Destinazioni
Dove partire?
  • Con chi parti?
  • Cosa vuoi fare?
  • Quando parti?
  • Che tipo di viaggio cerchi?

Ad Dakhiliyah, dai palmeti ai siti geologici

La regione di Ad Dakhiliyah offre moltissime attività, a poche ore dalla strada per Mascate. È una regione dell'entroterra molto ricca fatta di montagne, città e natura.

I falaj di Ad Dakhiliyah

In Oman i falaj sono molto tipici. Si tratta infatti di una rete di canali esterni che serve a portare acqua ai campi. La regione di Ad Dakhiliyah on è completamente desertica: grazie alle sue catene montuose è possibile irrigare e si possono vedere moltissimi falaj.

Puoi ammirare ad esempio il falaj di Al Malaki, considerato uno dei più antici del Paese. Puoi fare delle escursioni seguendo il corso dei falaj, passando tra campi e palmeti. 

Però il consiglio è di non bere quest'acqua. Non cedere alla tentazione durante le tue passeggiate, anche se fa caldo! Però puoi sempre mettere i piedi in ammollo per rinfrescarti. In più, siccome questi falaj sono spesso alimentati dagli uadi, puoi facilmente risalire alla fonte dopo qualche chilometro di cammino. 

Tesori geologici e archelogici

Durante il tuo soggiorno in Omane la visita della regione di Ad Dakhiliyah, puoi andare a esplorare moltissimi siti geologici e archeologici. 

Il primo sito da non perdere è la grotta di Al Hoota. Si trova a sud del massicci montuosi del Jabal Akhdar. Per arrivarci devi raggiungere la città che porta lo stesso nome (Al Hoota). Dopo aver percorso circa un chilometro sotto terra, ti troverai davanti un lago sotterraneo, alimentato direttamente dall'acqua dello uadi. Il lago ospita moltissime specie rare di pesci, e soprattutto dei pesci ciechi che si vedono facilmente dalla riva. 

Se sei un appassionato di storia, vai al sito archeologico di Salut. Troverai dei resti dell'Età del Ferro, con cinte fortificate molto sofisticate per l'epoca. Potrai anche verificare la presenza dei falaj, già molto utilizzati in quel periodo.

Tombe di Zakeet

Per finire, la regione di Ad Dakhiliyah presenta un altro sito archeologico importante, quello delle tombe di Zakeet. Situate in altura, le tombe risalgono al terzo millennio avanti Cristo. Si trovano sempre in villaggi in cima alle colline, nel tentativo di dissuadere possibili invasori.

Claire MATILLON
41 contributi
Aggiornato il 30 marzo 2016