Dove partire?
  • Con chi parti?
  • Cosa vuoi fare?
  • Quando parti?
  • Che tipo di viaggio cerchi?

Alla scoperta dell'estremo ovest del Nepal

Dopo i violenti terremoti che hanno colpito il Nepal ad aprile e maggio 2015, il paese viene ricostruito poco a poco. Questo articolo è stato scritto prima della catastrofe.

Se durante il tuo viaggio in Nepal senti un improvviso bisogno di autenticità e desideri allontanarti dai circuiti turistici tradizionali, non troverai un posto migliore di questo.

Tanti villaggi tranquilli

Andando verso ovest dalla capitale Katmandu, la stragrande maggioranza dei turisti non si spinge oltre la celebre città di Pokhara. Lì sarai nel cuore della parte turistica del paese, ma riuscirai comunque a trovare un po' di calma rifugiandoti nei piccoli villaggi circostanti. Se questo non ti basta, puoi sempre avventurarti nella campagna ancora più profonda, dove la vita presenta tratti ancora più tipici e autentici.

Quindi guarda ancora più a ovest e continua il viaggio. Il tragitto per raggiungere questa parte del paese era già caotico, ma dopo il terribile terremoto che qualche mese fa ha scosso il paese è diventato una vera e propria avventura. Quindi meglio optare per la via aerea!

Potrai trovare questo Nepal profondo, questa vita di campagna così autentica, questa atmosfera così calma e pacifica a Simikot, poco lontano dalla grande catena dell'Himalaya, ma anche a Galwa, a Talkot e soprattutto a Baitadi, all'estremità occidentale del paese.

In Nepal

Cosa fare nella regione

Che fare una volta arrivati sul posto? Come occupare il proprio tempo? Il programma più semplice di tutti potrebbe essere non fare assolutamente niente. Potresti semplicemente fermarti a contemplare lo svolgimento della vita locale. Incontrerai la popolazione del posto e imparerai come si organizza la vita in questa regione dell'estremo ovest del Nepal.

Se sentirai il bisogno di camminare, potrai fare delle passeggiate in campagna, delle escursioni nel Parco nazionale di Khaptad o nella Riserva naturale di Suklaphanta, dove avrai la possibilità di vedere i panda.

Gli alpinisti più esperti potranno anche affrontare i 7.000 metri di altitudine del Saipal o dell'Api.

David Debrincat
537 contributi
Aggiornato il 11 aprile 2016