Dove partire?
  • Con chi parti?
  • Cosa vuoi fare?
  • Quando parti?
  • Che tipo di viaggio cerchi?

Orkhon valle

Informazioni utili su Orkhon valle

  • Famiglia
  • Benessere & Relax
  • Incontri locali
  • Riserva Naturale / Osservare la Fauna / Safari
  • Escursioni / Trek
  • Fiumi
  • Cascate
  • Cavallo
  • Luoghi o Monumenti religiosi
  • Sito archeologico
  • Turismo Responsabile
  • Patrimonio Mondiale dell'Unesco
  • Da non perdere
  • Fuori dagli schemi
5 / 5 - 2 recensioni
Come andarci
A 8 ore di pullman da Oulan Bator
Quando partire?
Aprile/Maggio e Settembre/Ottobre
Quanto tempo?
da 5 a 7 giorni

Orkhon valle: Recensioni dei viaggiatori

Marie Cavalié Grande viaggiatore
27 recensioni scritte

NellaValle dell'Orkhon c'è solo una silenziosa immensità, tra colline, fiumi e steppe, e la sensazione di essere soli al mondo acquista finalmente un senso.

Il mio consiglio:
Vivi al ritmo della Mongolia, anche in situazioni di emergenza: è inutile avere fretta!
La mia opinione

Arrivata a Karakorum, capitale ai tempi di Gengis Khan, avevo solo un desiderio: fuggire a cavallo verso le steppe. Il modo migliore di scoprire la Mongolia è farlo al galoppo sfrenato. Con i miei vicini di guesthouse, abbiamo quindi preso una jeep per raggiungere l'accampamento di yurte, da dove sarebbe partito il nostro percorso.

Dopo una tappa per visitare un tempio buddista abbarbicato sulla montagna, eccoci infine arrivati nella nostra calorosa yurta. Il posto è magnifico, ci si sente fuori dal mondo. Di tanto in tanto, incontravamo gli yak che brucavano, o una famiglia che smontava la sua yurta. 

Tuttavia, armati di pazienza, infinita come le steppe della Mongolia, perché organizzare una simile avventura, talvolta, può riservare alcune sorprese, come ad esempio cavalli imbizzarriti (vivono allo stato brado). Una volta partiti, il galoppo nella steppa mi ha dato un senso infinito di libertà che non avevo mai sentito così.

Charlotte Rapp Grande viaggiatore
14 recensioni scritte

Ridurre la Valle dell'Orkhon alle sole visite del tempio di Karakorum e delle cascate dell'Orkhon è un vero peccato! Infatti, che posto più bello può trovare un pellegrino che desidera impregnarsi della vita nomade?

Il mio consiglio:
Lascia orologio, calendario, telefono, GPS a Ulan Bator e fatti guidare dallo splendido fiume! È necessario il bivacco; piedi buoni, cavalli, bici o moto e simpatia ti saranno più utili...
La mia opinione

Un'escursione al seguito della corrente, indimenticabile per gli amanti del trekking.

Molti sono i campinomadisparsi nella Valle dell'Orkhon. Da questi nomadi è possibile acquistare carne o riso, anche se insisteranno per regalarteli.

Minuscoli puntini bianchi all'orizzonte, le yurta sono quasi sempre aperte e ci troverai un'accoglienza fenomenale. Comunque, come dappertutto, è importante il rispetto degli usi e costumi dei Mongoli. Su questo percorso non caricarti d'acqua; qui è potabile come per la maggior parte dei fiumi in Mongolia. Io non l'ho mai comprata, eppure non mi sono mai ammalata.

Puoi partire da Bat-Oldziy, anche la parte a valle è bellissima, ma se sei a piedi ci metti davvero troppo. Ecco l'occasione di vivere in osmosi con il ritmo mongolo. Per goderti la vita nomade in tutta serenità in questo posto dichiarato patrimonio mondiale dell'UNESCO, scegli di partire in primavera o in autunno, ci sono meno turisti ma anche meno mosche e zanzare.

Tour e soggiorni Orkhon valle

Esperienza aggiunta!
Aggiungi altre esperienze al tuo progetto prima di inviarlo all'agenzia locale
Scopri il tuo progetto di viaggio