Covid-19 - Dove partire?Scopri le destinazioni
Destinazioni
Dove partire?
  • Con chi parti?
  • Cosa vuoi fare?
  • Quando parti?
  • Che tipo di viaggio cerchi?
Thailandia

Khao Sam Roi Yot: escursioni, natura e spiagge deserte

Se sei di strada tra Bangkok e il sud della Thailandia, concediti qualche giorno per fare tappa al parco nazionale del Khao Sam Roi Yot, un luogo ancora preservato dal turismo di massa.

Il parco nazionale del Khao Sam Roi Yot o parco "delle trecento cime" offre ai visitatori dei paesaggi bellissimi: massicci calcarei e spiagge deserte sullo sfondo, grotte e paludi, sentieri per escursioni nella foresta, un piccolo angolo di paradiso da non perdere durante un viaggio in Thailandia.  

Scoprire il parco passeggiando

Amici escursionisti, potrete esplorare il parco nazionale imboccando i suoi sentieri escursionistici. Il più famoso di essi porta fino alle grotte di Phraya Nakhon, a una trentina di minuti di salita nella foresta dopo i bungalow del parco. Queste due grotte gemelle, parzialmente aperte, ospitano entrambe della vegetazione. Nella seconda è stato costruito un padiglione reale in occasione della visita del re nel 1890. Esso viene illuminato dai raggi del sole. Un'uscita davvero bella.

Lungo il cammino, controlla tra gli alberi, potresti trovare l'entello scuro, una maestosa scimmia con gli occhi contornati di bianco e il pelo scuro. Al ritorno, approfitta delle belle spiagge deserte del parco per una breve pausa balneare.

Per godere di uno straordinario panorama sul parco, arriva fino al belvedere di Khao Dang. Da lì c'è una salita un po' ripida in mezzo alla giungla, ma potresti comunque incrociare numerose scimmie. Lo sforzo sarà ricompensato da una vista meravigliosa a 360° sui villaggi, gli allevamenti di gamberetti, il mare e le rocce calcaree. Se sali per ammirare il tramonto, munisciti di spray anti-zanzare, visto che quest'ultime faranno di tutto per rovinarvi questo momento di serenità...

Belvedere di Khao Dang

Esplorare le grotte

Munisciti di torcia (se non ce l'hai, potrai sempre prenderne in prestito una da alcuni ranger) e parti alla scoperta delle innumerevoli grotte del parco.

Per giocare allo speleologo, scopri la grotta Kaero, un'imponente grotta che si attraversa da una parte all'altra in una mezz'oretta. È un'occasione per vedere stalagmiti, stalattiti, pipistrelli e altre piccole bestiole che vivono nell'oscurità...

A volte bisogna camminare a quattro zampe per passare nei spazi stretti e ti consiglio di mettere delle buone scarpe, la roccia può essere scivolosa. Una visita originale, ma si astenga chi soffre di claustrofobia... Ugualmente da visitare: la grotta Sai, per le sue stalattiti e stalagmiti.

Khao Sam Roi Yot in pratica

Per arrivare al parco nazionale di Khao Sam Roi Yot, contare una mezz'ora da Hua Hin e poco più di tre ore da Bangkok. L'ideale è noleggiare uno scooter per scoprire i 98 km2 del parco. Un consiglio: chiedi un casco con visiera, oppure rientra prima del calare della sera per non essere mangiato vivo dagli sciami di zanzare che ti si accalcheranno direttamente negli occhi. Per dormire, puoi noleggiare dei bungalow presso i ranger del parco oppure pernottare nella vicina città di Pranburi.  

Floriane
38 contributi
Aggiornato il 13 luglio 2015

Idee di tour

combinato
  • Grandi classici
Templi Khmer e Koh Samui
11 giorni (a persona) 1.610 €
  • Grandi classici
Vacanza estiva tra cultura, avventura e l'isola incantevole di Samui
11 giorni (a persona) 800 €
  • Grandi classici
Le meraviglie e il fascino del nord 
9 giorni (a persona) 1.300 €
Esperienza aggiunta!
Aggiungi altre esperienze al tuo progetto prima di inviarlo all'agenzia locale
Scopri il tuo progetto di viaggio