Dove partire?
  • Con chi parti?
  • Cosa vuoi fare?
  • Quando parti?
  • Che tipo di viaggio cerchi?
Richiedi un preventivo Il team di Nandin sarà felice di aiutarti a creare un viaggio che risponda a tutte le tue esigenze.

L'agenzia locale di
Nandin Esperto locale dei tours classici in Mongolia

143 recensioni
  • Grandi classici
  • Avventura
Membro Evaneos: da 5 anni
Esperienza: 16 anni
Lingue: Italiano, Francese, Spagnolo, Tedesco, Inglese

Idee di tour

È possibile personalizzare queste idee all'infinito: durata, tappe, alloggi, attività...

Recensioni dei viaggiatori

143 recensioni della comunità di viaggiatori Evaneos
Scambi con l'operatore locale
Itinerario (ritmo, tappe)
Accoglienza e professionalità
Guida
Documenti di viaggio
Alloggi
Transfer
Rapporto qualità/prezzo
Ordina:
Dal più recente al meno recente
Mostra
  • Faby
    Faby
    1 ottobre 2019
    Gli aspetti positivi:
    La Mongolia Una scoperta sotto ogni punto di vista paesaggi vari, avventura tra piste e arrampicate ed è stato meraviglioso condividere le gher con le famiglie di nomadi
    Gli aspetti negativi:
    Viaggio spartano non sempre acqua e corrente c’erano ma ha aggiunto quel pizzico in più di avventura
    Comment :
    Siamo passate dalle dune del deserto del Gobi a foreste autunnali più a ovest vulcani e monasteri abbandonati
    Risposta di Evaneos
    Grazie mille per aver condiviso la sua avventura di viaggio!

  • Amedeo
    Amedeo
    27 settembre 2019
    Gli aspetti positivi:
    Gli spazi infiniti e ancora incontaminati dal turismo, dove la natura e gli animali regnano incontrastati
    Gli aspetti negativi:
    L'inferno della capitale Ulaan Baatar, dove le centrali elettriche a carbone ereditate dal periodo comunista e il traffico automobilistico indiscriminato rendono l'aria irrespirabile e gli spostamenti impossibili
    Comment :
    Il viaggio è stato organizzato in due fasi distinte: la prima settimana è stata dedicata all'ovest della Mongolia, sui Monti Altai, con lo splendido Festival delle Aquile vicino a Sagsai e un assaggio...Il viaggio è stato organizzato in due fasi distinte: la prima settimana è stata dedicata all'ovest della Mongolia, sui Monti Altai, con lo splendido Festival delle Aquile vicino a Sagsai e un assaggio di vita locale in mezzo ai nomadi kazaki e alla cittadina di Olgii. La seconda settimana ha avuto come filo conduttore i grandi monasteri buddisti, con un itinerario che, dalla capitale, si è dipanato a sud verso il deserto del Gobi, per poi virare verso ovest fino a Karakorum, la vecchia capitale di Gengis Khan, per poi dirigersi verso nord fino allo splendido monastero di Amarbayasgalant.Vedi di più
    Risposta di Evaneos
    Grazie mille per aver condiviso la vostra esperienza di viaggio e le belle foto con noi!