Trekking in Italia

L'Italia è una destinazione fantastica per gli escursionisti in cerca di avventura. Dalle Dolomiti nel nord Italia ai sentieri costieri bagnati dal sole della Sardegna, ogni regione svela il suo fascino con trekking adatti a tutti i livelli. Scopri regioni che non conosci o approfondisci la conoscenza di posti a te familiari con le escursioni organizzate insieme a un'agenzia locale Evaneos!

Scopri tutte le idee di tour completamente personalizzabili proposte da tour operator locali esperti della destinazione

I nostri itinerari su misura per fare trekking in Italia

Mare, sole e relax nell'isola di Lampedusa
Mare, sole e relax nell'isola di Lampedusa
8 giorni a partire da 690 €
  • Lampedusa
Alice
L’agenzia locale di Alice
Gran tour naturalistico
Gran tour naturalistico
13 giorni a partire da 935 €
  • Catania
  • Acireale
  • Aci Trezza
  • Aci Castello
  • Etna
  • Gole dell'Alcantara
  • Taormina
  • Palermo
  • Cefalù
  • Segesta
  • Erice
  • Riserva Naturale Dello Zingaro
  • Scopello
  • Provincia di Trapani
  • Selinunte
  • Spiaggia Torre Salsa
  • Scala dei Turchi
  • Valle dei templi
  • Ragusa
  • Noto
  • Riserva naturale orientata Oasi Faunistica di Vendicari
  • Siracusa
  • Marzamemi
  • Portopalo di Capo Passero
Alice
L’agenzia locale di Alice
Trekking leggero sul Lago di Como tra gastronomia e paesaggi
  • Lago di Como
  • Lierna
  • Abbadia Lariana
  • Varenna
  • Dervio
  • Colico
  • Piona
Giovanna
L’agenzia locale di Giovanna

Le nostre agenzie sono davvero locali. E questo cambia tutto.

La nostra selezione di agenzie locali specializzate in trekking ed escursioni in Italia

Cosa fare durante una vacanza all'insegna del trekking in Italia?

Puoi combinare le tue vacanze in una regione italiana con uno o più trekking per conoscere meglio il territorio. Per esempio potresti:

  • Approfittare di un'escursione per incontrare i produttori locali e partecipare a una degustazione di vino o olio d'oliva, per esempio durante un trekking sulle colline del Chianti oppure nella Valle dell'Itria in Puglia tra gli ulivi secolari.
  • Durante un soggiorno in Sicilia, salire fino a quota 400 m slm sullo Stromboli, l'unico vulcano europeo in attività permanente. Attenzione, è obbligatorio essere accompagnati da una guida alpina.
  • Esplorare i dolci rilievi dell'Umbria. Qui i percorsi sono accessibili a tutti, grandi e piccini, e le soste nei piccoli borghi medievali e monasteri isolati saranno gradite e memorabili.
  • Aspettare l'ora rosa sulle Dolomiti da un rifugio in quota, dopo un trekking impegnativo fra le vette. Saprai riconoscere le trincee della I guerra mondiale?

Quando andare in Italia?

gen
feb
marzo
aprile
mag
giu
lug
ago
sette
otto
nove
dice

I periodi migliori per viaggiare in Italia sono la primavera e l'autunno: d'estate il Centro e il Sud sono interessati da alcune settimane di afa e l'inverno può essere molto freddo al Nord, in particolare nelle Alpi. Scegli la tua data di partenza in base alla regione che vuoi scoprire e alle attività che ti piacerebbe svolgere. Durante il mese di agosto i centri storici delle città d'arte sono in genere molto affollati. Ti consigliamo quindi di privilegiare le mezze stagioni se vuoi visitarle con più tranquillità. 

Vedi quando partire

Il nostro paese è lo sfondo ideale per gli amanti del trekking. Immagina di percorrere i sentieri fioriti delle Alpi, immerso nel silenzio interrotto solo dal canto degli uccelli e dal mormorio dei ruscelli. O di camminare tra le colline e le antiche strade lastricate di un piccolo villaggio toscano. Lungo la Costiera Amalfitana, puoi attraversare le spiagge di sabbia fine, le calette e i pittoreschi borghi che le hanno fatto guadagnare il titolo di patrimonio mondiale dell'UNESCO. In Italia, ogni sentiero escursionistico è un museo a cielo aperto. Alcuni trekking propongono la Città Eterna come destinazione finale, d'altronde... tutte le strade portano a Roma!

Le Dolomiti, con le loro cime emblematiche e le loro valli profonde, sono un vero paradiso per gli escursionisti esperti in cerca di emozioni. Per fare trekking in questa regione, è necessario pianificare con anticipo l'itinerario, specie se si desidera pernottare nei rifugi di montagna. Le condizioni climatiche sono variabili in quota ed è indispensabile essere pronti ad adattare il proprio percorso, anche a costo di fermarsi: la prudenza, qui, è d'obbligo. Per questo è importante prestare attenzione alle previsioni del tempo e puntare su un equipaggiamento confortevole e performante. Tra i circuiti di trekking più apprezzati e completi, citiamo le famose Alte Vie, 8 percorsi di difficoltà media fino al grado EEA che attraversano il nord del Veneto e toccano a tratti la provincia di Bolzano in Alto Adige e Sappada, in Friuli: un'immersione mozzafiato nei paesaggi alpini. Le escursioni possono durare da alcuni giorni a più di una settimana e, tra dislivelli e passaggi talvolta verticali, non è insolito incontrare camosci e stambecchi. Il tuo agente locale conosce questi luoghi meglio di chiunque altro e ti accompagnerà nella creazione di un itinerario indimenticabile.

Le Cinque Terre sono una destinazione molto amata dai viaggiatori. In questo tratto di costa ligure, avrai l'imbarazzo della scelta per trovare i sentieri spettacolari da percorrere che attraversano i pittoreschi villaggi arroccati sulle scogliere a picco sul Tirreno. I 48 sentieri che costeggiano la costa sono ben tenuti e segnalati, aperti a escursionisti principianti ed esperti. Se ciò che cerchi è unire il piacere dell'attività fisica mentre lo sguardo si perde su un panorama a perdita d'occhio su ulivi, acque turchesi e case colorate, qui troverai quello che cerchi, e molto di più. Per godere appieno dei sentieri delle Cinque Terre, è meglio evitare l'alta stagione e preferire un viaggio in primavera o in autunno. A proposito, alcuni sentieri delle Cinque Terre sono meno frequentati (ma più impegnativi!) e consentono agli escursionisti un'esperienza fuori dai sentieri battuti. Per scoprirli, chiedi consiglio a una guida locale di Evaneos che ti aiuterà a disegnare un programma su misura... e lontano dalle folle!

La scelta tra il nord e il sud Italia per un trekking dipende dai tuoi desideri, dal tuo livello e dal tipo di sentiero che desideri esplorare. Nel nord puoi andare alla scoperta delle Dolomiti e dei laghi alpini. I sentieri escursionistici, a volte tortuosi e con dislivelli, sono più adatti a escursionisti esperti in cerca di percorsi stimolanti, clima alpino e panorami vertiginosi. Uno dei percorsi più amati è il giro ad anello delle Tre Cime di Lavaredo, con una tappa a 2999 m di altitudine.
Anche il Mezzogiorno vanta dei sentieri escursionistici di tutto rispetto, per esempio, la Sicilia invoglia escursionisti curiosi e affascinati dall'attività vulcanica, che possono cimentarsi con dei trekking sull'Etna o sullo Stromboli. Percorsi che serpeggiano neri sui fianchi dei vulcani mentre la terra trema e in lontananza il mare scintilla.

Il lago di Como è uno dei grandi laghi che impreziosiscono la Lombardia, insieme al lago Maggiore, il lago di Garda e il lago d'Iseo. Qui regna un'atmosfera tranquilla e rilassante, perfetta per una vacanza in famiglia. Il lago di Como si trova nell'omonima città, fondata nel 196 a.C. dai Romani. È una zona balneare, situata ai piedi delle Alpi. La vista sul lago, con le sue sfumature di blu, e il panorama sulle montagne circostanti sono unici! I sentieri che costeggiano il lago di Como sono molti e alcuni, più impegnativi, si inerpicano sulle colline e le montagne circostanti. Come in ogni escursione in montagna, il tempo può cambiare molto rapidamente, quindi è importante essere preparati. Chiedi consiglio alla tua agenzia locale per organizzare un trekking a misura di bambino per un'esperienza emozionante in famiglia.

Tra i numerosi trekking sulle Alpi, il tour del Monte Bianco è spesso considerato il più impressionante. Qui si parla di scalata e alpinismo. Un anello che attraversa anche la Francia e la Svizzera e che offre panorami indescrivibili sulle vette innevate e sulle valli verdeggianti. La vetta più alta, il Monte Bianco, raggiunge i 4810 metri di altitudine. Cascate, ghiacciai, cime, laghi... Le Alpi Occidentali regalano escursioni uniche nel loro genere, destinata ad escursionisti esperti in cerca di emozioni forti. Attraversando paesaggi alpini straordinari, il trekking sul Monte Bianco permette anche di scoprire l'ospitalità, la gastronomia e la cultura locale.

Tra i percorsi più belli per il trekking in Italia ci viene in mente la Puglia. Questa regione rurale ha qualcosa di speciale. Le grotte naturali scavate dalle onde, gli uliveti, la costa adriatica e i famosi "trulli", queste case bianche con tetti a cono, le conferiscono un'atmosfera da isole greche. Il contesto ideale per un trekking indimenticabile! Nel Parco Nazionale del Gargano potrai avventurarti nei sentieri che si perdono nelle foreste dense e sbucano poi al sole, dove il panorama si perde nel mare. Durante queste escursioni potrai anche rinfrescarti con un tuffo, in una delle calette nascoste dalle scogliere calcaree. I percorsi sono diversi per lunghezza e difficoltà, anche se in generale la Puglia è più adatta ad escursionisti esperti che qui trovano sentieri isolati immersi nella natura, lontano dalle folle: non è forse questa la felicità?

Durante il tuo soggiorno a Napoli potrai scoprire anche i percorsi che portano al Vesuvio, visitare Pompei, ma anche i Campi Flegrei, un'area vulcanica attiva a ovest della città. Da Napoli, puoi partire per un'escursione di un giorno per scoprire il Vesuvio e il suo cratere... e perché non visitare anche il sito di Pompei? Il Vesuvio è una meraviglia della natura! Dal basso del cratere, ci vogliono circa 30 minuti per raggiungere la cima del Vesuvio e da lì, la vista sulla baia di Napoli è spettacolare! L'ultima eruzione risale al 1944 ed è considerato uno dei vulcani più pericolosi al mondo. È comunque possibile raggiungere il Vesuvio con i propri mezzi anche se ti consigliamo di salire al cratere con una guida locale esperta per vivere un'esperienza unica, un'avventura che mescola storia e geologia della regione, in sicurezza.

Per le tue vacanze all'insegna dell'escursionismo in una regione italiana, ti consigliamo di mettere in valigia:
- abiti leggeri (pantaloni corti, pantaloni di lino, top leggeri, sandali...) per le tue vacanze in particolare d'estate
- il costume da bagno non può mancare per fare il bagno al mare, in un lago o in un ruscello
- scarpe da trekking comode per percorrere i chilometri dei percorsi escursionistici
- una borraccia e una borsa di stoffa per evitare gli imballaggi monouso
- un cappello, occhiali da sole e una crema solare biodegradabile per proteggerti dal sole
- abiti che coprano spalle e gambe per visitare chiese e monasteri
- attrezzatura invernale se parti in inverno

I nostri consigli per viaggiare in Italia

Altre tematiche che potrebbero piacerti
Altri paesi che ti potrebbero interessare

Le recensioni dei viaggiatori dopo il loro viaggio in Italia

4.523 recensioni
Lorena
5
Organizzazione impeccabile, nessun contrattempo, luoghi fantastici. L'hotel forse un poco 'datato' ma perfetto in termini di pulizia, gentilezza e disponibilità del personale. La sera era piacevole fare una chiacchierata con Bartolo per un ultimo bicchiere di Malvasia. Così come lo chef e il personale di sala sempre molto professionali. Le escursioni con Orione puro divertimento e bagni fantastici. Vulcano e lo Stromboli in allerta arancione, ci hanno costretto a rinunciare alla scalata. Ma lo spettacolo dal mare è da vedere. Le isole sono bellissime, ognuna con una caratteristica particolare, da quella più selvaggia fino alla raffinata Panarea. Ginostra una piccola bomboniera. Passeggiare x le viuzze di Lipari e gustare una granita a Marina Corta è una bellezza. Che dire, devo tornarci assolutamente. Grazie a Valeria per l'organizzazione e la gentilezza. Lorena Eolie nel cuore ( sconsiglio alta stagione)
Vedi di più
Alice
Viaggio organizzato con l'agenzia di Alice
Vedi l’agenzia locale
Paolo Altieri
4
Il percorso e le localita' prescelte hanno permesso una buona conoscenza della Sicilia. L'accompagnatore ha garantito un perfetto coordinamento dei partecipanti semplificando tutte le procedure e mantenendo il rispetto dei tempi. Gli alberghi tutti di ottima qualità' sia per comodità' che posizione. Ottimi le guide-interpreti che hanno dato ottime performance mantenendo un'ottima comunicazione in italiano e spagnolo con profonda conoscenza dei siti visitati. L'unico aspetto meno entusiasmante sono stati i pranzi offerti durante le gite, ad eccezione di quello offerto dalle cantine Flirio che e' stato di buona qualità' . Tutti gli altri sono stati qualitativamente insufficienti e comunque al disotto della qualità offerta dal mercato locale. Risparmiare troppo sul pranzo e non offrire il un bicchiere de vino o acqua ti fa sentire molto turista e poco accolito. Con pranzi migliori la mia valuations sarebbe stata 5 stelle. Nel complesso viaggio molto interessante e gradevole. Paolo es Antonelka
Vedi di più
Alice
Viaggio organizzato con l'agenzia di Alice
Vedi l’agenzia locale
Aldo e Floriana
5
All'arrivo all'aeroporto con l'accoglienza del signor Valerio ci siamo sentiti subito coccolati. Questo si estende a tutti i trasferimenti dall'hotel alle varie località da visitare. Le guide Lory, Ornella e Rosamaria si sono dimostrate professionali e competenti e allo stesso tempo ci hanno fatto assaporare il vero carattere accogliente della Sicilia. Complimenti all'agenzia di Valeria per l'organizzazione. Ringraziamo nostra figlia Cinzia che ci ha trovato questo (per noi nuovo!!) sistema per organizzare le nostre vacanze! Sarà nostra cura promuovere nella nostra zona sia Evaneos che l'agenzia di Valeria. Aldo e Floriana
Vedi di più
Alice
Viaggio organizzato con l'agenzia di Alice
Vedi l’agenzia locale
Leggi tutte le recensioni