Dove partire?
  • Con chi parti?
  • Cosa vuoi fare?
  • Quando parti?
  • Che tipo di viaggio cerchi?

Bardia

Informazioni utili su Bardia

  • Incontri locali
  • Riserva Naturale / Osservare la Fauna / Safari
  • Fuori dagli schemi
5 / 5 - Un recensione
Come andarci
Alle 7 h di autobus da Pokhara
Quando partire?
Da ottobre a giugno
Quanto tempo?
1 - 2 giorni

Bardia: Recensioni dei viaggiatori

Eva Martin Grande viaggiatore
189 recensioni scritte

Parco Nazionale nel sud-ovest del paese e zona tropicale dov'è possibile fare i safari.

Il mio consiglio:
Bardiya è di più difficile accesso rispetto al parco di Chitwan ma molto meno frequentato, il che offre ai visitatori un vero gusto inedito... Dettaglio importante se decidi di andare nella giungla durante il tuo viaggio in Nepal.
La mia opinione

Dopo aver trascorso un lungo periodo in Nepal prima del terremoto del 2015, ho avuto la possibilità di esplorare qualcosa di diverso dalle stupende montagne. Il paese è pieno di sport ed attività che faranno sognare chi cerca l'avventura: passeggiate sul tetto del mondo, visita di Stupa, l'Everest... Allora perché non seguire le orme della tigre del Bengala ? Ed ecco un'altra gita inedita! 

Trovandomi lì nel mese di giugno, mi sono subito diretta verso lo stupendo Parco Nazionale di Bardiya. Era un posto molto piacevole, e, visto che fa davvero caldo in quel periodo dell'anno, gli animali di giorno vanno a rinfrescarsi nel fiume, il che aumenta le possibilità d'incrociarle. La strada vi arriva fa scoprire un aspetto diverso del paese, le grandi pianure ed il calore che ricorda l'India (distante solo pochi chilometri).

Diverse opzioni di gite: safari in jeep, in barca, a dorso di elefante e quella che ho scelto io, l'escursione a piedi nella giungla. Credo che sia l'unico posto al mondo dove si possa andare alla ricerca delle tigri a piedi, con guide che hanno come unica arma un grosso bastone di legno. Consiglio importante anche ti daranno prima di cominciare l'escursione: se un rinoceronte percepisce una presenza umana, si rischia che parta alla carica. In questo caso non farti prendere dal panico, basta correre in zig-zag e salire su un albero. Ci sono quindi delle soluzioni molto semplici in caso di problemi...

In ogni caso, l'esperienza che ho vissuto è stata davvero straordinaria. Ho avuto la fortuna di vedere il trittico tigre-elefante-rinoceronte e senza che nessuno me li servisse su un vassoio, un vero lusso. Bisogna comunque precisare che la giornata è molto lunga e che si devono passare ore sotto una calura incredibile aspettando che gli animali appaiano!

Un altro dettaglio: i villaggi attorno al parco sono molto belli ed i loro abitanti davvero amichevoli. Se hai la possibilità, vai a fare un giro in bicicletta nella zona!


*Dopo i forti terremoti che hanno colpito il Nepal nei mesi di aprile e maggio 2015 la ricostruzione del paese procede lentamente. Quest'articolo è stato scritto prima del disastro.