Dove partire?
  • Con chi parti?
  • Cosa vuoi fare?
  • Quando parti?
  • Che tipo di viaggio cerchi?

La pagode Shwesigon

Informazioni utili su La pagode Shwesigon

  • Luoghi o Monumenti religiosi
  • Da non perdere
5 / 5 - 2 recensioni
Come andarci
30 minuti a piedi dal centro di Yangon
Quando partire?
Da dicembre a marzo
Quanto tempo?
Qualche ora

La pagode Shwesigon: Recensioni dei viaggiatori

Lorette Vinet Grande viaggiatore
57 recensioni scritte

La pagoda Shwedagon domina la città di Yangon. Non puoi fare a meno di visitare questa meraviglia, altrimenti ti perderesti uno dei più bei gioielli del paese durante il tuo tour in Myanmar.

Il mio consiglio:
Se sei una donna, ricordati di coprire le spalle, altrimenti ti agghinderanno con uno scialle di gusto quantomeno discutibile (il mio era rosa!). Portati dei dollari, qui il cambio è mediamente vantaggioso!
La mia opinione

Ci sono andata in una bella serata. Alla pagoda si accede facilmente dalla facciata est, passando tra le case coloniali, la musica degli estrattori di succo di canna, i giocatori di pallone, i mercati con i portafortuna, gli amuleti, i buddha in miniatura e gli incensi...

È incredibile, impressionante per le dimensioni, la ricchezza degli addobbi, la sua presenza, l'atmosfera che emana.

I buddha sono inondati di «acqua benedetta», le ciocche di capelli sono infoucate, i pellegrini si inginocchiano... Tutto brilla, per davvero o per finta, di rosso, verde o d'oro, con l'elettricità o con il sole, Lento ballo umano, coreografia silenziosa dei birmani in pellegrinaggio...

Andarci alla sera, quando la luce declina, mi ha permesso non soltanto di evitare le orde di turisti, ma anche di cogliere il senso reale dell'espressione «blu notte», ed apprezzarne tutta la bellezza come sfondo di questo edificio brillantemente dorato. 

Virginie Bigeni Grande viaggiatore
47 recensioni scritte

Impossibile perdersi la Pagoda Shwendagon a Yangon. Magistrale, la sua visita è imperdibile e brulica di momenti tipici di vita quotidiana. Simbolo culturale di grande portata. Da non perdere!

Il mio consiglio:
L'atmosfera è un po' diversa a seconda che tu ci vada di giorno o di sera. Scegli di visitarla di sera, la pagoda si illumina e gli abitanti locali vi si riversano.
La mia opinione

Da non perdere per nessun motivo. Visitare la Birmania significa inevitabilmente pagode e templi a non finire. Durante il mio viaggio in Birmania, nessuna mi è piaciuta quanto la Pagoda Shwedagon.

La Pagoda Shwedagon, dall'alto dei suoi 98 metri, è un must, e per varie ragioni. Innanzitutto, è di una bellezza mozzafiato e domina l'orizzonte dalla cima della sua collina. È un luogo di raduno a Yangon. I locali vi si riversano e cominciano a camminare intorno allo Stupa centrale, tutti nello stesso verso, cosa che conferisce al luogo un'atmosfera davvero particolare. Fanno suonare i gong a turno, interrompono la marcia per pregare e poi riprendono il proprio posto nel cerchio. Vi vedrai delle scene di vita quotidiana semplici eppure assai tipiche di questa cultura avvincente. Lasciano dei bei ricordi nella memoria. E di sera, quando lo Stupa si illumina e il piazzale si riempie, il suo fascino si centuplica. Esci dal cerchio, siediti e il silenzio cadrà da solo.

Sono disponibili delle guide all'entrata e ti consiglio vivamente di prenderne una, perché possa spiegarti le numerose leggende che avvolgono il luogo.

Esperienza aggiunta!
Aggiungi altre esperienze al tuo progetto prima di inviarlo all'agenzia locale
Scopri il tuo progetto di viaggio