Dove partire?
  • Con chi parti?
  • Cosa vuoi fare?
  • Quando parti?
  • Che tipo di viaggio cerchi?

Le condizioni di sicurezza in Turchia

Prima di tutto, sfatiamo stereotipi e pregiudizi. La Turchia è un Paese molto sicuro. Sarai più al sicuro ad Istanbul che a Roma o nella grandi capitali europee. Questo non vuol dire che non può succederti nulla ma nella maggior parte dei casi un viaggio in Turchiasi svolge senza intoppi.

I possibili disagi

Mostrando un minimo d'attenzione e rispettando le regole di sicurezza che segui già nel tuo Paese, non ti capiterà nulla di male nel corso di un viaggio in Turchia. Come nel resto del mondo, puoi imbatterti in un ladro nei trasporti pubblici o puoi essere importunato da un truffatore per strada. Gli scippi possono capitare ma sono più rari. Il rischio principale restano veramente i furbetti che tentano di far pagare ai turisti prezzi troppo elevati o di vendere roba contraffatta spacciandola per originale. In compenso, se fossi tentato di acquistare una dose di oppio, sappi che lì, effettivamente, tutto può succedere. Non solo il luogo in cui metti piede è molto poco raccomandabile, ma è opportuno tenere sempre a mente che gli spacciatori sono spesso venduti e « lavorano » in stretta collaborazione con la polizia. Altra preoccupazione per le ragazze sole: le turiste non accompagnate, vengono spesso fissate e importunate abbastanza pesantemente. Questo accade in particolare nei quartieri meno turistici e ancora di più alla sera.

Un vero pericolo per le diete

Come evitare problemi?

Semplicemente evitando l'aria del perfetto turista stralunato. Evita di portare la macchina fotografica appesa al collo e il marsupio ben in evidenza intorno alla vita.

Diffida quando un venditore ti propone un profumo di marca o le ultime scarpe alla moda a prezzi che non temono la concorrenza. Anche se ti assicura con ostinazione che si tratta di prodotti originali, non essere ingenuo, è merce contraffatta . Al contrario, diffida anche dei prezzi gonfiati quando fai la spesa al mercato o prendi un taxi. Devi saper sempre contrattare.

Un consiglio: se sei una ragazza da sola e vieni importunata con un po' troppa insistenza e il don Giovanni del caso si mostra un po' troppo assillante, di' che sta arrivando tuo marito, questo dovrebbe bastare a sbarazzarti di lui. Se no chiama chiunque trovi in strada, ci sarà sempre qualcuno pronto a darti una mano. In sintesi, in Turchia basta fare attenzione a quello a cui presti attenzione già nel tuo Paese e passerai il più piacevole dei soggiorni.

David Debrincat
537 contributi
Aggiornato il 8 luglio 2016
Esperienza aggiunta!
Aggiungi altre esperienze al tuo progetto prima di inviarlo all'agenzia locale
Scopri il tuo progetto di viaggio