Destinazioni
Dove partire?
  • Con chi parti?
  • Cosa vuoi fare?
  • Quando parti?
  • Che tipo di viaggio cerchi?
Covid-19 - Riapertura delle frontiere :scopri di più
Senegal

Qual è il miglior periodo per partire in Senegal?

Per andare in Senegal è meglio partire durante la stagione secca, ovvero tra novembre e maggio. La temperatura è ottimale, non troppo calda, e si evitano le grandi piogge. Questo vale per tutto il Paese, eccetto che per la Casamance, dove si può andare tutto l'anno.

In generale

gen
feb
mar
apr
mag
giu
lug
ago
set
ott
nov
dic
Il periodo migliore per un viaggio in Senegal va da novembre a maggio, durante la stagione secca. Durante questa stagione la temperatura si attesta costantemente sui 25 gradi. Tra giugno e ottobre, invece, le precipitazioni sono molto frequenti e le temperature raggiungono a volte i 30 gradi. E' possibile partire anche in questo periodo, perché le piogge non durano più di un paio d'ore per giorno e la vegetazione è magnifica. Unico difetto di un viaggio durante la stagione delle piogge: c'è il rischio che alcune strade che portano a parchi e riserve naturali siano chiuse.

Dakar e Thiès

gen
feb
mar
apr
mag
giu
lug
ago
set
ott
nov
dic
Durante la stagione secca la teperatura media a Dakar è di 25 gradi: le condizioni ottimali per visitare la città. Dakar ti conquisterà senza dubbio, con il suo mix di modernità e di storia, di progresso e tradizione. Attraverserai i suoi vivaci mercati tra la folla e vivrai nel vociare di questa città in costante movimento. Farai un giro nella splendida Isola di Gorée e visiterai Thies, la seconda città del Paese. Evita la stagione delle piogge, durante la quale le precipitazioni e la calura potrebbero diventare soffocanti...

Il clima nel Centro del Senegal

gen
feb
mar
apr
mag
giu
lug
ago
set
ott
nov
dic
Il centro del Senegal è la regione che racchiude il cuore religioso ed economico del Paese. Lì puoi visitare la moschea gigante di Touba, in cui potrai assistere al pellegrinaggio annuale murida durante il Grand Magal. E' nella stessa regione centrale che si trova la zona più desertica del Paese. Di solito si visita durante la stagione secca per essere sicuri di trovare un clima sopportabile e non troppo caldo, e si va alla scoperta delle magnifiche dune di Lompoul.

Il clima nel Nord del Senegal

gen
feb
mar
apr
mag
giu
lug
ago
set
ott
nov
dic
Nel nord del Senegal si trova il fiume che porta lo stesso nome e che segna il confine con la Mauritania. La stagione secca è quella migliore per visitare questa zona, anche se ci si può andare durante tutto l'anno. In questa regione si trova la città storica di Saint-Louis, da visitare a ritmo di jazz prima di andare alla scoperta delle sue antiche fortezze francesi e delle moschee dell'Isola di Morfil.

Il clima nell'Est del Senegal

gen
feb
mar
apr
mag
giu
lug
ago
set
ott
nov
dic
L'est del Senegal è famoso per le sue cascate e le sue montagne verdeggianti. Si tratta dell'unica regione montagnosa del Paese: è possibile approfittarne per andare a fare escursioni in mezzo a paesaggi sensazionali. La strada che collega Tambacounda e Kédougou attraversa il Niokolo-Koba, il più grande parco nazionale del Paese, dove si possono ammirare animali selvaggi e fare uscite in barca sul fiume Gambia. E' preferibile visitare questa zona del Paese durante la stagione secca. Potrai incontrare le popolazioni bassari e bedik, che hanno conservato lo stile di vita tradizionale, e visitare i loro villaggi e conoscere la loro cultura.

La Casamance

gen
feb
mar
apr
mag
giu
lug
ago
set
ott
nov
dic
Questa regine del Senegal è orginale da molti punti di vista: i paesaggi sono molto diversi da quelli del resto del Paese e vige una cultura a parte. Si è circondati dalla fitta vegetazione, cosa rara in Senegal. Ogni anno, a settembre, il re di Oussouye riceve gli omaggi del suo popolo per una settimana, alla fine della stagione delle piogge: una festa da non perdere. Generalmente ci si va durante la stagione secca, ma anche nella stagione delle piogge, perché durante quest'ultima potrai ammirare una vegetazione ancora più lussureggiante nella regione più fertile del Paese. E' obbligatorio fare un'uscita in kayak sui torrenti di Oussouye e andare a vedere i delfini a Cachouane.

Viaggio fauna e flora

gen
feb
mar
apr
mag
giu
lug
ago
set
ott
nov
dic
Il Senegal offre generalmente un paesaggio di savana arida, eccetto che nella Casamance. Ci sono palme da cocco alte 35 metri, baobab, acacie, palme e alberi del kapok. Se vuoi puoi anche fare birdwatching nei parchi nazionali e nelle riserve. Il Parco Nazionale degli Uccelli di Djoudj è uno dei più famosi. Vedrai anche moltissimi babbuini, oltre a elefanti e ippopotami. Potrai ammirare anche lo spettacolo dei delfini e dei coccodrilli all'imbocco dei fiumi. Per visitare la maggior parte del Senegal il consiglio è di partire durante la stagione secca, mentre per andare nella Casamance puoi andare tutto l'anno per approfittare dei paesaggi dalla vegetazione lussureggiante che offre la regione in questo periodo dell'anno. 
Tiphaine Leblanc
11 contributi
Aggiornato il 8 ottobre 2018

Idee di tour

  • Grandi classici
Parchi, natura e mare
15 giorni (a persona) € 2.280
  • Grandi classici
I colori del Senegal
10 giorni (a persona) € 1.500
  • Grandi classici
Il Sahel e il grande fiume
8 giorni (a persona) € 1.220
Esperienza aggiunta!
Aggiungi altre esperienze al tuo progetto prima di inviarlo all'agenzia locale
Scopri il tuo progetto di viaggio