Destinazioni
Dove partire?
  • Con chi parti?
  • Cosa vuoi fare?
  • Quando parti?
  • Che tipo di viaggio cerchi?
Covid-19 Evaneos vi informa
Est Fiordi

Est Fiordi (Islanda)

Informazioni utili su Est Fiordi

  • Spiaggia / Stazione balneare
  • Riserva Naturale / Osservare la Fauna / Safari
  • Fiordi
  • Escursioni / Trek
  • Porto
  • Montagna
  • Fiumi
  • Vulcani
  • Cascate
5 / 5 - 2 recensioni
Come andarci
Calcola 256 km tra Jökulsárlón ed Egilsstaðir, in macchina o in autobus
Quando partire?
Tra Maggio e Ottobre, Luglio e Agosto per il trekking
Quanto tempo?
2 - 3 giorni

Est Fiordi: Recensioni dei viaggiatori

Emmanuelle Bluman Grande viaggiatore
157 recensioni scritte

Fiordi che i turisti tendono ad attraversare rapidamente per trovarsi prima che sia possibile a destinazione (che può essere Jökulsárlón o Mývatn), che tuttavia offrono un aspetto tradizionale e pittoresco dell'Islanda.

Il mio consiglio:
Scoprire con calma i piccoli villaggi di pescatori e percorrere qualche sentiero per il trekking tra mare e montagna.
La mia opinione

I fiordi dell'est sono una regione abbastanza poco turistica dell'Islanda perché meno spettacolari rispetto ai siti geotermici del nord o alle imponenti cascate del sud-ovest del paese. Per questo molti affrontano i chilometri e sorvolano la regione. 

A me, al contrario, piace scoprire con calma questa parte più tradizionale del paese, dove la pesca è ancora la realtà quotidiana degli abitanti e dove il calore di questi piccoli porti vicini ai fiordi è palpabile, per esempio a Breiðalsvík, Reyðafjöður, Eskifjörður,Neskaupstaður e Fáskrúðsfjöður. 

Inoltre nei fiordi dell'est si possono fare belle escursioni in luoghi protetti, come la riserva naturale di Lónsöræfi. 

È vero che per questo genere di escursioni bisogna avere tempo a disposizione: almeno qualche giorno per percorrere stupendi paesaggi privi della presenza umana, dove ho incontrato raramente qualcuno che non fosse qualche pecora o renna, ma lo spettacolo tra mare e montagna è stupefacente. 

Marielle Awad Grande viaggiatore
70 recensioni scritte

È la regione meno popolata d'Islanda, con paesaggi magnifici.

Il mio consiglio:
Attenzione ai venti che, durante le tempeste, possono facilmente mandare un'auto fuori strada, anche se viaggia a 20 km/h. Nel giro di pochi chilometri abbiamo visto diverse auto e perfino un autobus nel fossato!
La mia opinione

La regione dei fiordi dell'est attraversa la costa, a nord del lago Jokulsarlon. L'auto è l'ideale per esplorare i fiordi dell'est, perché ti permette di fermarti quando vuoi per fare delle foto, una passeggiata o un'escursione. Ci sono numerose spiagge e ci si può facilmente fermare sul ciglio della strada per fare una pausa pranzo in una stupenda cornice. Lungo la strada non esitare a fare deviazioni di qualche chilometro per vedere, ad esempio, vecchie fattorie con tetti di torba.


I paesaggi cambiano molto rapidamente: terre laviche, falesie che accolgono diversi uccelli, riserve naturali, fattorie e paesini isolati... Le montagne basaltiche e i sentieri che le percorrono valgono la pena di prendersi un po' di tempo per fare escursioni nella regione. La vista dei fiordi che emergono dalla foschia è magnifica.


Da queste parti incontrerai pochi paesi, quindi controlla regolarmente il serbatoio della benzina e comprati da mangiare alla stazione di servizio.

Esperienza aggiunta!
Aggiungi altre esperienze al tuo progetto prima di inviarlo all'agenzia locale
Scopri il tuo progetto di viaggio