Trekking in Islanda

Vulcani, fiordi, lagune glaciali... l'Islanda è nella lista dei trekking da sogno per la maggior parte degli escursionisti che sognano di andarci almeno una volta nella vita. D'altronde, tra vulcani attivi e sorgenti termali, profondi canyon e cascate, la terra di ghiaccio e fuoco non delude mai. Il tuo trekking in Islanda resterà impresso nella tua memoria per tutta la vita.

I nostri itinerari di trekking su misura in Islanda

Grand Tour self-drive con i fiordi dell'Ovest
Grand Tour self-drive con i fiordi dell'Ovest
15 giorni a partire da 3.320 €
  • Reykjavík
  • Keflavík
  • Laguna Blu
  • Hella
  • Strokkur
  • Geysir
  • Gullfoss
  • Seljalandsfoss
  • Vik
  • Kirkjubæjarklaustur
  • Skaftafell
  • Svartifoss
  • Jökulsárlón
  • Breiðamerkurjökull
  • Hofn
  • Djupivogur
  • Papey
  • Egilsstaðir
  • Mývatn
  • Námaskarð
  • Krafla
  • Skútustaðir
  • Húsavík
  • Tjörnes
  • Ásbyrgi
  • Akureyri
  • Skagafjörður
  • Holmavik
  • Ísafjörður
  • Mjóifjörður
  • Dynjandi
  • Látrabjarg
  • Breiðafjörður
  • Brjanslaekur
  • Stykkisholmur
  • Grundarfjordur
  • Snæfellsjökull
  • Snæfellsnes
  • Hellnar
  • Borgarfjörður
  • Hraunfossar
  • Reykholt
Chantal
L’agenzia locale di Chantal
Gli altopiani islandesi in 4x4 e le Isole Vestmannaeyjar
  • Reykjavík
  • Gullfoss
  • Parco nazionale Þingvellir
  • Geysir
  • Kjölur
  • Hveravellir
  • Akureyri
  • Mývatn
  • Askja
  • Hofn
  • Skaftafell
  • Landmannalaugar
  • Seljalandsfoss
  • Dyrhólaey
  • Heimaey
  • Eldfell
Chantal
L’agenzia locale di Chantal
Tour estivo per famiglie
Tour estivo per famiglie
12 giorni a partire da 2.500 €
  • Reykjavík
  • Geysir
  • Gullfoss
  • Seljalandsfoss
  • Hvolsvollur
  • Jökulsárlón
  • Vatnajökull
  • Skaftafell
  • Djupivogur
  • Möðrudalur
  • Dettifoss
  • Námaskarð
  • Krafla
  • Hverfjall
  • Dimmuborgir
  • Mývatn
  • Goðafoss
  • Húsavík
  • Akureyri
  • Hvammstangi
  • Hvítserkur
  • Grábrók
  • Snæfellsnes
  • Bjarnarhöfn
  • Borgarfjörður
  • Hraunfossar
  • Barnafoss
  • Húsafell
Chantal
L’agenzia locale di Chantal

Le nostre agenzie sono davvero locali. E questo cambia tutto.

La nostra selezione di agenzie locali specializzate in trekking ed escursioni in Islanda

Che cos'è Local Hero?

  • Un'esperienza unica ed un supporto straordinario
  • Soddisfazione eccezionale dei viaggiatori
  • Agenzie impegnate per creare Better Trips

Cosa fare durante un trekking in Islanda?

A piedi o a cavallo, un trekking in Islanda ti permette di scoprire luoghi remoti, tra i meno frequentati dell'isola. Aggiungendo un'escursione al tuo tour in Islanda, potrai scoprire i contrasti delle montagne di Landmannalaugar, visitare cascate isolate come quella di Hengifoss, una delle più alte d'Islanda, o camminare su uno dei ghiacciai del Parco Nazionale di Vatnajökull. Se cerchi esperienze fuori dai percorsi battuti, perché non fare un'escursione nelle terre selvagge del Parco Naturale di Hornstrandir per osservare le volpi artiche, o sulle scogliere di Látrabjarg per ammirare le colonie di pulcinella di mare. Un viaggio in Islanda non può dirsi completo se non ti avvicini a un vulcano. Ti consigliamo l'ascensione dell'Hverfjall o il giro del cratere Víti-Krafla, entrambi situati vicino al lago Myvatn.

Quando andare in Islanda?

gen
feb
marzo
aprile
mag
giu
lug
ago
sette
otto
nove
dice

La stagione migliore per un viaggio in Islanda è l'estate. In questo periodo, le temperature sono gradevoli e le giornate particolarmente lunghe. Perfetti per una visita delle zone meridionali dell'Islanda sono anche maggio o e settembre. Chi vorrebbe vivere almeno una volta nella vita la magia dell'aurora boreale e vivere quasi per tutto il giorno senza la luce del sole deve invece mettere in programma la partenza tra ottobre ed aprile. 

Vedi quando partire

Con i suoi paesaggi vari e panorami mozzafiato, l'Islanda è un fantastico terreno di gioco per fare trekking. Scoprire l'Islanda a piedi consente di uscire dai percorsi battuti, evitare i luoghi più affollati e godere della natura eccezionale e diversificata dell'isola. Nessuna escursione in Islanda è uguale. Potrai immergerti in un canyon verde a Thorsmork, fare trekking sulle montagne punteggiate di fumarole a Kerlingarfjöll, scoprire le lagune glaciali e camminare sui ghiacciai a Vatnajökull, fare trekking nei fiordi per ammirare i pulcinella di mare, o salire su un vulcano verso il lago di Myvatn. Potrai anche risalire il fiume Skóga fino al passo di fimmvörðuháls, il cui sentiero passa tra l'Eyjafjallajökull e il Mýrdalsjökull, o andare ad ammirare le colonne basaltiche di Svartifoss e Hengifoss. Dalle poche ore ai pochi giorni, i trekking in Islanda sono adatti a tutti.

Landmannalaugar si trova a 180 km a est di Reykjavik. Si può raggiungere in autobus dalla capitale o con mezzi propri. Per farlo è necessario noleggiare un 4x4 in quanto è accessibile solo tramite le famose strade F. L'accesso più facile a Landmannalaugar è la strada F208 nord, una pista che non presenta vere difficoltà, se non numerose buche e sassi. Le altre due strade, la F208 sud e la F225, sono riservate a conducenti più esperti perché bisogna attraversare dei guadi. Dal campo base di Landmannalaugar, partono molti percorsi di trekking, compresi dei giri di poche ore. È anche il punto di partenza del trekking di Laugavegur, un'escursione di alcuni giorni che ti porterà fino alla valle di Thorsmork e, per i più coraggiosi, fino a Skogafoss.

Dalle poche ore ai pochi giorni, i trekking in Islanda ti porteranno alla scoperta di tutti i contrasti della terra di ghiaccio e fuoco. Da Reykjavik, puoi dirigerti verso la penisola di Snæfellsnes per fare trekking nel parco nazionale di Snæfelljökull o sui sentieri costieri. C'è naturalmente Laugavegur per un'avventura di alcuni giorni, ma anche il parco nazionale di Skaftafell per un trekking sui ghiacciai, o verso le vette con viste mozzafiato su Vatnajökull. Se ami i cavalli, ti consigliamo una grande cavalcata selvaggia attraverso le terre del cerchio d'oro. Scoprirai cascate, campi di lava e fiumi da attraversare a cavallo. Se per un primo trekking in Islanda desideri un'avventura fuori dai percorsi battuti, è decisamente nelle Alture che devi andare. Ti consigliamo Kerlingarfjöll.

Il Laugavegur è il trekking più conosciuto nel sud dell'Islanda. Ti permette di scoprire le alte terre in un viaggio di 5 a 7 giorni, a seconda se scegli la versione breve o lunga dell'escursione. Durante questo trekking, scoprirai la grande varietà dei paesaggi del sud dell'Islanda, dalle montagne colorate di Landmannalaugar alle valli verdi di Thorsmork, passando per i campi di lava che punteggeranno sicuramente il tuo percorso. Attraverserai fiumi, camminerai in pianure di sabbia nera e valli profonde, e godrai di panorami mozzafiato sulla natura islandese. È il modo migliore per farsi un'idea dell'ambiente straordinario dell'Islanda. Tuttavia, è necessario essere un escursionista esperto per avventurarsi nel trekking del Laugavegur in autonomia, poiché le sfide sono numerose: clima instabile, terreno accidentato, notti in tenda o rifugio, e autonomia alimentare.

Sì, è possibile organizzare un trekking in Islanda in autonomia, anche senza l'aiuto di una guida. I trasporti pubblici, come gli autobus, ti permettono di raggiungere diverse zone di partenza dei trekking. Ricorda però che le condizioni meteo in Islanda possono cambiare rapidamente, quindi è fondamentale essere ben preparati e informati sulla rotta che si intende seguire.
Per quanto riguarda l'alloggio, l'Islanda offre numerosi campeggi e aree attrezzate dove è possibile piantare la tenda ma informati bene sulle norme specifiche riguardanti il campeggio selvaggio, che è severamente vietato in alcune aree protette.
Inoltre, se decidi di fare un trekking da solo, porta con te un tracker GPS o un telefono satellitare per sicurezza. Ricorda sempre di informare qualcuno del tuo itinerario e dell'orario previsto di ritorno. Chiedi consiglio alla tua agenzia locale per organizzare un tour adatto alle tue esigenze e sicuro, anche in autonomia.

Non è necessario andare lontano da Reykjavik per fare un viaggio incentrato sul trekking in Islanda. Un itinerario di 7 giorni tra il cerchio d'oro e Landmannalaugar ti permetterà di familiarizzare con alcuni dei paesaggi più belli d'Islanda. Se desideri scoprire i ghiacciai, prendi la strada circolare in direzione sud. Potrai fare trekking intorno a alcune delle più belle cascate d'Islanda come Seljalandsfoss o Skógafoss, avvicinarti alle lagune glaciali e fare trekking su uno dei più grandi ghiacciai d'Europa, o vedere le famose spiagge di sabbia nera. Su questo itinerario tra classici e alte terre, il parco nazionale di Skaftafell è un ottimo terreno di gioco per gli amanti del trekking. Se ami i trekking a cavallo, la cavalcata nella terra vichinga è il modo migliore per praticare la tua passione nell'ambiente mozzafiato offerto dall'Islanda.

Fare trekking su un ghiacciaio in Islanda è l'attività da non perdere nel sud dell'isola. Ti consigliamo di vestirti bene, ma sempre a strati così se fa troppo caldo mentre cammini, puoi adattare il tuo abbigliamento. Adotta il principio dei 3 strati di vestiti (sottostrato termico, pile, giacca antivento impermeabile), che ti permetterà di sentirti a tuo agio in qualsiasi circostanza. Non dimenticare il pantalone impermeabile per proteggerti dalle intemperie, i guanti, il cappello e delle ottime scarpe da trekking impermeabili sulle quali potrai fissare i ramponi. L'attrezzatura tecnica necessaria per camminare su un ghiacciaio, come ramponi, corde o imbracature, e casco, può essere noleggiata sul posto: chiedi alla tua agenzia locale.

Il nord e il sud dell'Islanda offrono volti molto diversi dell'isola di ghiaccio e fuoco. A nord, potrai percorrere strade che serpeggiano tra i fiordi, ammirare la sublime Godafoss verde e fiorita in estate, o innevata in inverno. Il lago di Myvatn, cuore del cerchio di diamante, è il punto di partenza ideale per fare trekking sul cratere Hverfjall, scoprire le impressionanti cascate di Dettifoss e andare a osservare le balene e pulcinella di mare (se è stagione) a Husavik. Nel sud dell'Islanda, potrai ammirare ghiacciai e lagune glaciali, cascate, campi di lava, montagne colorate, valli e altri canyon verdeggianti. Le possibilità di trekking sono numerose nel parco nazionale del Vatnajökull, a Landmannalaugar o nella isolata valle di Thorsmork. Il sud dell'Islanda è un paradiso per gli escursionisti alla ricerca di paesaggi vari e contrastanti.

Per un viaggio in Islanda, ecco cosa non dimenticare:
- Abbigliamento caldo adatto alle temperature invernali e sovrapponibile (magliette termiche, maglioni di lana, piumino, giacca antivento...)
- Un costume da bagno immergersi nelle sorgenti calde
- Accessori invernali (guanti, cappelli, sciarpe...)
- Scarpe da trekking
- Una maschera per dormire in estate nonostante il sole di mezzanotte
- Crema solare biodegradabile e occhiali da sole
- Alcuni medicinali essenziali per curare piccoli disturbi
- Una borraccia e una borsa di tela per evitare la plastica monouso

I nostri consigli per viaggiare in Islanda

Altre tematiche che potrebbero piacerti
Altri paesi che ti potrebbero interessare

Le recensioni dei viaggiatori dopo il loro viaggio in Islanda

4.7356 recensioni
Giuseppe
5
Il supporto di Evaneos è sempre stato tempestivo, di aiuto e caratterizzato da un approccio amichevole. Il contatto con persone che conoscono e vivono nel Paese di destinazione è prezioso sia prima de viaggio sia durante.
Vedi di più
Francesco
Viaggio organizzato con l'agenzia di Francesco
Vedi l’agenzia locale
Marco
5
Agenzia locale efficientissima, le indicazioni sui posti da visitare molto precise e belle Tra i consigli rivedere il pernottamento in un paio di alberghi
Vedi di più
Chantal
Viaggio organizzato con l'agenzia di Chantal
Vedi l’agenzia locale
Leggi tutte le recensioni