Covid-19 - Dove partire?Scopri le destinazioni
Destinazioni
Dove partire?
  • Con chi parti?
  • Cosa vuoi fare?
  • Quando parti?
  • Che tipo di viaggio cerchi?
Chefchaouene

Chefchaouene (Marocco)

Informazioni utili su Chefchaouene

  • Luoghi o Monumenti religiosi
  • Castelli e fortezze
  • Artigianato
  • Luoghi o Monumenti storici
  • Fuori dagli schemi
4 / 5 - 3 recensioni
Come andarci
A 1 h e 30 di macchina da Tetouan
Quando partire?
Tutto l'anno
Quanto tempo?
1 - 2 giorni

Expériences inoubliables à vivre Chefchaouene

Chefchaouene: Recensioni dei viaggiatori

Timothée D. Grande viaggiatore
306 recensioni scritte

Detta «Città blu» per via della medina dipinta in tutte le tonalità di quel colore, Chefchaouen è sicuramente una delle città più fiabesche del Marocco.

Il mio consiglio:
La città è stata per molto tempo la destinazione preferita dai fumatori di marijuana. Anche se oggi non è più del tutto così, non stupirti se ti viene proposto regolarmente del «kif» da fumare.
La mia opinione

Quando il taxi collettivo superò il passo e si proiettò nella valle, Chefchaouen mi sembrò un'apparizione! Incastrata in una valle, circondata da alte montagne sui fianchi delle quali riposa la città, Chefchaouen è un'autentica meraviglia da vedere assolutamente durante il tuo tour in Marocco. Il suo labirinto di viuzze dipinte di blu dal suolo, alle pareti delle case, passando per i muri, ti darà un senso di tranquillità e ti offre parecchi spunti per scattare bellissime foto. Non stupisce che i turisti affluiscano in massa verso questa cittadina del nord del Marocco.

Eppure, considerati i tanti turisti che vengono qui, è difficile immaginare che la città una volta fosse proibita ai cristiani sotto minaccia della pena di morte, divieto tolto soltanto all'inizio del XX secolo. Tappa indispensabile di un tour in Marocco!

Chefchaouen, la città blu
Emilie Couillard Grande viaggiatore
158 recensioni scritte

Chefchaouen, la perla blu, si trova accanto a una montagna; le sue pareti tinte a calce e poi dipinte con una polvere blu le conferiscono un aspetto davvero accattivante, che spiega la sua popolarità tra i turisti.

Il mio consiglio:
Consiglio una passeggiata per le ripide stradine del centro storico, pullulanti di mercatini; vale la pena di salire qualche gradino di queste stradine, perché la vista della città dall'alto fa davvero mozzare il fiato.
La mia opinione

Della mia visita in questa città del Marocco settentrionale conservo tanti bei ricordi, tra i quali una scena piuttosto divertente. Appena arrivati a Chefchaouen, quando si è trattato di scegliere un albergo in cui alloggiare, abbiamo optato per il più economico, e ciò forse può spiegare la scena a cui abbiamo avuto il privilegio di assistere!

Il proprietario è venuto a sedersi sul nostro letto con un sacchetto in mano. L'uomo indossava il tradizionale djellaba marrone ed era incappucciato, tanto che a malapena gli si vedevano gli occhi. Era molto simpatico, ma chiaramente non era del tutto in sé. A questo punto, comincia a mostrarci con un cucchiaino il contenuto del suo sacchetto. La mano gli tremava così tanto che ne ha versata una buona metà sul letto accanto a lui! Quando ci siamo resi conto di cosa si trattava, gli abbiamo fatto gentilmente capire che non eravamo interessati e lui, facendo spallucce, se ne è andato via tutto tranquillo, insieme alle sue sostanze illecite! Non mi era mai capitato che mi si offrisse della droga in maniera così esplicita ! Attenzione, Chefchouen è molto famosa e "ricercata" per la sua produzione di marijuana: un particolare che ho appreso sul posto!

Il mercato d'artigianato per le strade di Chefchaouen
I vicoli blu di Chefchouen
Cathy Trichet Grande viaggiatore
54 recensioni scritte

Chefchaouen è una città posta a 600 metri di altitudine, ai piedi della catena del Rif occidentale, con i due monti circostanti che assomigliano a corni che proteggono la città.

Il mio consiglio:
Prendi l'autobus da Tetouan perché il percorso è magnifico di per sé.
La mia opinione

Durante questo tour in Marocco, al nostro arrivo a Chefchaouen, chiedendo indicazioni abbiamo avuto la fortuna di conoscere "Mustafà", che parla molto bene l'italiano e si è proposto di accompagnarci in una visita alla città. Non potevamo capitare meglio!

Passeggiata nel suk, mercato colorato, riempiamo i nostri sensi con colori e profumi. Le bancarelle traboccano di verdure fresche e di frutta, il tutto coltivato in montagna e portato dalle donne berbere. In attesa della fine del mercato con l'esaurimento della merce, le donne fanno sosta all'hammam per ripulirsi dalla polvere.

Percorriamo in seguito l'antico quartiere spagnolo, quello delle caserme, e raggiungiamo la medina. Mustafà ci spiega che ciascuna etnia dipinge le persiane di un colore diverso, cosa che permette di sapere quale quartiere si attraversa; il blu per gli andalusi, il verde per i berberi e il marrone o giallo per gli ebrei. Scopriamo i diversi settori, molto affascinanti.

Visita a CHEFCHAOUEN

Tour e soggiorni Chefchaouene

  • Grandi classici
Il Nord tra città imperiali e rotte insolite
10 giorni (a persona) 1.120 €
Esperienza aggiunta!
Aggiungi altre esperienze al tuo progetto prima di inviarlo all'agenzia locale
Scopri il tuo progetto di viaggio