Contattaci dal lunedì al venerdì dalle 9:30 alle 18:30
Il mio spazio personale
Servizio viaggiatori
Contattaci dal lunedì al venerdì dalle 9:30 alle 18:30

5 destinazioni a misura di bambino per osservare gli animali selvaggi

Par Caroline Krauze, le mis à jour le

Viaggiare con la propria famiglia significa scoprire il mondo insieme ai propri figli. Meravigliarsi insieme di fronte a paesaggi sublimi, accompagnati allo stesso tempo da incontri bellissimi. C'è però un'attività che forse farà muovere la tribù più di altre: l'osservazione di animali selvaggi che hanno sempre attirato l'immaginazione di grandi e piccini. Caroline, fondatrice del blog Voyage Family, ci offre le sue destinazioni preferite per osservare la fauna selvatica con la sua famiglia

Il Sudafrica per i Big Five

Il Sudafrica è un vero Eldorado per le famiglie alla ricerca della natura XXL e degli animali selvatici. Con il suo livello insuperabile di comfort nel continente africano e i suoi numerosi parchi nazionali progettati per portare i bambini in safari, il sogno di vedere leoni, leopardi, elefanti, bufali e rinoceronti è a portata di bacchetta magica.

Immaginate di passeggiare tra le boscaglie africane con i vostri bambini aggrappati al binocolo, entusiasti di condividere con voi tutte le loro scoperte. Inoltre, la sera dormirete nei lodge immersi nel cuore della boscaglia e chiuderete gli occhi ascoltando la fauna selvatica. Un must in famiglia.

Quando?

Tutto l’anno, preferibilmente tra aprile e ottobre

Età minima

Nessuna restrizione nei parchi nazionali, ma è preferibile a partire dai 5 anni

Lo Sri Lanka per gli elefanti dell’Asia

Se non potete andare in Africa, iniziate, come me, con un safari in Sri Lanka con i vostri figli. Molti parchi come Minneriya o Uda Walawe sono organizzati per accompagnare, in modo facile ed economico, la vostra piccola tribù ad osservare il re di quest'isola: l'elefante asiatico.

Raramente ho visto i miei figli così stupiti... Devo dire che lo spettacolo e i paesaggi sono sublimi
Caroline Krauze

Come per i più grandi safari, si parte la mattina presto con la jeep e la guida. Non preoccupatevi, gli occhi che pizzicano per il sonno saranno presto sostituiti da occhi che brillano di felicità! In poche decine di minuti, ci si ritrova faccia a faccia (o meglio da faccia a proboscide) con branchi di elefanti: papà, mamma, neonati, zii e zie, sono venuti anche loro con le loro famiglie. Raramente ho visto i miei figli così stupiti... Devo dire che lo spettacolo e i paesaggi sono sublimi.

Quando?

Tutto l’anno, preferibilmente tra novembre e aprile

Età minima

Nessuna restrizione, ma è preferibile a partire dai 5 anni

Il Québec per le balene

A Tadoussac, scopriamo subito che questo grazioso villaggio del Quebec, sull'estuario di St Laurent, merita una visita. Poi camminiamo lungo le rive del fiume e ci strofiniamo gli occhi: "Ho sognato o ho visto il soffio d'acqua di una balena? Sappiate che non sarà necessariamente un miraggio: l'incredibile ecosistema dell'acqua in questo luogo è totalmente favorevole all'habitat delle enormi creature marine che si trovano lì da decine di anni.

Per vedere da vicino le balene, vale la pena partecipare a un safari sull'acqua per famiglie (bambini dai 5 anni in su). Che sensazioni salire in un piccolo Zodiac per arrivare a pochi metri dalle balene e prendere la misura delle loro dimensioni (enormi) e della loro potenza (impressionante)!

Quando?

Da maggio ad ottobre

Età minima

5 anni, ma può variare a seconda delle compagnie

La Lapponia per le Renne di Babbo Natale

Anche se Babbo Natale non esiste di sicuro, le sue renne si invece. Le ho viste con i miei occhi (e ancora non ci credo) sono ancora più carine e adorabili che nelle foto.

E’ nella Lapponia finlandese che le ho incontrate. Lì, molti allevamenti di bestiame accolgono famiglie con bambini alla scoperta di questi animali polari. In fondo ai  boschi, si entra nel loro recinto per dare loro da mangiare licheni. Lo adorano e potrei rimanere insieme a loro per ore!

E’ nella Lapponia finlandese che le ho incontrate. Lì, molti allevamenti di bestiame accolgono famiglie con bambini alla scoperta di questi animali polari
Caroline Krauze

Per prolungare la magia, siamo partiti per un giro in slitta trainata da questi nuovi amici. I paesaggi sono magnifici e quante risate quando iniziano a galoppare.

Sono partita da sola per testare la destinazione e il freddo! Naturalmente, le temperature scendono al di sotto di 0 gradi. Ma con le tute anti freddo e partendo a partire da marzo, è una destinazione magica da vivere con i propri figli a partire dai 10 anni!

Quando?

Da dicembre ad aprile

Età minima

Nessuna restrizione, ma è preferibile a partire dai 10 anni

Oman per le tartarughe

Oman sta diventando una destinazione popolare per le famiglie: un’ospitalità incredibile, paesaggi sublimi e una grande sicurezza per i viaggiatori, è invidiabile.

Da parte mia, sogno questo paese per un altro motivo: guardare le tartarughe giganti dare la vita sulle belle spiagge di Ras El Jinz e Ras Al Haddad. Arrivano a centinaia per preparare il loro nido sulla sabbia davanti ai loro fan più grandi (noi!). Ci depongono le uova e poi tornano, tranquillamente e con il senso del dovere compiuto, a gettarsi tra le onde per sparire in mare. Uno spettacolo davvero commovente.

Quando?

Da settembre a novembre per vedere le tartarughe deporre le uova

Da novembre a dicembre per assistere alle nascite

Età minima

Nessuna restrizione, ma è preferibile a partire dai 10 anni

-------

Alcune di queste destinazioni sono state testate e approvate con i miei figli, altre sono sulla mia lista dei desideri dopo aver letto le testimonianze di altri genitori in viaggio che hanno apprezzato la loro esperienza.

Avete ulteriori domande o desiderate richiedere un preventivo? Gli agenti locali di Evaneos sono a vostra completa disposizione. Non esitate a contattarli!

Caroline Krauze, mamma viaggiatrice di Voyagefamily.com  www.voyagefamily.com)