Destinazioni
Dove partire?
  • Con chi parti?
  • Cosa vuoi fare?
  • Quando parti?
  • Che tipo di viaggio cerchi?

Ushuaia

Informazioni utili su Ushuaia

  • Incontri locali
  • Spiaggia / Stazione balneare
  • Riserva Naturale / Osservare la Fauna / Safari
  • Fiordi
  • Isola
  • Punti di vista
  • Escursioni / Trek
  • Montagna
  • Fiumi
  • Musei
  • Luoghi o Monumenti storici
  • Da non perdere
4 / 5 - 5 recensioni
Come andarci
A 4 ore di volo da Buenos Aires
Quando partire?
Da Giugno a Marzo
Quanto tempo?
Qualche ora

Ushuaia: Recensioni dei viaggiatori

Fanny Dumond Grande viaggiatore
64 recensioni scritte

Ecco a voi Ushuaia, la città più australe del mondo, al confine con il mitico canale di Beagle, ultima tappa prima dell'Antartide.

Il mio consiglio:
Non ti fidare delle previsioni meteo: a Ushuaia le quattro stagioni si susseguono indifferentemente nell'arco di una sola giornata.
La mia opinione

Dal primo momento in cui ho messo piede a Ushuaia, mi sono sentita pervasa da una piacevole sensazione. Un senso di completezza, di viaggio al suo termine, di un cammino percorso. La punta più meridionale dell'Argentina, la fine del continente americano e della Cordigliera delle Ande, la fine del mondo: questo è ciò che Ushuaia rappresenta.

La sua geografia mi ha sorpreso: la città è incastonata tra il canale di Beagle e la fine della catena delle Ande, che si staglia su un asse verso est-ovest in Terra di Fuoco.

Quando andrai ad Ushuaia, non perdere un'escursione nautica sul Canale di Beagle, per vivere lo spirito di un'avventura fluttuante nella città! Esistono molte compagnie che organizzano questo tipo di escursione. Io ho scelto una piccola imbarcazione e ne conservo un ricordo molto bello. 

David Debrincat Grande viaggiatore
537 recensioni scritte

All'uscita dalla baia di Ushuaia, sul leggendario canale di Beagle, il Faro della Fine del Mondo esibisce fieramente i suoi colori rosso e bianco.


Il mio consiglio:

A queste latitudini l'aria marina è glaciale, ti consiglio di coprirti bene prima di prendere il mare.


La mia opinione

All'inizio del canale di Beagle, lato Atlantico si innalza fieramente il Faro della Fine del Mondo. E' un'escursione che ti consiglio vivamente durante un viaggio in Argentina.

Da parte mia ho avuto l'incredibile fortuna di incontrare un abitante di questa parte del mondo di origine Basca. Mi ha invitato a navigare sulla sua barca. E' quindi sul canale di Beagle che per la prima volta in vita mia ho tenuto il timone di una nave. Difficile chiedere di meglio. Ho vissuto un ricordo indimenticabile sull'acqua nello scoprire le isole Bridges e di Los Pajaros con le sue colonie di cormorani, l'isola di Los Lobos con i suoi leoni marini e certamente l'isola di Eclaireurs con il famoso faro rosso e bianco. Ritornando verso il porto, la vista su Ushuaia e sullo sfondo le montagne Andine è fantastica.

Per   chi soffre il mal di mare consiglio di seguire la strada che parte a destra della Route 3 all'uscita della città. In 3 ore andata e ritorno potrai ammirare il faro senza lasciare la terra ferma.

Virginie Bigeni Grande viaggiatore
47 recensioni scritte

Ushuaïa, capitale della Terra del Fuoco, è situata all'estremo sud dell'Argentina. La città è considerata come la più australe del mondo. Qui siamo alla porta della fine del mondo...

Il mio consiglio:
Ushuaia ha due facce: può apparire triste ad alcuni, e può anche deludere mentre viaggi in Argentina. E' vero, ma non dimenticare perché sei qui! Tutto avrà un senso.
La mia opinione

Chi non ha mai sentito parlare di Ushuaia… Impossibile non lasciare la propria fantasia vagabondare alla semplice allusione del nome che raggiunge le nostre orecchie. La Terra del Fuoco, i ghiacciai, Magellano, le nuvole sinistre tagliuzzate dai versanti scoscesi delle montagne nere... l'avventura, la natura ostile da domare, o piuttosto, il lasciarsi addomesticare da lei. Quello che è certo, è che ci si sente molto piccoli. Senza dubbio, la natura qui è padrona, si è ripresa i suoi diritti, se mai un giorno li avesse persi. Ho avuto questo raro sentimento di perdita di tutti i punti di riferimento.

E' vero, la città non vale nemmeno un'occhiata a parer mio, e molti ne saranno probabilmente delusi. Questa non è una città che colpisce per il suo fascino al primo impatto. Detto questo, non gli si domanda tanto, perché la sua storia e lo stesso affascinante, culla di leggende, di racconti di avventure.

La Terra del Fuoco era anche abitata da tribù nomadi. Il luogo è stato chiamato così dagli spagnoli, che durante la loro prima spedizione, hanno visto sorgere in lontananza i fumi dei fuochi dei campi. I dintorni di El Calafate sono, ovviamente, da togliere il fiato. Guarda lontano: l'Antartico ti apre le sue porte. 

David Debrincat Grande viaggiatore
537 recensioni scritte

Lontano da tutto, alla fine della Patagonia, alla fine del continente, alla fine del Mondo, la leggendaria città d'Ushuaia è la più australe del nostro pianeta.

Il mio consiglio:
Ushuaia è una città leggendaria, c'è tanto da fare, tanto da scoprire ed è così lontana da tutto che ti consiglio di restarci almeno 5 giorni.
La mia opinione

Caro lettore, ti porterò alla fine del Mondo. Preparati a incontrare una tappa imperdibile del tuo tout in Argentina.

A partire dalla sua creazione nel 1862, la città conosce uno sviluppo esponenziale. I turisti del mondo intero vogliono venire qui nella città più australe del mondo. Per i Cileni non lo è abbastanza, infatti rimarcano che è il loro Puerto Williams, dall'altro lato del canale di Beagle ad essere il posto più a sud.

E' talmente lunga la strada per arrivare fino a qui che è meglio passarci qualche giorno. In città ci sono dei cartelli che indicano che siamo a 13 281 chilometri da Parigi.

Ti consiglio vivamente una passeggiata sul canale di Beagle per ammirare il faro "Les Eclaireurs" e scoprire dalle acque una bella panoramica di Ushuaia. Fra tutti i musei della città, quello marittimo resta il mio preferito. E' situato nell'antica prigione della città. La parte marittima è simpatica con dei modelli di barche leggendarie e vecchie mappe marittime. La parte più commovente resta la prigione stessa. E' proprio vero che è nella parte non restaurata dove si possono comprendere al meglio le condizioni dei prigionieri. I prigionieri avevano veramente una vita dura. Le prigioni sono umide e freddissime. Sul piano in legno, c'è spazio a sufficienza solo per un piccolo letto e una coperta non molto spessa.

In seguito, ti lascio scoprire i magnifici dintorni della città. Vieni al più presto a provare questa sensazione unica di essere arrivato alla fine del Mondo.

Caroline Gourmaud Grande viaggiatore
323 recensioni scritte

Il Faro degli esploratori è situato sul Canale di Beagle, nella città più meridionale del pianeta: Ushuaia.

Il mio consiglio:
Attenzione, non bisogna confondere il Faro degli esploratori con il Faro della fine del mondo, a cui si è ispirato Jules Verne per scrivere il suo omonimo romanzo. Quest'ultimo si trova sull'Isola degli Stati e assomiglia più a una casa.
La mia opinione

Il Faro degli esploratori, da non confondere con il Faro della fine del mondo, è situato sul Canale di Beagle, nella città alla fine del mondo: Ushuaia. Per raggiungerlo, bisogna recarsi al porto della città e salire a bordo di una barca per intraprendere una traversata di 30 minuti sul Canale di Beagle. Per coloro che soffrono di mal di mare, il Faro degli esploratori è visibile dalle coste della baia australe. Metti in conto circa un'ora e mezzo di cammino.

Per avvicinarmi di più a questa torre di 11 metri d'altezza, ho optato per un'escursione in mare. Oltre al faro degli esploratori, ho potuto vedere numerosi animali e volatili marini: leoni di mare, pinguini di Magellano, cormorani... Questa simpatica uscita in mare ha preso le sembianze di un safari faunistico! 

Se hai già visto questi animali durante il tuo viaggio in Argentina, l'escursione non è essenziale, ma che orgoglio poter dire di esser stato "là", guardando un mappamondo a distanza di qualche mese...

Tour e soggiorni Ushuaia