Destinazioni
Dove partire?
  • Con chi parti?
  • Cosa vuoi fare?
  • Quando parti?
  • Che tipo di viaggio cerchi?

Quintay

Informazioni utili su Quintay

  • Incontri locali
  • Spiaggia / Stazione balneare
  • Punti di vista
  • Porto
  • Musei
  • Fuori dagli schemi
5 / 5 - 2 recensioni
Come andarci
A 43 chilometri da Valparaiso, in macchina
Quando partire?
Tutto l'anno
Quanto tempo?
Un giorno

Quintay: Recensioni dei viaggiatori

Stéphanie Charbit Grande viaggiatore
73 recensioni scritte

A quarantina di chilometri a sud di Valparaiso, Quintay è un porticciolo di pescatori molto carino e che merita una visita soprattutto per il suo museo sulle balene, che si trova nell'ex Ballarena (luogo dove venivano macellate le balene fino al 1967).

Il mio consiglio:
Una giornata basta per andare a visitare l'interessantissima Ballarena, fare una passeggiata per il sentiero costiero e farsi un bel piatto di frutti di mare in uno dei ristorantini del porto!
La mia opinione

Passo 4-5 giorni a Valparaiso e voglio approfittarne per andare a fare un'escursione in giornata in uno dei vari villaggi della costa. Piuttosto che andare all'inflazionatissima Viña del Mar, preferisco uscire dalle rotte e andare al porticciolo di Quintay.

Arrivo in bus in mattinata e non c'è bel tempo. Scendo al porto per visitare la Ballarena, un museo dedicato alla balena ricavato dall'ex magazzino dove si macellavano i cetacei, uno dei più importanti della costa del Pacifico. Il posto è stato chiuso nel 1967 dopo una moratoria sulla pesca alla balena. Sono sola nel museo, eppure è molto interessante.

Dopo il museo mi incammino sul porto minuscolo, colonizzato da gabbiani molto rumorosi! E' un bello spettacolo, al tempo stesso visivo e sonoro. Mi concedo un buon piatto di capesante (in modo da variare rispetto alle empanadas e le papas) prima di fare una passeggiata per il sentiero costiero, davvero piacevole. Il tempo non è per niente bello, quindi non mi dilungo troppo e cerco un taxi collettivo per tornare a Valpo. Sono comunque molto contenta della mia breve escursione a Quintay!

Amélie Perraud-Boulard Grande viaggiatore
58 recensioni scritte

Antico porto baleniero, Quintay è un affascinante villaggio di pescatori. Gli amanti delle immersioni potranno approfittare di una delle tante scuole di immersione, presenti sul posto.

Il mio consiglio:
Se vuoi fermarti in uno dei ristoranti che preparano piatti a base di pesce fresco, vai a Quintay intorno all'ora di pranzo.
La mia opinione

Durante una vacanza a Santiago è d'obbligo tutte le volte una fuga a Quintay. Ci si arriva percorrendo una strada costeggiata da pini e eucalipti, il cui profumo invade delicatamente la macchina, prima di tuffarsi a picco sul villaggio, situato sotto le scogliere.

Non so se l'estate sia un periodo favorevole o se è così durante tutto l'anno, ma ero praticamente l'unica turista a visitare questo piccolo villaggio. Incredibilmente rilassante, in contrasto con la frenesia della Capitale o anche del porto di Valparaiso. Qui, i principali protagonisti sono i pescatori (non perderti il momento del ritorno dalla pesca), i pellicani e i suoni del Pacifico.

Questo antico porto baleniero, il più importante del Cile, ha interrotto la sua attività nel 1967 in seguito a un decreto che proibiva la caccia alla balena. Sul sito della caccia alle balene, è stato realizzato un museo molto ben fatto, che racconta la storia dell'attività. Lì si possono vedere ancora le rampe sulle quali venivano issati i cetacei, incavate a causa del peso: è davvero impressionante! Per quanto riguarda lo sport, Quintay è perfetta per le immersioni.