Dove partire?
  • Con chi parti?
  • Cosa vuoi fare?
  • Quando parti?
  • Che tipo di viaggio cerchi?

Lijiang e il Paradiso perduto

Lijiang è sicuramente la località più famosa e turistica dello Yunnan e questo per buone ragioni: l'immensa città vecchia è un'antica tappa della via del tè e dei cavalli, conservata in perfetto stato. In seguito a un terremoto devastante che, nel 1996, ha distrutto buona parte della città, Lijiang è stata riconosciuta Patrimonio mondiale dell'umanità e rimessa a nuovo, per farne un luogo unico.

Una Lijiang da cartolina è un sogno?

Devo ammettere che mi immaginavo già camminare lungo le strade calme e tranquille di questa magnifica città e che sorpresa ebbi una volta arrivato. Lijiang, la mia cara Lijiang immaginata attraverso le foto, si era trasformata in un grande magazzino del turismo con i suoi negozi di souvenir, i suoi ristoranti e i suoi bar karaoke che hanno invaso la città. Infatti, dopo l'apertura dell'aeroporto, sono sbarcate orde di turisti cinesi. Immagina stradine affollate da non poter passare, turisti che gridano nei microfoni dei karaoke all'aperto, dansatori folk improvvisati, dai capelli lunghi, che ballano su brani remix in locali affacciati sulla strada e in pieno giorno. La situazione è tale che l'UNESCO ha minacciato di eliminare Lijiang dalla lista dei siti Patrimonio mondiale dell'umanità.


Piano anti delusione in azione

Contro la delusione incombente, ho reagito e intrapreso un un piano «anti folla» che oggi voglio condividere con te.

  • Ti alzerai presto al mattino. Prima dell'alba, mi sono recato per una passeggiata in città con l'obiettivo di scattare alcune foto. Mi sono sorpreso a vagare in questa Lijiang praticamente deserta e illuminata dalle luci dell'alba, dimenticando le foto. In quel momento ho capito perché Lijiang fosse un luogo imperdibile.
  • Andrai nella zona orientale della città. Dopo la colazione la città è già affollata, perciò bisogna rifugiarsi dalla parte orientale del fiume che attraversa Lijiang. Questa zona è molto meno meno turistica, meno attraente ma decisamente più tranquilla.
  • Ti avventurerai fuori da Lijiang. Dopo aver scoperto Lijiang, parto all'avventura verso Shuhe, anch'essa tristemente gremita di turisti. Al contrario un'ottima scelta è Baisha, la prima capitale del regno Naxi, dove si può trovare la tranquillità nonché affreschi risalenti ad epoca Ming che meritano una visita (non dimenticare il pass di Lijiang per poter entrare).
  • La sera ti dirigerai verso le colline. Al ritorno da Lijiang, mi incammino verso la zona alta della città. Da lì ammiriamo i tetti: regna la calma ed è una buona idea bere un drink ammirando il tramonto. Il bar di Blossom Hill Inn è stato il luogo perfetto per me; spero lo sia anche per te.

Il mio piano "anti folla" ha salvato il soggiorno ma rimpiango l'epoca in cui Lijiang assomigliava a una piccola Shaxi, un'altra tappa della strada del tè e dei cavalli che ho veramente apprezzato e raccomando a chiunque sia in cerca di autenticità.

Amelie Voyagista
10 contributi
Aggiornato il 30 ottobre 2015