Dove partire?
  • Con chi parti?
  • Cosa vuoi fare?
  • Quando parti?
  • Che tipo di viaggio cerchi?

Varsavia

Informazioni utili su Varsavia

  • Luoghi o Monumenti religiosi
  • Musei
  • Luoghi o Monumenti storici
3 / 5 - 3 recensioni
Come andarci
A 3 h d'autobus da Cracovia
Quando partire?
Da aprile a novembre
Quanto tempo?
1 - 2 giorni

Varsavia: Recensioni dei viaggiatori

Timothée D. Grande viaggiatore
306 recensioni scritte

Capitale della Polonia,Varsavia è stata completamente distrutta dopo la seconda guerra mondiale e si vede. Nonostante la relativa bruttezza, rimane il centro economico e festivo della Polonia.

Il mio consiglio:
Prova le squisite specialità polacche in uno scenario romantico e tradizionale.
La mia opinione

Dopo esser sceso dal treno e aver passato qualche ora ad andare su e giù per i grandi viali di Varsavia, volevo già ripartire. Una città tutta in cemento, tagliata approssimativamente da viali dove regna un traffico mostruoso, dominata da grattacieli minacciosi con un centro storico minuscolo tutto ricostruito artificialmente, Varsavia non ha molto daoffrire per sedurre il nuovo arrivato.

Tuttavia, dopo qualche ora passata in città, incontrando gli abitanti locali e iniziando a conoscere i suoi angoli, ho scoperto un'altra faccia della capitale polacca: bei musei ricchi di collezioni interessanti, una scena musicale eccezionale che va dal genere classico alle ultime melodie contemporanee, e una vita notturna particolarmente animata.

Quindi, benché Varsavia non sia di certo per coloro che passano solo pochi giorni in Polonia, è una città che bisogna "addomesticare" e che si presta perfettamente a unsoggiorno più lungo nel paese.

Emilie Couillard Grande viaggiatore
158 recensioni scritte

Una città fredda a prima vista, ma che dà soddisfazione quando si addomestica. Varsavia è ricca di storia ancora troppo spesso ignorata.

Il mio consiglio:
Per tutti gli amanti della storia legata alla seconda guerra mondiale, una visita a Varsavia è d'obbligo. Ci sono diversi musei dedicati ad essa. 
La mia opinione

Capitale della Polonia, Varsavia è una città abbastanza accogliente. Riguardo a questo ho vissuto il mio peggior ricordo di una cattiva accoglienza, da parte di una signora al banco della stazione degli autobus. E' probabilmente questo il motivo per cui non conservo un ottimo ricordo della metropoli! Tuttavia, devo ammettere che il centro storico ha un fascino innegabile e la sua storia è da raccontare.

Chiamerei il centro storico falsamente autentico. E' stato ricostruito esattamente com'era prima del bombardamento che ha causato la sua distruzione quasi totale durante la Seconda Guerra Mondiale. Si stimano danni equivalenti a poco meno dell'80% di perdita totale. Fortunatamente, la città è riuscita a recuperare il suo passato e oggi una visita a questa zona è più che piacevole. E' questa chiaramente la parte più bella della città, visto che altrove regna il grigiore.

Astrid Grelet Grande viaggiatore
3 recensioni scritte

Gli appassionati di storia avranno motivo di festeggiare per le strade di Varsavia. Quest'incredibile capitale, distrutta per l'85% durante la seconda guerra mondiale, combina perfettamente architettura ristrutturata d'epoca ed edifici moderni.

Il mio consiglio:
Infila la mappa nello zaino e gironzola per le strade del centro storico. Rimarrai affascinato delle facciate multicolori e dalle strade strette fra di esse.
La mia opinione

Varsavia si visita bene di giorno come di notte. Io sono stata abbagliata dalla bellezza del Palazzo della Cultura e dei moderni edifici circostanti. Di notte tutti questi edifici vengono illuminati, una festa per gli occhi e per gli appassionati di fotografia.

Varsavia è una capitale traboccante di storia. Ospita, tra l'altro, il più grande ghetto ebraico. Ci si può rendere conto della sua immensità attraverso le linee a terra che delimitano per diversi chilometri i limiti del muro che gli ebrei non potevano superare. Ci sono anche diversi musei e monumenti alla memoria di quegli eventi.

Il centro storico di Varsavia è stato per me una sorpresa. Dopo la pesantezza di una visita dedicata al ghetto, ero entusiasta di essere di nuovo in aperto, e mi ha colpito molto la differenza tra il centro storico ed il resto della capitale. Si deve sapere che per 30 anni la città ha lavorato per ricostruirlo identico a prima, ed il risultato è a dir poco mozzafiato. Le strade acciottolate ci conducono verso chiese splendenti, luoghi dove è bene anche riposarsi un po' , e, infine, ai barbacani. Un'esplosione di cultura e relax.

Tour e soggiorni Varsavia

Esperienza aggiunta!
Aggiungi altre esperienze al tuo progetto prima di inviarlo all'agenzia locale
Scopri il tuo progetto di viaggio