essere qui alle 10-10.30). Arrivati in auto al capo base Kin-pun prendiamo un camioncino che, al termine di una serpeggiante salita di 12 chilometri, ci porterà in cima oltre i 1.100 metri.
Qui vi sorprenderà la vista di un masso dorato, sagomato come la forma del capo degli eremiti e sormontata da una pagoda dorata alta 6 metri e in equilibrio precario sul bordo di un precipizio: questa è la roccia sacra di Kyaikhtiyo, il più popolare centro di pellegrinaggio del Myanmar. La leggenda narra che nella Golden Rock siano incastonati due sacri capelli del Buddha.
Ci godiamo infine il tramonto sulla collina, ammirando la vista panoramica sulla valle del fiume Sittaung, con le sue foreste verde e le bellissime montagne che le circondano.
- Pernottamento a Kyaikhtiyo.

Tappe:
Yangon

Giorno 3: Ritorno a Yangon via Bago

Dopo la colazione in hotel scendiamo in camioncino fino al campo base e da qui prendiamo l’auto che ci porterà nuovamente a Yangon passando per Bago.
Lungo il tragitto potremo vedere delle piantagioni di gomma ed effettuare una fermata per osservare da vicino le piante e questa coltivazione tradizionale.
Bago è stata la capitale dell'antica dinastia Mon e conosciuta come Pegu in epoca coloniale. La visita di questa zona comprende Shwemawdaw, distrutta nel 1930 da un massiccio terremoto e ricostruita nel 1952-1954, e Shwethalyaung, un’imponente immagine di Buddha reclinato alto 55 metri, largo 15 metri e lungo altrettanti. Inoltre potremo visitare la Pagoda Kyaikpun, costruita nel XV secolo dal re Damazedi, famosa per la sua storia e che comprende 4 immagini gigantesche dell’illuminato, appoggiate schiena su schiena.
Tempo permettendo, visitiamo il Cimitero di Guerra Htaukkyant lungo la strada di ritorno a Yangon.
- Pernottamento a Yangon.

Tappe:
Golden RockYangon

Giorno 4: Da Yangon a Bagan

Dopo la colazione in hotel transfer all’aeroporto per il volo per Bagan.
Vicino all’aeroporto di arrivo visitiamo il colorato mercato di Nyaung Oo e una volta a Bagan visitiamo la Pagoda Shwezigon il cui grazioso stupa a forma di campana è architetturalmente importante, dato che rappresenta il prototipo di molti stupa del periodo successivo.
Successivamente proseguiamo fino al tempio Wetkyi-in Gubyaukkyi, con le sue fini pitture murali delle scene della Jakata e il tempio Htilominlo, noto per le sue sculture in gesso.
Dopo il check-in in hotel, visitiamo il villaggio di Min-Nan-Thu e i siti dei templi intorno all'area del villaggio che comprendono il tempio Latmyatna "Tempio delle quattro facce", un bellissimo esempio di tempio ad un solo piano costruito in stile tardo; Paya Thone Zu "Tre Pagode", un complesso di tre santuari interconnessi, costruito nel corso del XIII secolo abbandonato poco prima del completamento della costruzione, probabilmente a causa dell'invasione dei mongoli.
Ci godremo poi il tramonto dalla torre di osservazione Nan Myint, dalla cui cima è possibile ammirare le meraviglie degli oltre 2.000 templi e monumenti costruiti tra l’XI e il XIII secolo.
- Pernottamento a Bagan.

Tappe:
Yangon, Bagan

Giorno 5: Visita di Bagan

Dopo la colazione in hotel, iniziamo la visita dei più spettacolari templi della spianata di Bagan.
I luoghi più spettacolari che toccheremo sono la Porta Tharabar, che è l'unica struttura rimasta della città vecchia costruita da Re Pyinbya nell'849 A.D; il Tempio di Thatbyinnyu che è il tempio più alto di Bagan con i suoi 61 metri e dotato di una pianta a forma di croce asimmetrica, decorato con guglie dorate che si innalzano dagli angoli delle terrazze; il Naylyaung Kyaung Kyaung che significa "Santuario che confina i nats (spiriti)”, un riferimento ad un presunto periodo in cui il re Anawratha ha cercato di bandire il culto degli spiriti a Bagan e infine il tempio Shwe GuKyi, cioè  il tempio "Grotta d'Oro", situato di fronte al palazzo reale e quindi noto anche come Nandaw Oo Paya che significa Pagoda di fronte al palazzo.
Per ultimo passeremo per il tempio Dhammayangyi, la struttura più massiccia di Bagan e il tempio Sulamuni (noto anche come il "gioiello della corona") che è un tempio imponente ed elegante che rappresenta alcune delle più belle opere ornamentali di Bagan, stucchi intagliati su modanature, frontoni e pilastri.
Nel pomeriggio visita al Tempio Ananda, un mix di architettura Mon e indiana la cui forma ricorda la croce greca, costruito nel 1105 e uno dei soli quattro templi che sopravvive all'interno di Old Bagan. Continuiamo le visite con il Tempio Manuha, la cui caratteristica principale sono tre camere che sono piene di statue sovradimensionate del Buddha: queste statue sono ampiamente fuori misura per i loro spazi (se siete curiosi chiedete alla guida il motivo, che vi sorprenderà!). Infine visitiamo il Tempio Nanphaya, un monumento unico in pietra arenaria i cui muri interni sono stati costruiti in mattoni cotti, mentre i muri esterni sono stati costruiti in pietra arenaria. 
In serata, gita in calesse trainato da cavalli, che percorrerà strade e sentieri che collegano alcuni dei templi e pagode più famosi della zona, ed al termine ci godremo il tramonto da una delle colline di osservazione.
-Pernottamento a Bagan.

Tappe:
Bagan

Giorno 6: Da Bagan, SAigaing ed Amarapura fino a Mandalay

Dopo la colazione in hotel effettuiamo il trasferimento in auto per Mandalay, che richiederà circa 3 ore e mezza (192 chilometri). Lungo il percorso possiamo osservare la vita quotidiana dei contadini.
Lungo il tragitto ci fermiamo a Sagaing, posta 20 km a sud-ovest di Mandalay che si affaccia sul fiume Irrawaddy e che ospita 600 tra pagode e monasteri dipinti di bianco e considerato il centro religioso del Myanmar: qui sono presenti 100 centri di meditazione e vivono 3.000 monaci. Qui visitiamo la pagoda Khaung Mu Daw, che è una gigantesca pagoda solida a forma di cupola, diversa da tutte le altre pagode del Myanmar.
Dopo pranzo ci dirigiamo sulla collina di Sagaing dove visitiamo U Min Thone Sae "la pagoda delle 30 grotte” e la pagoda Soon-Oo-Oo-Pone-Nya Shin. Continuamo poi fino a Tha-Kya-Thi-Dar, istituzione buddista per le suore e che ospita un’immagina del Buddha in lacca.
Dopo la visita di Sagain ci dirigiamo ad Amarapura per approfondire i lavori di tessitura della seta e goderci lo spettacolare tramonto in una barca sul lago di Taungthaman con lo sfondo del ponte in legno di teak U Bein Bein, lungo 1.200 metri.
-Pernottamento a Mandalay


Giorno 7: Mingun e Mandalay

Dopo la colazione in hotel escursione in barca per attraversare il fiume Ayeyarwaddy (circa 1 ora) e raggiungere Mingun posto sulle sue rive a 11 km da Mandalay.
Qui visitiamo Pahtodawgyi, un’enorme pila di mattoni che è tutto quello che rimane del grandioso progetto della costruzione del più grande monumento del mondo del re Bodawpaya nel 1790. Lo stesso re aveva fuso una gigantesca campana da abbinare a questo stupa, la campana di Mingun, che si può osservare nelle vicinanze: pesa 90 tonnellate ed è considerata una delle più grandi al mondo ancora funzionante. Infine, visiteremo l’iconica bianca pagoda Myatheindan (conosciuta anche come pagoda Hsinbyume), dallo stile molto particolare con sette terrazze concentriche a forma di onde.
Ci spostiamo poi all’affollata pagoda Mahamuni, con la sua colossale immagine in bronzo del Buddha intarsiata d’oro e considerata una delle immagini più venerate del paese.
Nel pomeriggio visita al monastero Shwe Kyaung (Palazzo d’Oro), noto per le sue squisite sculture in legno e alla pagoda Kuthodaw, conosciuta come il libro più grande del mondo per le sue 729 lastre di pietra che riportano le scritture buddiste.
Ci godremo poi il tramonto sulla collina di Mandalay, un punto panoramico che consente una vista panoramica su tutta la città.
​- Ritorno e pernottamento a Mandalay.

Tappe:
Mandalay

Giorno 8: Da Mandalay ed Heho al lago Inle

Dopo la colazione all’hotel trasferimento in aeroporto per il volo a Heho.
All’arrivo trasferimento in auto fino al molo di Nyaung Shwe. Lungo la strada visitiamo lo spettacolare monastero Shwe Yan Pyay. All’arrivo al molo prendiamo la barca che ci condurrà sul lago Inle.
Affascinando i visitatori con i suoi scorci ideali da immortalare in una fotografia, il lago Inle, posto a 900 metri sul livello del mare, è una sosta riposante dopo le attrazioni storiche di Bagan e Mandalay. Il lago, lungo 22 km e largo 10, è popolato da circa 150.000 persone, molte delle quali vivono sulle isole galleggianti formate dalla vegetazione. Il lago è famoso per la sua bellezza scenica e per il tipico modo di remare con le gambe degli Inthas, gli abitanti nativi del lago.
Nel pomeriggio giro del lago, sul quale potremo vedere i pescatori Inthas che remano con le gambe e i giardini galleggianti costruiti con fango e giacinti d’acqua e ancorati al fondo con pali di bamboo, su cui vengono coltivati verdure, in particolare pomodori e zucche.
Successivamente visitiamo la famosa pagoda Phaung Daw Oo, luogo più sacro del lago e che ospita 5 statue del Buddha ricoperte quotidianamente da foglie d’oro.
Proseguiamo il giro visitando il monastero Nga Phe Kyaung in legno di teak (una volta soprannominato “dei gatti saltanti”), il più grande e il più antico della zona, che contiene immagini in lacca del Buddha risalenti al XVI e XVII secolo.
- Pernottamento sul lago Inle.

Tappe:
MandalayLago Inle, Heho

Giorno 9: Visita di Indein

Dopo la colazione in hotel, escursione in barca lungo lo stretto canale che conduce al villaggio di Indein (che significa “lago basso”), famoso per i suoi gruppi di pagode antiche, alcune delle quali sono in fase di restauro (a volte in modo purtroppo troppo aggressivo). Tra questi, Nyaung Oak, subito dietro il villaggio, con le sue sculture di creature mitiche, e Shwe Inn Thein Paya, che si trova al termine di un lungo e suggestivo camminamento coperto che conduce in cima alla collina e che ospita molte centinaia di fitti stupa. Da qui si possono godere alcuni splendidi scorci del lago. Il villaggio di Indein ospita anche un vibrante mercato vicino al molo in alcuni giorni della settimana.
Proseguiamo sempre in barca fino alla Inle Heritage House, un’organizzazione no-profit nata per preservare la cultura e le tradizioni dei luoghi e delle persone che vivono attorno al lago, luogo fuori dai classici circuiti turistici. La visita ci consentirà di scoprire alcune gemme nascoste e effettuare alcune attività, come visite guidate al villaggio del Gatto Birmano, visitare un acquario, approfondire la cucina locale, etc.
Proseguendo il tour in barca potremo visitare il villaggio Ywama, che ospita alcune famiglie di etnia Kayah, le cui donne sono chiamate “dai lunghi colli” per i cerchi che accatastano sulle spalle. Visitiamo il villaggio e i laboratori dove vivono e lavorano, godendoci la loro calda ospitalità.
Tempo permettendo visiteremo altri villaggi del lago, osservando i loro giardini galleggianti e esplorando la vita quotidiana del popolo Intha.
- Pernottamento a Inle.

Tappe:
Inle LakeLago Inle

Giorno 10: Relax a Ngapali

Dopo la colazione all’hotel trasferimento all’aeroporto di Heho per prendere il volo verso Thandwe.
All’arrivo breve trasferimento fino alla spiaggia di Ngapali. Il resto della giornata è libero per il relax.
-Pernottamento a Ngapali.


Giorno 11: Relax a Ngapali

L’intera giornata è dedicata al relax.  
-Pernottamento a Ngapali.


Giorno 12: Relax a Ngapali

L’intera giornata è dedicata al relax.  
-Pernottamento a Ngapali.

Tappe:
Ngapali

Giorno 13: Fine del programma

Dopo la colazione in hotel, trasferimento all’aeroporto di Thandwe per il volo verso Yangon.
Tempo permettendo sarà possibile perdersi nel Bogyoke Aung San (Scott Market), il più grande mercato della città, che raccoglie il meglio dell’artigianato e della produzione artigianale del paese, oltre alle pietre preziose locali (chiuso tutti i lunedì e nei giorni festivi). A seguire visitiamo la pagoda Botataung (che significa 1.000 guerrieri militari, che scortarono la consegna della reliquia dei capelli nel VI secolo a.C.), un famoso punto di riferimento sul lungofiume di Yangon e primo tempio al mondo con la sacra reliquia dei capelli di Buddha. nel VI secolo a.C.), un famoso punto di riferimento sul lungofiume di Yangon e primo tempio al mondo con la sacra reliquia dei capelli di Buddha.
Trasferimento in aeroporto per il volo di ritorno.

Tappe:
Ngapali

Yangon Golden Rock Bagan Sagaing Amarapura Mandalay Lago Inle Heho Inle Lake Ngapali

Dettaglio del prezzo

Un viaggio adattato al tuo budget

Il prezzo riflette questo specifico itinerario ed è pensato per darti un'idea del budget richiesto per questa destinazione. Durante il processo di programmazione del viaggio, il nostro agente locale ti aiuterà ad adattare il tuo viaggio secondo il tuo budget.

Per 2 adulti
Stagioni Prezzo per adulto
a partire da
Da ottobre 2019 a aprile 2020 € 2.120
  • Supplemento per camera singola : € 390

Il prezzo include

  • Guida turistica dedicata parlante la lingua italiana (escluso soggiorno mare a Ngapali)
  • Sistemazione in hotel in camera doppia o matrimoniale con colazione
  • TRASPORTI : Autista e con aria condizionata a disposizione per le visite diurne (escluso durante la permanenza al mare);4 voli interni (Yangon/Bagan, Bagan/Heho, Heho/Thandwe e Thandwe/Yangon); Barca privata sul lago Inle; Barca privata Mandalay-Mingun-Mandalay; Barca privata al ponte U Bein; Trasporto in camion dal campo base di Kyaikhtiyo in salita e discesa (posto standard); Trasporto in calesse a Bagan
  • Biglietti d’ingresso per le visite comprese nel programma
  • Tariffe per i portantini dei bagagli agli aeroporti, porti e Kyaikhtiyo
  • Tasse aeroportuali di partenza per i voli interni
  • SIM Card birmana con traffico Internet (una per participante)

Il prezzo non include

  • Volo intercontinentale Italia-Myanmar
  • Costi per l’emissione del visto (50 U$ da pagare all'arrivo)
  • Pasti non inclusi nel programma
  • Bevande
  • Spese personali
  • Supplementi per macchine fotografiche e cineprese (ove previste, tra 0,5 e 1 U$)
  • Altre attività non menzionate nel programma
  • Supplementi obbligatori per i cenoni di Natale e Capodanno (se previsti daglio hotel)
  • Assicurazioni (sanitari, annullamento, bagaglio, etc)
Prenota il tuo volo Italia - Birmania
I voli internazionali non sono inclusi in questo viaggio. Puoi chiedere alla tua agenzia locale di prenotarli per te attraverso il nostro partner Option Way. Così, potrai approfittare dei seguenti vantaggi:
  • Prezzi competitivi
  • Prezzi tutto incluso senza sorprese
  • L'agenzia di Gabriele in Birmania verrà informata in caso di modifica dei voli
Chiedi consiglio alla tua agenzia locale, oppure visita il sito del nostro partner.

Questa idea di viaggio non ti piace?

Altre idee di viaggio

Altre tematiche di tour che potrebbero piacerti