Contattaci dal lunedì al venerdì dalle 9:00 alle 19:00
Il mio spazio personale
Servizio viaggiatori
Contattaci dal lunedì al venerdì dalle 9:00 alle 19:00

Viaggi in Senegal

Crea il tuo viaggio in Senegal con un tour operator locale
Richiedi il tuo preventivo gratuito in qualche clic
Vorrei viaggiare...
Partecipanti
a
Data di partenza
Scopri tutte le idee di tour completamente personalizzabili proposte da tour operator locali esperti della destinazione.
Vorrei viaggiare...
Tutti i profili
a
Tutte le durate

Tutte le idee di viaggi da personalizzare in Senegal

Tutte le tipologie
Tutte le durate
Tutti i budget
Non hai trovato l'itinerario perfetto? Crea il tuo viaggio su misura con uno dei nostri tour operator locali
Contatta un tour operator locale
  • Grandi classici
I colori del Senegal
10 giorni (a persona) € 1.500
  • Grandi classici
Parchi, natura e mare
15 giorni (a persona) € 2.280
  • Grandi classici
Gran Tour completo
18 giorni (a persona) € 2.770
  • Grandi classici
Il nord, il Sine Saloum e la Piccola Costa
8 giorni (a persona) € 1.150
  • Grandi classici
Crociera sul fiume Senegal
10 giorni (a persona) € 1.660
  • Grandi classici
Il Sahel e il grande fiume
8 giorni (a persona) € 1.220
Desideri creare il tuo viaggio su misura? Crea il tuo viaggio

Prepara il tuo viaggio individuale

Viaggio in Senegal: cosa sapere?

Un viaggio in Senegal è un viaggio per i cinque sensi, per la mente e per il cuore: è un viaggio in cui non esisterà il concetto di tempo come lo hai sempre conosciuto, è un viaggio in cui i tuoi occhi si riempiranno di colori, il tuo cuore di calore e la tua mente di ricordi meravigliosi. A quando un tour del Senegal, allora?

Cosa vedere in Senegal?

Pretendere di riassumere tutto quello che potresti vedere in Senegal sarebbe una pazzia: il patrimonio culturale e naturalistico di questo paese è talmente vasto e variegato che difficilmente riusciremmo a darti uno spaccato fedele! Ecco quindi solo alcune delle tappe che davvero non puoi perderti.  

  • Visita l’isola di Goree: quest’isola è oggi non solo testimonianza del traffico degli schiavi delle rotte atlantiche, ma anche luogo di riferimento per la diaspora africana e punto di riconciliazione, dialogo e perdono. Il contrasto tra le elegantissime residenze coloniali ricoperte di bouganville, le baie dorate, l’acqua cristallina e le cupe, spoglie caserme va visto per essere capito.  
  • Rimarrai senza parole davanti al magenta intenso del lago Retba: sappiamo già che non resisterai a fare un bagno rilassante. L’altissimo contenuto di sale ti permetterà di lasciarti cullare dalle dolci correnti del lago.
  • Dakar, la capitale, sarà una tappa obbligata del tuo viaggio: la medina, i mercati, il centro città e i quartieri attraversati da grandi viali alberati, i monumenti… tutto di questa città saprà parlarti.
  • Rilassati sulle deliziose spiagge della piccola costa. Una delle nostre preferite è quella di Ngoro.
  • L’albero nazionale del Senegal è il baobab: ne vedrai tantissimi punteggiare la vegetazione brulla e caratteristica di questo paese. In alcuni è persino possibile entrare nel tronco.

Cosa fare durante un viaggio in Senegal?

Un viaggio in Senegal è una miniera di esperienze che coinvolgeranno tutti i tuoi sensi. Dalle escursioni sul delta del Saloum tra le foreste di mangrovie, al deserto, ai parchi nazionali, fino al patrimonio culinario, sarà complicato decidere cosa non fare! Per questo un agente locale esperto saprà non solo aiutarti a scegliere, ma riuscirà anche ad aprirti le porte ad esperienze più autentiche, a contatto con questo splendido popolo così eterogeneo, ma unito dal senso dell’accoglienza e dell’ospitalità. Ecco alcune delle attività che, secondo noi, sono imperdibili.

  • Un’esperienza che ti lascerà stordito e che coinvolgerà tutti i tuoi sensi sarà quella del mercato ittico di Mbour. Qua, di primo mattino, vedrai le piroghe dei pescatori tornare a riva e le loro consorti vendere il pescato freschissimo direttamente su bancarelle arrangiate sulla battigia.
  • Un’escursione nel deserto di Lompoul è d’obbligo: a soli dieci chilometri dal mare, le sue dune color ocra ti faranno innamorare!
  • Visita il parco di Djoudji, uno dei parchi ornitologici più importanti al mondo: se la tua passione è il birdwatching, qui potrai osservare più di 350 specie di uccelli.
  • Esplora Fadiouth a bordo di una piroga. La specialità di questo isolotto della Piccola Costa è quella di essere ricoperto interamente da milioni e milioni di conchiglie, che vengono utilizzate sia nell’artigianato locale, sia nell’architettura del villaggio che sorge sull’isola.
  • Spingiti nel profondo sud-est ed entra a contatto con le etnie più antiche del Senegal, che a causa dei collegamenti assenti con le grandi aree urbane hanno mantenuto perfettamente intatto il loro stile di vita tradizionale.
  • Se sei appassionato di rally e non puoi rinunciare all’adrenalina, non potrai farti sfuggire un giro in fuoristrada lungo un tratto del rally Parigi-Dakar!
  • Prova il bissap, un infuso di karkadè che accompagnerà ogni pietanza, e lasciati coivolgere dall’innata ospitalità senegalese mentre assaggi il thiebu dien, il piatto nazionale a base di pesce con aglio, cipolla, pomodoro, spezie e riso. La cucina del Senegal è conosciuta come una delle migliori in tutta l’africa, e il momento del pasto è sinonimo di convivialità e condivisione.

Qual è il periodo migliore?

Per visitare il Senegal il periodo migliore in assoluto è l’inverno, a partire da inizio novembre fino alla fine di aprile e la metà di maggio, un semestre caldo, soleggiato e piacevolmente secco. Le mezze stagioni sono un po' più calde, ma puoi comunque visitare il paese senza problemi. Se puoi, evita il periodo che va da luglio a settembre perché è piovoso, con temporali più frequenti al sud e nell'entroterra, e più rari a nord. 

Come organizzare il tuo viaggio in Senegal?

Organizzare un viaggio in Senegal potrebbe rivelarsi complicato a livello logistico. I trasporti interni sono rari ed è necessario tenere presenti le distanze, gli imprevisti e le tempistiche. Inoltre, per viaggiare in tutta sicurezza ed entrare a contatto con i locali, l’aiuto di un agente locale esperto e italofono sarà fondamentale. Le lingue ufficiali, infatti, sono il francese e il wolof! Intanto, ecco qualche informazione per raggiungere il Senegal.

  • Volo: un volo di andata e ritorno per il Senegal, in base alla compagnia e alla stagione, costerà attorno ai 380 euro.
  • Documenti: ti basterà un passaporto con validità residua di sei mesi! Dal 2015, il visto per i cittadini europei non è più obbligatorio. Ti invitiamo comunque a consultare sempre i siti ufficiali per eventuali variazioni in materia di visti.
  • Vaccini: la vaccinazione contro la febbre gialla è obbligatoria se transiti in un paese a rischio contagio, ed è generalmente raccomandata. Sono raccomandati anche i vaccini contro tetano, epatite A, B, e ti invitiamo a consultarti col tuo medico sull’opportunità di fare la profilassi antimalarica e altre vaccinazioni consigliate.
  • Assicurazione: raccomandata, con polizza che copra le spese mediche e il rimpatrio aereo sanitario.

Cosa mettere in valigia?

Fare la valigia per il Senegal è semplice, perché fa tendenzialmente caldo tutto l’anno: quindi, vestiti leggerissimi, foulard per proteggersi dalla sabbia e qualche indumento più pesante per la sera, per ripararti dal vento. Una protezione solare e un buon repellente per le zanzare saranno i tuoi migliori amici. Non bere acqua corrente e porta con te tutti i medicinali di cui potresti avere bisogno. Infine, oltre alla copia dei tuoi documenti, porta con te una macchina fotografica. Non vorrai perderti nemmeno uno scatto!

Altri paesi che ti potrebbero interessare