Covid-19 - Dove partire?Scopri le destinazioni
Destinazioni
Dove partire?
  • Con chi parti?
  • Cosa vuoi fare?
  • Quando parti?
  • Che tipo di viaggio cerchi?
Huai Yai Thai

Huai Yai Thai (Thailandia)

Informazioni utili su Huai Yai Thai

  • Incontri locali
  • Riserva Naturale / Osservare la Fauna / Safari
  • Montagna
  • Fiumi
  • Cascate
  • Grotte
  • Musei
4 / 5 - 2 recensioni
Quanto tempo?
1 - 2 giorni

Huai Yai Thai: Recensioni dei viaggiatori

Romain Beuvart Grande viaggiatore
87 recensioni scritte

Il fiume Kwai attraversa la provincia e la città di Kanchanaburi, a ovest di Bangkok.

Il mio consiglio:
Portati dei tappi per le orecchie se dormirai in uno degli hotel galleggianti, il passaggio incessante delle long tail boat che vanno e vengono di buon mattino è abbastanza rumoroso.
La mia opinione

Quella sul fiume Kwai è un'escursione che si può facilmente abbinare con la visita di Kanchanaburi e per me è stata l'occasione di passare un fine settimana fuori Bangkok in tranquillità. Dopo un tragitto in pick-up dalla fermata dell'autobus di Kanchanaburi, sono arrivato a una barca, una famosa long tail. Ho riconosciuto allora il fiume Kwai ed eccoci partiti a tutta velocità per arrivare al nostro hotel, galleggiante su canne di bambù.

Per vivere un'esperienza di viaggio insolita è il top! Il rovescio della medaglia è l'isolamento dei luoghi. Niente nei dintorni, se non un piccolo villaggio con le sue poche case di legno, il suo campo da calcio e qualche elefante. Di giorno ci si può spaparanzare nell'amaca della terrazza della camera, fare il bagno se il fiume è calmo e fare il giro del villaggio, mentre di sera si ha diritto a uno spettacolo di danza tradizionale offerto dagli abitanti del posto.

Inoltre è rustico, niente elettricità, ogni sera ci veniva portata una lampada a olio e i pasti si mangiavano a lume di candela. Il fiume Kwai è uno spazio di riposo ideale, tranne il mattino, quando si viene brutalmente risvegliati dalle barche che passano ogni giorno. I muri sono fatti di bambù, perciò dimenticati dell'intimità.

Al di là del riposo, qui è possibile fare delle escursioni, che mi hanno permesso di scoprire i paesaggi montagnosi nei quali il fiume Kwai si insinua. Ho esplorato qualche grotta e sono tornato soddisfatto da questo viaggio. 

Jungle Raft sul fiume Kwai
David Debrincat Grande viaggiatore
537 recensioni scritte

A 130 km da Bangkok, il celebre fiume Kwai scorre oggi pacificamente sotto l'ancora più celebre ponte.

Il mio consiglio:
Le piccole guesthouses sono costruite su grandi zattere direttamente sul fiume. Cullato dal rumore dell'acqua, la notte è magica.
La mia opinione

Come tutti i visitatori in tour in Thailandia, ho scelto la città di Kanchanaburi per vedere il celebre ponte sul fiume Kwai.

Ho scoperto una città affascinante. Ti consiglio di fare attenzione nella scelta dell'alloggio, Kanchanaburi è più estesa di quello che sembra e i chilometri a piedi per raggiungere il ponte sembrano ancora più lunghi con il caldo opprimente. Una volta sistemato in una guesthouse su una zattera, è il momento di raggiungere il famoso ponte.

Fabbricato nel 1942 dai giapponesi, che volevano invedere l'India, oggi è possibile attraversarlo a piedi o in treno per fare una bella passeggiata. Il momento è commuovente, soprattutto per gli appassionati di storia. Questi ultimi andranno anche al JEATH War Museum. Insomma, è piacevole fermarsi diverse ore lungo il fiune Kwai anche solo per la magia delle notti sull'acqua.

Il ponte sul fiume Kwai.
Esperienza aggiunta!
Aggiungi altre esperienze al tuo progetto prima di inviarlo all'agenzia locale
Scopri il tuo progetto di viaggio