Destinazioni
Dove partire?
  • Con chi parti?
  • Cosa vuoi fare?
  • Quando parti?
  • Che tipo di viaggio cerchi?

Qual è il miglior periodo per partire in Ecuador?

In Ecuador si può andare tutto l'anno, a seconda delle regioni. Il clima del paese presenta globalmente due stagioni: la stagione delle piogge e la stagione secca. Se l'Amazzonia è molto più piacevole a ottobre e novembre, le Ande si visitano tutto l'anno, e le Galapagos preferibilmente tra giugno ed agosto. Si può anche scegliere la data di partenza in funzione dei festival ecuadoriani!

In generale

gen
feb
mar
apr
mag
giu
lug
ago
set
ott
nov
dic
Non c'è un momento ideale per un viaggio in Ecuador. Il tempo è così imprevedibile che si può partire tutto l'anno, sarà solo una questione di fortuna! Il paese ha due stagioni principali, una umida e una secca, che variano a seconda delle regioni. Le correnti oceaniche nella costa del Pacifico e delle Isole Galapagos conferiscono a queste due zone lo stesso clima: caldo e umido da aprile a giugno, più piacevole nel periodo tra giugno e dicembre. L'Amazzonia è molto umida durante tutto l'anno, mentre si possono visitare le Ande quando si vuole: il clima è più sopportabile, ed il calore (un po') meno tropicale.

Le Ande

gen
feb
mar
apr
mag
giu
lug
ago
set
ott
nov
dic
Non c'è un momento sbagliato per visitare le Ande: il tempo lì è (quasi) sempre temperato! Così potrai visitare Quito, meraviglia del colonialismo spagnolo, durante tutto l'anno. Non perderti le vivaci strade del Centro Historico e "La Ronda", il quartiere dei festaioli! In questa magnifica parte del paese è primavera tutto l'anno, e potrai goderti le escursioni equestri alla ricerca di splendidi uccelli selvatici. Non perderti neanche il mercato di artigianato indiano di Otavalo.

Le Galapagos

gen
feb
mar
apr
mag
giu
lug
ago
set
ott
nov
dic
L'arcipelago delle Galapagos ha ispirato molto Charles Darwin per la formulazione della sua teoria dell'evoluzione. Ancora oggi, le isole sono popolate da tribù aborigene che prosperano grazie all'industria del turismo. Qui è possibile praticare molti sport all'aperto: surf, snorkeling, kayak, bicicletta o immersioni subacquee. Il momento migliore per l'escursionismo va da giugno ad agosto, perché il clima è più fresco rispetto al resto dell'anno. I turisti privilegiano in generale questo periodo, ma puoi anche partire nel corso dell'anno. In ogni caso, sii discreto come lo sono le popolazioni locali, tra le poche al mondo a rispettare ancora così tanto la natura. 

Viaggio con emozioni forti!

gen
feb
mar
apr
mag
giu
lug
ago
set
ott
nov
dic
Se cerchi il brivido, hai solo l'imbarazzo della scelta. Puoi fare la zipline nella foresta alta di Mindo, oppure del rafting, soprattutto a Tena, nell'Oriente Amazzonico. Potrai anche scendere per le pendici del Chimborazo in mountain bike. Naturalmente, si può anche navigare in qualsiasi punto della costa dell'Ecuador, così come nelle Isole Galapagos. Evita il periodo tra dicembre e maggio, per non dover svolgere queste attività sotto la pioggia tropicale, o peggio vedersele annullare! Preferisci quindi il resto dell'anno, in particolare ottobre e novembre per l'Amazzonia.

Le pianure costiere

gen
feb
mar
apr
mag
giu
lug
ago
set
ott
nov
dic
La parte del paese che che costeggia l'oceano Pacifico si visita preferibilmente tra maggio e dicembre, durante la stagione secca. Stazioni balneari e sontuosi villaggi indiani saranno più gradevoli in questo periodo che durante la stagione delle piogge, che va dal mese di gennaio al mese di aprile. Potrai allora rilassarti, far festa, visitare le magnifiche mangrovie o anche gustare la deliziosa cucina ecuadoriana. Gli sportivi si daranno al surf, mentre gli esploratori partiranno alla ricerca degli uccelli.

Incontri selvaggi in Ecuador

gen
feb
mar
apr
mag
giu
lug
ago
set
ott
nov
dic
Vieni a conoscere gli splendidi animali ecuadoriani che vivono pacificamente in Amazzonia e nelle Galapagos. ll bird watching è una delle attività di punta durante un viaggio in Ecuador. Nella regione sono state registrate più di 400 specie, cosa che la rende il paradiso degli ornitologi. Nelle Galapagos incontrerai certamente varie iguane, come pure altre creature, come i leoni marini. E perché non spiare gli animali selvaggi da un lodge nella giungla amazzonica? Evita i mesi da gennaio a maggio, troppo caldi nelle Galapagos. E parti preferibilmente tra ottobre e novembre per l'Amazzonia! 

Feste e festival ecuadoriani

gen
feb
mar
apr
mag
giu
lug
ago
set
ott
nov
dic
La maggior parte delle feste e celebrazioni ecuadoriane merita una visita, comprese quelle della Sierra. Ogni città o villaggio ha le sue proprie celebrazioni, fatte di fuochi d'artificio, di alcool, di musica e di danze. Ad Otavalo, in settembre, si celebrano nella gioia i raccolti autunnali per due settimane. Durante i giorni che precedono il 6 dicembre, anniversario della Fondazione di Quito, si tengono le Fiestas de Quito, con un bel po' di concerti, reginette di bellezza, flamenco, corride e grandi feste. Alla fine di febbraio, ad Ambato, processioni e cortei si svolgono durante la Fiesta de Frutas y Flores, la festa della frutta e dei fiori. Quindi, parti in questi periodi: atmosfera garantita durante i giorni dei festeggiamenti!

L'Amazzonia ecuadoriana

gen
feb
mar
apr
mag
giu
lug
ago
set
ott
nov
dic
L'Amazzonia è la regione più umida del paese, con picchi di umidità in giugno e in luglio. Il clima è tropicale e difficile da sopportare durante la maggior parte dell'anno. Scegli i mesi di ottobre e novembre per visitare questa parte dell'Ecuador. In effetti, in quel periodo, il clima è sopportabile e potrai goderti appieno il tuo viaggio guardando i molti animali dell'Amazzonia, come gli uistitì pigmei, le scimmie più piccole del mondo! Incrocerai anche lontre giganti e tapiri. Il clima è tollerabile anche nei mesi di dicembre e gennaio, ma è un periodo molto turistico: evita se non ami i bagni di folla!
Tiphaine Leblanc
11 contributi
Aggiornato il 8 ottobre 2018