Ultime notizie dalle destinazioni
100% Compensazione CO²
Destinazioni
Dove partire?
  • Con chi parti?
  • Cosa vuoi fare?
  • Quando parti?
  • Che tipo di viaggio cerchi?
Messico

Chichén Itzá, meraviglioso sito maya in Messico

Nel corso del tuo tour in Messico, se vuoi vedere il più meraviglioso e il più splendido dei siti archeologici maya, non potrai perderti Chichén Itzá nello Yucatán.

Andarci

Situato nella turistica regione dello Yucatán, il sito di Chichén Itzá fa parte dei più prestigiosi e più meravigliosi resti della civiltà maya. Non puoi assolutamente venire nella regione durante un tour in Messico senza dedicare una giornata a questo favoloso tesoro.

Grazie alla posizione geografica al centro della penisola, il sito archeologico di Chichén Itzá è accessibile molto facilmente da tutte le città dei dintorni. Da Merida, Valladolid, Cancún, Playa del Carmen o da Tulum non avrai nessuna difficoltà ad arrivare fin qui. Ci sono autobus praticamente a tutte le ore e non sarà un problema fare andata e ritorno nello stesso giorno. Se preferisci, puoi anche arrivare alla sera del giorno prima o ripartire il giorno dopo alloggiando direttamente sul posto. Del resto dovrai dormire al villaggio se vorrai assistere allo spettacolo quotidiano di suoni e luci che ha luogo alle 7 o alle 8 di sera, in base alla stagione. L'ultimo autobus parte alle 5 di sera e non ci sono altre soluzioni, se non hai la tua macchina.

Chichén Itzá

La visita

Probabilmente avrai bisogno di 4 ore per visitare il magnifico sito archeologico di Chichén Itzá. Già iscritto al Patrimonio Mondiale dell'Unesco, è bello che sia considerato anche una delle sette nuove meraviglie del mondo.

La visita comincia con la meraviglia delle meraviglie, la spendida e simbolica piramide El Castillo. È dedicata al Sole. Costituito da 9 terrazze, conta un totale di 365 gradini e grazie al gioco di ombre tutti gli anni sulla facciata nord appare un serpente nel momento degli equinozi di marzo e settembre. Recentemente è stato introdotto il divieto di salire su questo tesoro, in cui si trovano insieme gli stili maya e tolteco. Questo è un motivo di lamentela per alcuni, ma è una decisione saggia per la conservazione del monumento e una buona notizia per chi vuole scattarne una foto senza trovarsi nell'inquadratura orde di giovani alcolizzati venuti da Cancún a fare i pagliacci a torso nudo.

Il gioco della pelota è il più grande di tutto il continente. Nel gioco ci sono due squadre che si affrontano per far passare una palla in legno nel cerchio avversario. I partecipanti possono utilizzare il ginocchio, il piede destro, le anche o una mazza e tutto finisce allegramente con un sacrificio umano.

Più piccolo di El Castillo, il tempio del Gran Sacerdote è in stile unicamente tolteco. Il muro dei teschi è decorato con rappresentazioni di teste decapitate. Più oltre passerai davanti al tempio dei Giaguari e delle Tigri. Il tempio di Venere è di origine tolteca, infatti vedrai il dio Quetzalcóatl uscire dalla bocca di un serpente. Il tempio delle mille colonne è una meraviglia. Ciascuna colonna è ornata con un guerriero. Anche lì è rappresentato Quetzalcóatl. Nel pozzo dei sacrifici venivano gettati uomini per fare sacrifici e offerte. Lungo la camminata vedrai anche la tomba del Grande Prete, la Casa Colorada, la casa del cervo, la chiesa, il tempio dei tabelloni scolpiti, il cenote Xtoloc, il tempio delle Monache e la Lumaca, con la sua scala a chiocciola.

David Debrincat
537 contributi
Aggiornato il 10 settembre 2015

Idee di tour

  • Grandi classici
Da Mexico City a Cancun self-drive
12 giorni (a persona) 1.250 €
combinato
  • Grandi classici
Guatemala e Yucatan
9 giorni (a persona) 1.920 €
  • Grandi classici
Discovery Baja California self-drive
8 giorni (a persona) 1.500 €
Esperienza aggiunta!
Aggiungi altre esperienze al tuo progetto prima di inviarlo all'agenzia locale
Scopri il tuo progetto di viaggio