Dove partire?
  • Con chi parti?
  • Cosa vuoi fare?
  • Quando parti?
  • Che tipo di viaggio cerchi?

Dalat e i suoi tesori coloniali

Chi cerca un po' di frescura durante il suo viaggio in Vietnam deve recarsi a Dalat, una bella località montana che offre ai suoi visitatori anche uno splendido patrimonio coloniale.

Andarci

Come certi viaggiatori che vengono in viaggio in Vietnam, rischi da un momento all'altro di voler scappare dalla calura soffocante di regioni come quella del Delta del Mekong, per esempio, e andare a cercare un po' di frescura. Per farlo, l'ideale è raggiungere la bellissima città di Dalat nella regione delle Terre Alte.

Dalla costa, dovrai prendere una strada che si arrampica con molti tornanti per arrivare a 1500 metri di altezza. Attraverso questa strada Dalat è collegata a parecchi altri villaggi. Dalla città di Nha Trang ti ci vorranno 3 o 4 ore per percorrere i 150 chilometri di strada. Se arrivi da Hoi An ti ci vorrà molto più tempo. Tra le due città non esiste nessuna linea diretta di autobus, quindi dovrai passare per forza da Nha Trang. È esattamente la stessa cosa, con la stessa tappa, se arrivi da Ho Chi Minh o da Mui Né. Dovrai cambiare a Quang Ngâi arrivando da Da Nang o da Hue.

Se non hai abbastanza tempo o se semplicemente vuoi evitare i viaggi in autobus troppo lunghi, hai anche la possibilità di viaggiare per via aerea. L'aeroporto di Dalat è collegato alla città di Hanoi da un volo ogni giorno che dura un po' più di 1 ora e 30 minuti e a Ho Chi Minh con tre voli giornalieri della durata di quasi 1 ora.

Vista di Dalat

Cosa c'è da vedere a Dalat

Diventata famosa alla fine del XIX secolo grazie al dottor Yersin, Dalat è una località montana che, come promette il suo motto, "offre la felicità ad alcuni, e ad altri la frescura". Di fatto, oltre al suo clima fresco, la città è molto carina e interessante da visitare.

Puoi fermarti a prendere delle belle boccate d'aria fresca intorno al lago artificiale, fare due tiri a golf o provare qualche prodotto tipico al mercato. La pagoda Lonh Son, il convento di Maria, il centro storico della Broderie, il Giardino dei Fiori, il museo di Lam Dong, il duomo e i palazzi sono altri luoghi da visitare durante il tuo soggiorno.

Ma il vero tesoro di Dalat è il suo patrimonio coloniale. Girando un po' per le strade potrai riconoscere le facciate di belllissime ville, la residenza del Governatore Generale, l'ex liceo Yersin, l'istituto Pasteur, l'ex convento degli Oiseaux, ma anche e soprattutto la splendida stazione. È davvero magnifica, da sola vale una visita a Dalat. Non arrivano più treni, né ne partono da qui, e gli orologi che indicano l'ora di tutto il mondo sembrano essere fermi ad epoche lontane. Non hanno altro scopo se non decorativo, l'orario dei treni è solo un lontano ricordo.

David Debrincat
537 contributi
Aggiornato il 15 ottobre 2015