Destinazioni
Dove partire?
  • Con chi parti?
  • Cosa vuoi fare?
  • Quando parti?
  • Che tipo di viaggio cerchi?
Cina

Hong Kong, immersa nella natura...

Prima di abitare ad Hong Kong, avevo un'immagine molto stereotipata della città: palazzi, ancora palazzi e nient'altro che palazzi... Mi sono resa subito conto del mio errore: qui la natura rappresenta il 70% del territorio, dunque vi è una grande abbondanza di luoghi da esplorare per fuggire dal centro urbano un po' soffocante. Ti parlerò di tre di questi luoghi: un'isola, un parco e un piccolo villaggio di pescatori.

Evasione sull'isola di Po Toi

Po Toi è un'isola piccola situata a sud di Hong Kong, collegata attraverso una linea ferroviaria che parte da Stanley solo nel weekend ( 40 HKD andata e ritorno, in settimana il treno parte da Aberdeen). Mi piace andare a Po Tou per passeggiare un po', fare il bagno e approfittare del ristorante di frutti di mare dell'isola che ha davvero un'ottima reputazione (Ming Kee – 28497038). Il lungomare, tranquillo, ci conduce verso un antico faro passando per delle rocce con delle incisioni che risalgono all'età del bronzo. Una volta arrivata sulla piccola penisola, la vista panoramica su Hong-Kong è magnifica. In base alla temperatura del giorno, salgo le scale che conducono alla cima dell'isola o vado direttamente verso il ristorante, con il suo pesce fresco e i calamari fritti. Al ritorno, mi fermo sempre sul lungomare a Stanley per bere qualcosa e approfittare dell'animazione... una piccola scappatella da fare in giornata.

Sai Kung, tra escursioni e spiagge

Sai Kung è un parco situato a nord-est di Hong Kong e uno dei miei luoghi preferiti per andare a fare delle escursioni. È qui che inizia uno dei sentieri più conosciuti del paese: il MacLehose. Una giornata perfetta nel parco inizia a Pak Tam Au e finisce a Sai Wan Pavillion, itinerario che segue una parte del secondo tratto di questo MacLehose. Il programma della giornata è intenso: viste sull'oceano e sulle montagne, mangrovie, spiagge di sabbia bianca (in particolare quella di Ham Tin dove si può pranzare) e incontri insoliti con delle mucche che vivono allo stato brado nel parco. Ho sempre l'impressione di trovarmi in Thailandia, quando invece non sono nemmeno a 30 minuti di macchina dal centro città!

Tai O, la Venezia di Hong Kong

Tai O è un piccolo paesino di pescatori su palafitte, situato sull'isola di Lantau. Nonostante un incendio, qualche anno fa, l'abbia in parte devastato, il villaggio è stato ricostruito e conserva ancora le sue tradizioni e tutto il suo fascino. Qui, ci troviamo nella residenza dei Tanka, i primi abitanti di Hong Kong, che vivono ancora come i loro antenati in questo labirinto di case sull'acqua. Oltre alla visita del villaggio, la degustazione di pesce essiccato e un probabile incontro con i delfini rosa (ho avuto fortuna, li ho visti!), ti consiglio una visita presso l'antica stazione di polizia diventata un boutique - hotel (Tai O Heritage Hotel – 2985 8383), un po' fuori mano ma molto elegante!

Ci sono tante altre mete possibili per delle scappatelle giornaliere: : Cheng Chau e i suoi pescatori, Peng Chau e la sua atmosfera di paesino tranquillo, Plover Clove e i suoi villaggi fantasma o ancora Lamma e la sua atmosfera molto hippy... Hong Kong è dunque uno dei più grandi centri finanziari del mondo da cui è più semplice fuggire!

Amelie Voyagista
10 contributi
Aggiornato il 26 ottobre 2015
Esperienza aggiunta!
Aggiungi altre esperienze al tuo progetto prima di inviarlo all'agenzia locale
Scopri il tuo progetto di viaggio