Destinazioni
Dove partire?
  • Con chi parti?
  • Cosa vuoi fare?
  • Quando parti?
  • Che tipo di viaggio cerchi?

Ibri, la civiltà prima del grande vuoto

Ibri è una moderna città che conta circa 100.000 abitanti e dista 300 km da Mascate in direzione nord-ovest. La città offre ai turisti alcune attività, oltre alla possibilità di alloggiare prima di proseguire verso zone aride e disabitate.

La fortezza, le rovine e la tomba

Come la maggior parte delle città dell'Oman, anche Ibri possiede una fortezza, costruita più di 500 anni fa. Questo antico bastione militare, eretto per proteggere la città da eventuali invasioni, è oggi visitabile. La fortezza è in ottimo stato di conservazione. Accanto si trova la moschea, considerata una delle più antiche dell'Oman. 

Se sei un appassionato di siti archeologici, non perderti il sito naturale di Al Sulaif, situato a nord di Ibri. Questo antico villaggio fortificato è oggi in stato di abbandono. Le mura risalgono all'XI secolo. Potrai avventurarti lungo le antiche viuzze della città. In cima godrai della vista sul Wadi Sulaif.

Sito archeologico di Al Sulaif

La città accoglie al suo interno un altro sito archeologico: la tomba di Bat. Patrimonio Mondiale dell'UNESCO, la tomba fu costruita oltre 4000 anni fa. Secondo l'UNESCO si tratta della tomba meglio conservata tra quelle risalenti al terzo millennio a.C. Nel sito si trovano in tutto una decina di tombe ancora intatte.

Vitto e alloggio

Ibri è una delle ultime città della regione raggiunte dalla civiltà moderna. Se hai intenzione di proseguire verso il deserto o verso il sud percorrendo la strada 29, ti conviene fare una sosta. A Ibri troverai una sistemazione per concederti una notte di riposo prima di riprendere l'avventura nelle zone interne, dove non è possibile alloggiare. Inoltre in città troverai negozi e banche in corrispondenza della seconda rotonda che incontrerai venendo da Rustaq

In partenza da questa città hai tre possibilità: continuare la strada verso nord per raggiungere gli Emirati Arabi, proseguire verso ovest in direzione dell'Arabia Saudita, o prendere la via verso sud lungo la strada per Salalah che attraversa il deserto dell'Oman.

Claire MATILLON
41 contributi
Aggiornato il 31 marzo 2016