Destinazioni
Dove partire?
  • Con chi parti?
  • Cosa vuoi fare?
  • Quando parti?
  • Che tipo di viaggio cerchi?

Costa Rica, la natura allo stato puro

È un paese che non fa quasi mai parlare di sé. Eppure, questo paese è davvero in grado di parlare allo spirito di un viaggiatore. Scopri perché. 

Geografia e clima

La posizione geografica della Costa Rica è facilissima da memorizzare: si trova nel bel mezzo dell'America centrale, fra il Mar dei Caraibi a est, l'oceano Pacifico a ovest, il Nicaragua a nord e Panama a sud. Con una successione di cordigliere nell'entroterra, che proteggono un'immensa meseta, e pianure costiere che si estendono per 1.290 km, questo paese offre una varietà di ecosistemi sconvolgente, anche solo pensando alla sua superficie di appena 50.000 km². 

In Costa Rica si contano più di dieci cime sopra i 3.000 metri, fra cui la più alta è il Cerro Chirripó con i suoi 3.820 metri di altitudine. Ma per essere davvero precisi, bisogna anche segnalare un numero impressionante di vulcani, 116 in totale, di cui cinque ancora attivi.

Nella valle centrale, situata nel cuore della Meseta, si concentrano i tre quarti della popolazione. Nella capitale, San José, e nel suo agglomerato urbano, abitano un terzo dei costaricani.

Le pianure si estendono lungo il litorale caraibico e lungo la costa del Pacifico, da cui si estende la splendida, selvaggia penisola di Nicoya.

Con una stagione secca che va da dicembre ad aprile e la stagione delle piogge da maggio a novembre, il clima della Costa Rica è tipicamente equatoriale. Considera però che si può viaggiare sul versante caraibico anche a settembre, ottobre e novembre.

Il 6% della biodiversità mondiale

Senza esagerare, si può affermare che la Costa Rica è un parco naturale a cielo aperto. Fra i 32 parchi nazionali, 8 riserve biologiche, 51 riserve faunistiche e 13 riserve forestali, i nomi di Tortuguero, Palo Verde, Monteverde, Chirripó o Corcovado, solo per citare le più famose tra le aree dedicate alla protezione della biodiversità, ti saranno presto familiari nel corso del tuo viaggio in Costa Rica: questo paese ha fatto della conservazione della natura e del turismo ecologico la sua principale fonte di reddito.

Gli specialisti in questo settore hanno inoltre contato, fra le altre meraviglie, 34.000 specie di insetti, 10.000 specie di piante e 870 specie di uccelli. Con le sue piume che raggiungono un metro, il quetzal splendente è uno degli esemplari più belli da ammirare per chi ama il birdwatching.

Anche la popolazione dei mammiferi, 231 specie in totale, è abbondante. Primati, tapiri, bradipi, giaguari e pipistrelli convivono felicemente nei parchi naturali... Infine, non dobbiamo dimenticare il cervo dalla coda bianca: questo animale è uno dei simboli della nazione ed è raffigurato sulle banconote da 1.000 colones.

Rodolphe Ragu
7 contributi
Aggiornato il 25 luglio 2019