Destinazioni
Le migliori destinazioni in Medio Oriente
Altre destinazioni in Medio Oriente
Dove partire?
  • Con chi parti?
  • Cosa vuoi fare?
  • Quando parti?
  • Che tipo di viaggio cerchi?

Gerusalemme

Informazioni utili su Gerusalemme

  • Luoghi o Monumenti religiosi
  • Sito archeologico
  • Musei
  • Luoghi o Monumenti storici
  • Patrimonio Mondiale dell'Unesco
  • Da non perdere
5 / 5 - 3 recensioni
Come andarci
A 1 ora di autobus da Tel Aviv
Quando partire?
Tutto l'anno
Quanto tempo?
da 3 a 5 giorni

Gerusalemme: Recensioni dei viaggiatori

Rodolphe Ragu Grande viaggiatore
33 recensioni scritte

Mosaico di quartieri dall'identità culturale assai variegata, Gerusalemme accoglie innanzitutto il Muro del Pianto, la Chiesa del Santo Sepolcro e la Cupola della Roccia, tre monumenti che la rendono un luogo santo per le tre religioni monoteiste.

Il mio consiglio:
Una volta scelta la data del tuo viaggio in Israele, prenota subito una camera nella città vecchia per immergerti pienamente nella sua atmosfera unica e spirituale.
La mia opinione

Nella Vecchia Gerusalemme, si odono risuonare contro mura millenarie i suoni arabi provenienti dal souk e le preghiere dei fedeli, soprattutto Ebrei e Musulmani. Da qui la sensazione unica di essere altrove e di provare anche un po' di soggezione davanti a qualcosa di profondamente estraneo; ed è un bene che sia così...

Ho trascorso tre interi giorni nella città vecchia, passeggiando lungo le strade strette dei suoi quartieri (ebraico, musulmano, cristiano e armeno) e passando da un tempio a un altro e da una Chiesa a una Sinagoga. Ma, in realtà, è l'intera Gerusalemme ad assomigliare alla città vecchia. Dalla Porta di Damasco, si può raggiungere in cinque minuti il centro cittadino con i suoi negozi di abiti e i suoi caffè (e il mercato Mahane Yehuda), per una pausa relax; si trova poco lontano da Mea Shearim, il quartiere ultra-ortodosso, dove la vita è scandita ritualmente secondo le indicazioni dell'Ebraismo. Dalla colonia tedesca fino a Yemin Moshe con il suo famoso mulino, passando per la colonia russa, Even Israel e il quartiere etiope, Gerusalemme è formata dall'aggregazione di quartieri così diversi l'uno dall'altro. Per scoprire la città nella sua complessità, ti consiglio di avventurarti in ognuna di queste piccole città!   

Sarah Louërat Grande viaggiatore
11 recensioni scritte

Città tre volte santa, Geruselemme è luogo imperdibile, dalla cultura immensamente ricca, la cui condizione di Capitale d'Israele è però controversa: visitarla è un'esperienza unica.

Il mio consiglio:
Non esitare a oltrepassare le porte senza una meta precisa: ogni edificio ha la sua storia e, lasciando una mancia al guardiano sul posto, si possono spesso scoprire tesori incredibilmente antichi.
La mia opinione

Non si può sfuggire ai classici: bisogna vedere la Via Dolorosa e l'emozione dei visitatori del Santo Sepolcro, l'agitazione di fronte al Muro del Pianto che contrasta con la calma regnante nella Spianata delle Moschee, dove sono stato colpito dalla Cupola della Roccia.

Nella città vecchia, sono stato sommerso da suoni, colori e odori, tra i quali quello del Knafeh, un dolce da condividere perché un po' pesante, quindi ho fatto un passo indietro e ho scalato il Monte degli Ulivi, dal quale si gode di una vista mozzafiato. Un altro belvedere da non perdere: il tetto dell'Austrian Hospice.

La città nuova di Gerusalemme è il luogo perfetto per andare a bere qualcosa la sera; lì ho incontrato giovani di diverse provenienze in bar di ogni genere. Durante il giorno, mi sono divertito a passeggiare nel quartiere di Mahane Yehuda, all'interno del suo mercato coperto dove ho potuto fare una scorta di spezie e di deliziosa halva.

Rémi Manesse Grande viaggiatore
66 recensioni scritte

Culla di tre religioni monoteiste, Gerusalemme è senza dubbio una tappa imperdibile di un viaggio in Israele. Se la storia e l'attualità sono presenti dietro ogni angolo, non bisogna dimenticare di lasciarsi sedurre dal fascino della città. 

Il mio consiglio:
Ogni volta che vado a Gerusalemme, salgo sul monte degli ulivi, nel tardo pomeriggio, per vedere il tramonto sulla città vecchia, al suono del richiamo alla preghiera delle moschee e delle campane delle chiese. È un momento magico.
La mia opinione

Gerusalemme è una città unica e deve assolutamente rientrare nell'itinerario di un soggiorno in Israele. Se il muro del Pianto, la Cupola della Roccia e il Santo Sepolcro devono ovviamente far parte del programma, la città nasconde anche una moltitudine di luoghi segreti dove storia e leggenda tendono a mescolarsi. Per scoprirli, bisogna girare per le strade della città vecchia e non aver paura di spingere qualche porta socchiusa (con il permesso dei custodi del luogo naturalmente) oppure percorrere i sentieri che serpeggiano fino al monte degli ulivi.

Detto ciò, Gerusalemme non si riduce solo alla sua città vecchia e, di sera, per un po' d'animazione, è meglio dirigersi verso le strade pedonali del centro città moderno, gironzolare intorno all'antica stazione ferroviaria rinnovata (la Takhana), percorrere via Emek Rafaim e avventurarsi anche nel mercato Mahane Yehuda, dove alcuni bar organizzano concerti per la strada.

Gerusalemme è davvero una città piena di contrasti!

Tour e soggiorni Gerusalemme