Destinazioni
Dove partire?
  • Con chi parti?
  • Cosa vuoi fare?
  • Quando parti?
  • Che tipo di viaggio cerchi?

Gli incredibili souk del Marocco

I souk rivelano l'anima del Marocco. Partire alla scoperta dei souk del Marocco significa vivere l'essenza stessa del paese.

L'anima del Marocco

Bancarella di un souk

Durante un viaggio in Marocco, è impossibile non fermarsi e prendersi del tempo per girovagare e perdersi nei meandri dei souk locali.

Così come un mercato è rivelatore dell'anima di un paese, di una città, di un villaggio e della sua popolazione, i souk del Marocco sono il riflesso più intimo e più appassionante della realtà di questo incredibile Paese.

Più che un mercato, il souk è il cuore della città e della vita del Marocco: i vicini vi si ritrovano per raccontarsi gli ultimi pettegolezzi, è un luogo dove ci si può aggiornare, incontrare e commentare le notizie del paese e del mondo, dove si va a far spesa,  dove discutere, chiacchierare e osservare. È un luogo davvero appassionante e ricco di significato, di sensazioni ed emozioni.

Profumi, colori, sensazioni

Oltre ad essere un luogo di vita sociale, il souk è un luogo di esplosione dei sensi e di fuochi d'artificio olfattivi.

Innanzitutto, è un luogo denso di odori, un mix davvero inebriante e unico. Dalla menta fresca alle varie spezie, agli odori di carne alla griglia o di pesce fresco, è facile sentirsi quasi storditi da tanta varietà. 

I souk sono un vero un piacere per gli occhi: manufatti scintillanti, lampade colorate, distese di sacchi di spezie multicolorie, le sfumature dei tessuti, i pigmenti e i tappeti... un vero spettacolo ad ogni angolo.

E che dire del cimbo? Banchi di dolci, crêpes al miele, pane di tutte le forme appena sfornato, olive, tajine, pastilla e couscous... è quasi impossibile resistere alla voglia di assaggiare tutto e comprare qualche prodotto fresco. Il cibo, dopotutto, è uno dei modi migliori per scoprire l'anima più autentica di un luogo.

Nessun senso è esente: la sensazione dei gomitoli di lana appena lavorata sotto alle dita, le musiche delle bancarelle di dischi che si confondono con il richiamo alla preghiera e con le grida dei commercianti. Tutto dei Souk lascia ricordi indimenticabili e sensazioni, a volte, indescrivibili.

I souk più belli

Ogni città e villaggio possiede il proprio o i propri souk, ciascuno rivelatore della vita locale, culturale e tradizionale. Tuttavia, in Marocco ci sono dei souk più spettacolari di altri.

Il primo, il più turistico e visitato, ma uno dei più belli, rimane il souk di Marrakech. I prezzi qui sono sempre più elevati, ma le bancarelle di tajine sono tra le migliori del Marocco e i chioschi di una varietà incredibile. Ricorda che contrattare è sempre la parola d'ordine, ma se non sei abituato può essere estenuante; contrattare al mercato è una pratica presa seriamente, culturale. 

Il souk di Tangeri è particolarmente bello, con i suoi panorami mozzafiato sul mare, sull'oceano e sul porto. Stradine strettissime si snodano su una collina, e perdersi è quasi obbligatorio. Quello che sorprende è l'autenticità del luogo. Non si può dimenticare infine il magnifico souk di Fès, labirintico con le sue stradine infinite che si intrecciano le une alle altre.

Nina Montagné
240 contributi
Aggiornato il 25 luglio 2019
Esperienza aggiunta!
Aggiungi altre esperienze al tuo progetto prima di inviarlo all'agenzia locale
Scopri il tuo progetto di viaggio