Trekking in Marocco

Tutti sognano un trekking in Marocco: lo sogna chi alloggia in un riad a Marrakech ma ha in testa il deserto del Sahara, lo sognano gli escursionisti esperti che sono impazienti di percorrere chilometri durante intere giornate di cammino per raggiungere le vette dell'Alto Atlante... Un viaggio all'insegna del trekking in Marocco ti resterà nel cuore!

I nostri itinerari di trekking su misura in Marocco

Tour tra Medine, villaggi berberi e trekking tra le dune
  • Fez
  • Azrou
  • Midelt
  • Valle dello Ziz
  • Erg Chebbi
  • Hassi Labied
  • Hamada
  • Merdan
  • Mfis
  • Khamlia
  • Taboumiet
  • Tenamoust
  • Tamzydat
  • Dayet Srij
  • Merzouga
  • Ifrane
Salem
L’agenzia locale di Salem

Le nostre agenzie sono davvero locali. E questo cambia tutto.

La nostra selezione di agenzie locali specializzate in trekking ed escursioni in Marocco

Cosa fare durante un trekking in Marocco? Suggerimenti?

Per iniziare, puoi affrontare l'ascensione del Toubkal, la vetta più alta del nord Africa, che raggiunge i 4167 metri di altitudine. Durante lo stesso itinerario, puoi anche salire al monte M'Goun, a 4068 metri di altitudine. Le montagne dell'Alto Atlante sono un terreno di gioco molto amato dagli appassionati di trekking in montagna. Ma puoi anche fare trekking nel deserto, partendo da Ouarzazate magari scegliendo un percorso con una difficoltà tecnica maggiore se le tue condizioni fisiche lo permettono. Accompagnato da una guida locale potrai partire per qualche giorno a dorso di dromedario e dormire in campi tendati. Durante il percorso potresti fermarti anche a Jebel Saghro e conoscere meglio la cultura beduina degli Ait Atta. Questo itinerario avrà il sapore del tè alla menta, l'odore del fuoco del bivacco e il ricordo del cielo stellato sopra il deserto.

Quando partire per un trekking in Marocco?

gen
feb
marzo
aprile
mag
giu
lug
ago
sette
otto
nove
dice

Il clima in Marocco e in Nord Africa in generale è al contempo mediterraneo, oceanico e continentale. In estate può fare molto caldo, la colonnina di mercurio supera spesso i 40°C: un clima poco adatto per scoprire il Marocco nelle migliori condizioni. In inverno può fare fresco in alcune regioni, specialmente dopo il tramonto (sotto i 10°C) e il paese non brilla del suo proverbiale fascino in questo periodo dell'anno. Si consigliano quindi la primavera e l'autunno per visitare il Marocco. Tuttavia, per fare un trekking in Marocco, ti consigliamo di andarci da ottobre ad aprile per esplorare il deserto marocchino e le montagne dell'Atlante.

Vedi quando partire

Non c'è una sola ragione per fare trekking in Marocco, ce ne sono migliaia! È un paese che ha tutto per favorire un turismo lento e alla scoperta dello stile di vita locale, uno degli aspetti più amati dai viaggiatori. Se scegli di fare un trekking in Marocco potrai sentirti come se fossi solo al mondo, lontano dall'agitazione delle città imperiali o dai grandi centri balneari sulle coste Mediterranea e Atlantica. In mezzo alle dune del Sahara o sulle vette dell'Alto Atlante riuscirai a staccare dalla tua routine: scommettiamo? I nostri esperti locali sono qui per aiutarti nell'organizzazione del tuo itinerario per il tuo viaggio in Marocco.

Ci sono molti percorsi di trekking nel sud del Marocco che non dovresti perdere. Il trekking del Djebel Siroua è magnifico. Dura circa cinque giorni e attraversa villaggi circondati da mandorli e zafferano. Puoi fare escursioni sulla montagna Jebel Saghro, una località molto apprezzata dagli amanti della fotografia, con i suoi wadi prosciugati e colonne di basalto. Per un trekking nel deserto, invece, ti suggeriamo di partire dall'oasi del Draa o di fare un'escursione nella valle dei Cedri.

Il trekking nella Valle delle Rose e sulle montagne dell'Alto Atlante è molto richiesto. Per un'escursione in autonomia, parti da Marrakech per raggiungere Ouarzazate, passando per la Valle delle Rose, oppure puoi prendere il percorso da Imlil a Aroumd, che si estende per circa 15-20 chilometri attraverso le cime dell'Atlante. È un percorso che ti farà conoscere a fondo la tradizione culturale berbera e la bellezza naturale di questi luoghi.
Anzi, se sei sensibile al fascino berbero, perché non scegliere percorsi che attraversano diversi villaggi, sempre sulle montagne dell'Atlante? Organizza il tuo viaggio su misura con la tua agenzia locale, e tieni conto del tuo livello fisico prima di cimentarti in percorsi troppo tecnici. Ovviamente, sono percorsi dove è indispensabile equipaggiarsi bene, con acqua e cibo ma anche con un kit di primo soccorso.
Ti stai chiedendo quando partire? Il periodo consigliato è la primavera, in particolare il mese di maggio. Durante questo periodo, la Valle delle Rose è in piena fioritura ma anche durante l'estate potrai vedere la valle piena di rose.

Il Marocco è una destinazione adatta per un trekking in famiglia. L'itinerario che la tua agenzia ti suggerirà sarà pensato per adattarsi all'età dei tuoi figli: ci sono escursioni adatte alle famiglie che non richiedono una forma fisica particolare e non durano troppo a lungo ma è altrettanto possibile per una famiglia con figli adolescenti fare, ad esempio, una traversata del Sahara di diversi giorni a dorso di cammello. Sarà comunque meglio evitare le zone dove potrebbe fare troppo caldo o con grandi sbalzi termici.

Fare trekking in Marocco senza guida è possibile, ma sconsigliato. Infatti, la guida conosce la regione come le sue tasche, sa quali sono i sentieri di trekking a rischio e i luoghi da evitare ma conosce anche gli itinerari che ti permetteranno di godere al massimo dei paesaggi mozzafiato. Saprà consigliarti dove fermarti e, al contrario, i luoghi dove è meglio procedere per evitare eventuali pericoli.

Preparare la valigia per un viaggio in Marocco richiede particolare attenzione a causa del clima: temperature miti o calde durante il giorno ma più fresche la sera e di notte. Ecco quindi una lista non esaustiva di cosa potresti dovresti con te:
- Abiti leggeri in fibre naturali per il giorno, ma anche un maglione o una giacca per le serate più fresche.
- Un cappello o un berretto per proteggersi dal sole.
- Un paio di scarpe da trekking per passeggiate ed escursioni.
- Un costume da bagno.
- Occhiali da sole e crema solare biodegradabile.
- Una torcia può essere utile, a causa delle frequenti interruzioni di corrente.
Non dimenticare di verificare le restrizioni della tua compagnia aerea per quanto riguarda il bagaglio a mano, in particolare per i liquidi.

Altre tematiche che potrebbero piacerti
Altri paesi che ti potrebbero interessare

Le recensioni dei viaggiatori dopo il loro viaggio in Marocco

4.6649 recensioni
Patrizia
5
Viaggio organizzato su misura per il nostro gruppo di sei amici, che prevedeva sia la visita di Marrakech che la notte nel deserto di Erg Chegaga. Ottima organizzazione, sia per quanto attiene la scelta degli itinerari che dei Riad, tutti molto tipici. Un particolare ringraziamento va a Monim, la nostra guida, che ci ha accompagnato per tutta la durata del viaggio assecondando ogni nostro capriccio, che fosse una sosta per fotografare o per comprare oggetti e che ci ha fornito informazioni sulla cultura locale rispondendo alle nostre numerose domande sempre con competenza dimostrando grande professionalità. Molto gentili e disponibili anche gli autisti, Mohammed su tutti che è stato con noi la maggior parte del tempo. E super anche i due bivaccatori che ci hanno cucinato una deliziosa cenetta in pieno deserto. Avremmo fatto volentieri la conoscenza di Hassan, siamo passati in Agenzia ma non c'era, ma siamo stati comunque coccolati con pasticcini e tè dalla sua gentilissima collaboratrice.
Vedi di più
Hassan
Viaggio organizzato con l'agenzia di Hassan
Vedi l’agenzia locale
Monica e Andrea
4
Ottima esperienza. Il Marocco è bellissimo, il nostro autista Youssef discreto e puntuale e disponibile , la guida di Fes Mohammed impeccabile al contrario di quella di Marrakech mai all'altezza del ruolo. Le sistemazione ottime ad eccezione di Chefchouen dove il riad non è stato assolutamente all'altezza per quanto la posizione sia ottima. Operatore locale disponibile e gentile sebbene non ci sia stato mai bisogno di contattarlo perchè tutto è filato liscio graize anche all'opera di Youssef. Ho indicato 4 stelle solo perchè la guida di Marrakesch e per il riad a Chefchouen non sono stati all'altezza del resto dei servizi ma la vacanza è stata all'altezza delle nostre aspettative e veramente 5 stelle.
Vedi di più
Salem
Viaggio organizzato con l'agenzia di Salem
Vedi l’agenzia locale
Leggi tutte le recensioni