Trekking in Giordania

4.5
897 recensioni

Le idee più belle per trekking ed escursioni in Giordania

Scoprendo la natura e cultura della Giordania a piedi
  • Amman
  • Jerash
  • Adjlun
  • Mount Nebo
  • Madaba
  • Ḑānā
  • Petra
  • Ash Shawbak
  • Wadi Rum
  • Mar Morto
Balqis
L’agenzia locale di Balqis
Trekking fuori dai sentieri battuti
Trekking fuori dai sentieri battuti
8 giorni a partire da 1.270 €
  • Amman
  • Madaba
  • Petra
  • Petra
  • Wadi Rum
  • Mar Morto
Sara
L’agenzia locale di Sara
La freschezza dei più bei canyon giordani
La freschezza dei più bei canyon giordani
8 giorni a partire da 1.722 €
  • Madaba
  • Karak
  • Ḑānā
  • Wādī Ibn Ḩammād
  • Little Petra
  • Petra
  • Wadi Rum
  • Mar Morto
Sara
L’agenzia locale di Sara
Tutti gli agenti in Giordania specializzati in trekking
Azienda certificata B Corp
Evaneos è un’azienda B Corp che ogni giorno agisce per promuovere un’economia più equa e inclusiva.
I nostri viaggiatori dicono di noi
4.5897 recensioni
Leggi le recensioni

Trekking ed escursioni in Giordania

Il paese giordano è ricco di attrazioni naturali tanto quanto artistiche: praticare trekking in Giordania è il modo migliore per apprezzare entrambe! Percorrendo gli antichi sentieri dei beduini, scoprirai paesaggi biblici e riserve naturali uniche al mondo. Potrai ammirare il Mar Morto dalla cima del Monte Nebo discendere imponenti canyon scavati nella roccia, attraversare il deserto, avvistare stambecchi e passare la notte in un accampamento nomade.

I percorsi di trekking più belli in Giordania

Per scoprire i luoghi più autentici e suggestivi, programma le tue esperienze di trekking in Giordania avvalendoti dell'aiuto degli agenti locali selezionati da Evaneos. Il paese regala paesaggi naturali di incredibile bellezza e varietà, alcuni inalterati da secoli, dove aree desertiche si alternano a oasi rigogliose. Scegli i percorsi più adatti ai tuoi gusti e alla tua preparazione fisica. Ecco, intanto, alcune escursioni in Giordania tra le più imperdibili.

Riserva della biosfera di Dana

Si tratta della più grande riserva naturale del paese, che si estende per oltre 300km² nella Giordania centro-meridionale. Percorrendo i sentieri dei Nabatei, incontrerai vallate verdi e montagne, acquedotti romani, chiese bizantine e rovine del neolitico. Sono previsti diversi percorsi. Il più impegnativo, della durata di otto ore, attraversa il canyon Wadi Ghuweir.

Deserto Wadi Rum

Nel deserto rosso della Giordania, nel sud del paese, scoprirai dune di sabbia colorata, canyon, archi naturali e antiche incisioni rupestri. Se scegli di visitarlo in jeep, una giornata è sufficiente per raggiungere i siti più interessanti, come il ponte di pietra di Um Fruth. Se invece preferisci fare trekking sulle dune, potrai prolungare la durata del tour.

Da Madaba al Monte Nebo

A circa 32km a sud di Amman sorge Madaba, la città dei mosaici. Uno dei più suggestivi è la mappa della chiesa di San Giorgio, raffigurante i luoghi biblici del Medio Oriente. Tra questi rientra il Monte Nebo, dal quale Mosè avrebbe contemplato la Terra Promessa: da Madaba, puoi raggiungerne la cima in meno di due ore di cammino. Il percorso, adatto a tutti, attraversa un territorio sospeso nel tempo, fatto di rocce, tende dei beduini e scarsa vegetazione.

Riserva Naturale di Wadi Mujib

È un'area protetta che si sviluppa intorno all'imponente gola del fiume Wadi Mujib, a est del Mar Morto. Se sei ben allenato, potrai apprezzare la bellezza del canyon facendo trekking all'interno del fiume. Questa escursione non è consentita nei mesi più freddi, ma è sempre previsto un percorso più facile via terra, lungo il quale potrai apprezzare la varietà del paesaggio.

Il periodo migliore per un fare trekking in Giordania

Per dedicarsi al trekking in Giordania, le stagioni migliori sono la primavera e l'autunno. Nelle aree desertiche le giornate non sono troppo afose e le notti sono miti, mentre nelle riserve naturali la vegetazione è più rigogliosa. Nella Valle del Giordano, anche l'inverno è un'ottima stagione per un'escursione, grazie al clima temperato. In alcune aree dell'altopiano della Transgiordania, il clima è ottimale anche durante i mesi estivi. Per un bagno nel Mar Morto, sono perfette le stagioni intermedie.

Quando andare in Giordania?

gen
feb
marzo
aprile
mag
giu
lug
ago
sette
otto
nove
dice

La Giordania è una terra piena di storia, cultura e tradizioni tutte da scoprire. I periodi migliori per un viaggio in Giordania sono la primavera e l'autunno in cui le temperature sono miti e le giornate sempre soleggiate. Nei mesi di aprile e ottobre, ad esempio, immergersi nelle calde acque del Mar Rosso è un vero piacere. Aspetto da non sottovalutare riguarda anche le differenze climatiche tra le varie regioni: avere una felpa in valigia può sempre fare molto comodo in Giordania!

Vedi quando partire
Altre tematiche che potrebbero piacerti
Altri paesi che ti potrebbero interessare

Le recensioni dei viaggiatori dopo il loro viaggio in Giordania

4.5897 recensioni
Lidia
5
Eravamo un po' titubanti nel partire, vista la situazione attuale. Tuttavia, appena atterrati abbiamo capito di aver fatto la scelta migliore, ossia partire per questa splendida terra. L'organizzazione del viaggio è stata impeccabile, i vari hotel dove abbiamo soggiornato erano tutti puliti. La guida di Petra Ali merita una menzione particolare, oltre a parlare benissimo italiano era anche super competente. Il ns driver Mohamed super, ci ha accompagnato per tutto il ns tour. Consiglio a tutti l'agenzia di Fatima e Miran e soprattutto andate in Giordania…è bellissima l'atmosfera che si respira oltre che i paesaggi unici.
Vedi di più
Balqis
Viaggio organizzato con l'agenzia di Balqis
Vedi l’agenzia locale
Silvia
4
Buon programma, ben bilanciato tra escursioni e relax, tempi giusti, ottimo autista, livello hotel molto buono, organizzazione efficiente, corrispondenti disponibili, feedback rapidi.
Vedi di più
Balqis
Viaggio organizzato con l'agenzia di Balqis
Vedi l’agenzia locale
Leggi tutte le recensioni