Destinazioni
Dove partire?
  • Con chi parti?
  • Cosa vuoi fare?
  • Quando parti?
  • Che tipo di viaggio cerchi?
Armenia

I Khachkar del Lago Sevan

Troverai in Armenia un'arte davvero singolare! I khachkar sono tra le creazioni dell'arte religiosa armena più originali e più emblematiche. Questi cippi quadrati, che possono avere funzione votiva, commemorativa o funeraria, hanno una o più croci impresse sopra, decorate con arabeschi, fregi e diversi motivi, spesso non figurativi. Eretti dentro o fuori luoghi di culto, sono inseriti tra i patrimoni mondiali immateriali dell'UNESCO. Sulle rive del Lago Sevan, a Noraduz, c'è il più grande cimitero di Khachkar al mondo, che comprende 728 stele datate tra il IX e il XVII secolo.

Noraduz, gigantesco campo di Khachkar

Sulle rive dello splendido Lago Sevan ha trovato riconoscimento l'arte dei khachkar d'Armenia. Nel piccolo comune di Noraduz troviamo, in uno stato perfetto di conservazione, un cimitero medievale con tombe che hanno per cippi funerari esclusivamente dei khachkar. Attraversando questo luogo impressionante, ti perderai in riflessioni sul significato profondo e spesso enigmatico di queste decorazioni di stile fortemente orientale ma che vengono utilizzate come croci cristiane. I 728 khachkar che coronano le tombe di Noradouz sono la prova di nove secoli di arte del taglio della pietra. I cippi armeni datano infatti dal IX al XVII secolo. Ognuna è una creazione unica: la forma rettangolare e il tipo di pietra - basalto locale - sono gli stessi, ma il blocco è decorato ogni volta da motivi, forme di croci e immagini diversi.

Khachkar, un'arte enigmatica

Khachkar in una chiesa a Sanahin

La cultura armena presenta molte caratteristiche peculiari, ma l'arte del khachkar è probabilmente la sua manifestazione più tipica: non esiste in nessun'altra cultura. La tecnica di taglio della pietra, il modo di rappresentare la croce senza scolpirla, ma imprimendola sopra una stele di forma sempre quadrata, aggiungere motivi ornamentali all'apparenza di tipo persiano e orientale, la rifinitura a base di sovrapposizione di diverse croci: tutti questi fattori indicano un percorso creativo legato al tema della croce decisamente unico. Anche l'utilizzo dei khachkar è molto originale. Se a Noraduz li vedrai come classici cippi funerari, potrai anche trovarli sui sentieri degli altipiani come commemorazione di una battaglia o del passaggio di qualche personaggio importante. Attorno a diverse chiese e nei monasteri avevano anche una funzione votiva: pregare per l'anima di una persona, defunta o vivente. A volte, il khachkar veniva creato per proteggere un posto dal demonio...

Un tour dei khachkar armeni?

Dopo esserti immerso nel sito più emblematico per ammirare i khachkar sulle rive del Sevan, potrai lanciarti in un tour dell'Armenia prestando ancora più attenzione a questa arte così complessa e così sorprendente. Sulle strade, nei monasteri, da Sanahin a Noravank, da Haghartsin a Etchmiadzin, troverai ovunque delle creazioni meravigliose. Darei la palma al monastero di Geghard, dove c'è una serie incredibile di khachkar rupestri, scolpiti in grotte o nella falesia...

Khachkar rupestri a Geghard

Nicolas Landru
83 contributi
Aggiornato il 11 aprile 2016
Esperienza aggiunta!
Aggiungi altre esperienze al tuo progetto prima di inviarlo all'agenzia locale
Scopri il tuo progetto di viaggio