Covid-19 - Dove partire?Scopri le destinazioni
Destinazioni
Dove partire?
  • Con chi parti?
  • Cosa vuoi fare?
  • Quando parti?
  • Che tipo di viaggio cerchi?
Costa Rica

Politica: il paese più stabile dell'America centrale

La Costa Rica era inizialmente popolato da popolazioni amerindie e fu poi colonizzato dagli spagnoli prima di ottenere l'indipendenza.

La scoperta della Costa Rica

Prima dell'arrivo dei conquistadores spagnoli, la Costa Rica era abitato da popolazioni amerindie. Pur non essendo molto popolato, il paese era già una terra di scambio e di passaggio. Nel 1502 Cristoforo Colombo sbarcò vicino a Puerto Limon. Rimase incantato dalla bellezza del paese, che battezzò la "Costa Ricca". Gli invasori spagnoli furono respinti dagli abitanti e molti morirono a causa delle malattie tropicali.

Nel 1561 Juan de Cavallon colonizzò la Costa Rica e fondò Cartago in mezzo alle montagne. La Costa Rica fece parte fin dal 1570 della capitaneria generale del Guatemala. Lo sviluppo del paese fu lento, soprattutto a causa dell'estensione del territorio e della mancanza di manodopera. Nel 1717 venne fondata Heredia. Nel 1737 fu la volta della fondazione di San José, ma le malattie europee decimarono la popolazione indigena, mentre i coloni non avevano il denaro necessario per permettersi di far arrivare degli schiavi neri, a eccezione di qualche giamaicano.

Agricoltura in Costa Rica

L'indipendenza e lo sviluppo economico

La Costa Rica divenne indipendente nel 1821, insieme al Regno del Guatemala. Nel 1838 il governo di Braulio Carillo proclamò la Costa Rica sovrano e indipendente, con capitale San José. Iniziò allora la produzione di caffè, che permise lo sviluppo di un'economia fiorente. Dal 1870 al 1882 i numerosi investimenti stranieri permisero lo sviluppo della ferrovia e la crescita delle infrastrutture pubbliche. Caffè e banane venivano esportati massicciamente verso l'Europa, soprattutto con l'istituzione della compagnia americana United Fruit Company.

Il paese della pace

Durante il tuo viaggio, ti accorgerai che la Costa Rica è una democrazia e che ha una vita politica molto più tranquilla degli altri paesi dell'America latina. Nel XIX secolo erano i costaricani a dominare la vita intellettuale e politica dell'America centrale.

Nel 1948, quando il generale Teodoro Picado si rifiutò di lasciare il potere dopo l'elezione del candidato liberale Otilio Ulate, scoppiò una guerra civile che fece più di mille morti. José Figueres Ferrer prese il potere, ma solo per poterlo restituire a Otilio Ulate e mettere il Partito di Liberazione Nazionale alla testa del paese. A seguito di ciò, sempre nel 1948 il paese decise di eliminare l'esercito e attuò un sistema educativo di cui i costaricani sono molto orgogliosi. Oscar Arias Sanchez, eletto nel 1986, ha operato per ristabilire la pace in America centrale, dilaniata dai conflitti fra comunisti e conservatori, e ha ricevuto il Premio Nobel per la Pace nel 1987. È stato rieletto presidente nel 2006. Nel 2010 Laura Chinchilla è diventata la prima donna Presidente della Repubblica.

Oggi i costaricani hanno un livello di vita elevato. L'agricoltura è il settore principale dell'economia attuale e il turismo è in piena crescita. Dal 6 aprile 2014 il presidente della Costa Rica è Luis Guillermo Solis, del partito anti-corruzione di centrosinistra. La Costa Rica, un paese da visitare molte volte.

Tiphaine Leblanc
76 contributi
Aggiornato il 7 luglio 2016

Idee di tour

  • Avventura
Alla scoperta di animali e natura
12 giorni (a persona) 1.560 €
  • Sport e adrenalina
Surf sulle coste del pacifico
10 giorni (a persona) 800 €
  • Sport e adrenalina
Avventura e relax tra rafting e spiagge paradisiache
11 giorni (a persona) 1.500 €
Esperienza aggiunta!
Aggiungi altre esperienze al tuo progetto prima di inviarlo all'agenzia locale
Scopri il tuo progetto di viaggio