Covid-19 - Dove partire?Scopri le destinazioni
Destinazioni
Dove partire?
  • Con chi parti?
  • Cosa vuoi fare?
  • Quando parti?
  • Che tipo di viaggio cerchi?
Maesalong

Maesalong (Thailandia)

Informazioni utili su Maesalong

  • Incontri locali
  • Punti di vista
  • Montagna
  • Cascate
  • Luoghi o Monumenti religiosi
  • Fuori dagli schemi
5 / 5 - 2 recensioni
Quanto tempo?
2 - 3 giorni

Maesalong: Recensioni dei viaggiatori

Romain Beuvart Grande viaggiatore
87 recensioni scritte

Mae Salong (conosciuta anche con il nome di Santikhiri) è una piccola città di montagna la cui popolazione è per la maggior parte di origine cinese. 

Il mio consiglio:
Se vuoi approfittare appieno della regione, è indispensabile secondo me noleggiare un veicolo.
La mia opinione

Nonostante sia ben più vicina alla BirmaniaMae Salong ha un'atmosfera tutta cinese. Passeggiando sulla via principale, incrocio sul mio cammino degli abitanti intenti a vendere tè davanti alle proprie case e un professore alle prese con i suoi alunni a giudicare dagli ideogrammi sulla lavagna visibile in fondo alla classe. E in effetti, nella regione si trovano delle piantagioni di tè e l'origine cinese dei suoi abitanti risale alla fine della guerra civile cinese del 1949. 

Mae Salong è una sorta di stazione di montagna addormentata, è calma, fresca, soprattutto in inverno e, per chi come me vive tutto l'anno nell'ambiente umido di Bangkok, un po' di frescura non fa che bene. Per gli amanti delle mete non convenzionali, Mae Salong è un perfetto punto d'appoggio da dove partire alla scoperta delle tribù etniche e delle montagne circostanti.

Ho incontrato con mia sorpresa un francese che è venuto a vivere qui e che ora ha un piccolo ristorante. Alcuni edifici sembrano degli chalet e per via della forte influenza della cultura cinese a volte ci si dimentica persino di essere in Thailandia.

Per godersi un bel panorama su tutta la città e sulle montagne, mi sono recato al chedi di Phra Boromathat Chedi, per rendere perfetto un soggiorno pieno di fascino ai confini del paese del sorriso.

Panorama su Mae Salong
Emmanuelle Bluman Grande viaggiatore
157 recensioni scritte

Durante un soggiorno nel nord della Thailandia, Mae Salong è una destinazione per gli amanti della natura, della calma e delle tradizioni. 

Il mio consiglio:
Se si vuole restare qualche giorno in questa regione, il villaggio è una buona scelta per chi vuole godersi la calma dello stupendo paesaggio, soprattutto al mattino, quando le cime sono nascoste dalla nebbia. 
La mia opinione

Dopo essere passata da Chiang Rai, termino al scoperta del nord della Thailandia con un'apoteosi: la visita del celebre Triangolo d'Oro. Decido di fare un'escursione in giornata per visitare i dintorni.

La giornata inizia con la scoperta di Mae Salong, un villaggio pieno di fascino dominato dal bellissimo tempio Wat Santikhiri che mi regala una veduta superba si dintorni. Tornando a valle, mi fermo a visitare le piantagioni di tè che si trovano sulle colline circostanti. Molte donne sono indaffarate con i larghi panieri a raccogliere il tè, un lavoro faticoso. 

Mae Salong, come ognuno di questi villaggi di montagna, è un vero e proprio angolo di pace in mezzo alla natura lussureggiante ed è una destinazione piacevole, da scoprire per il suo lato autentico e pittoresco. Da lì, si riparte in direzione Mae Saen, con il suo immenso budda e il fiume che separa la Birmania, il Laos e la Thailandia. 

Wat Santikhiri, Mae Salong
Esperienza aggiunta!
Aggiungi altre esperienze al tuo progetto prima di inviarlo all'agenzia locale
Scopri il tuo progetto di viaggio