Contattaci dal lunedì al venerdì dalle 9:30 alle 18:30
Il mio spazio personale
Servizio viaggiatori
Contattaci dal lunedì al venerdì dalle 9:30 alle 18:30

Qual è il miglior periodo per partire in India?

Il periodo migliore per andare in India è l'inverno: le temperature sono gradevoli, non troppo calde e soprattutto non piove. Ma l'India è un paese così grande che, adattando l’itinerario in base alla stagione, puoi visitarla davvero in qualsiasi periodo dell’anno.

In generale

gen
feb
mar
apr
mag
giu
lug
ago
set
ott
nov
dic
La migliore stagione per partire per un viaggio in India è l'inverno, che si estende da novembre a marzo. Tuttavia, visto che l'India è un paese gigantesco, le differenze di clima fra le regioni sono considerevoli. A dicembre e a gennaio, per esempio, può fare molto freddo a Nord. La costa sud-est e il Sud del paese sono prese di mira da forti piogge da ottobre fino a inizio dicembre. Quindi bisogna adattare le date della partenza in funzione della regione che si prevede di visitare; evita in ogni caso i monsoni che durano progressivamente da fine maggio a ottobre in tutto il paese.

Da Gennaio a Marzo

gen
feb
mar
apr
mag
giu
lug
ago
set
ott
nov
dic

Questo è il periodo migliore per andare in India. Le temperature sono miti (tra i 15°C ed i 30°C) e la pioggia è praticamente assente, assicurando quindi giornate piacevoli e soleggiate. Questo periodo tuttavia rappresenta l’alta stagione, quindi i prezzi sono più elevati ed il numero di turisti presenti nel Paese raggiunge il suo massimo.


Dove andare:

Scopri Delhi, la superba capitale dell’India, molto popolata, dove si affiancano templi indù, moschee, quartieri residenziali e popolari.

India del Sud, dove fa sempre caldo e non si patisce mai il freddo. Qui puoi rinfrescarti sulle spiagge di Goa, visitare i templi indù e perderti nella giungla urbana di Bombay! I trekking nelle riserve sono meno faticosi quindi ti è decisamente più piacevole scoprire la fauna del paese.

Calcutta, che è la capitale del Bengala Occidentale, è un luogo culturale e gastronomico. Qui scoprirai i resti dell'architettura coloniale e rimarrai meravigliato da questa città fatta di contrasti.


Da evitare:

L’estremo nord dell’India, dove le temperature sono costantemente sotto lo 0°C. In particolare, la regione di Ladakh che raggiunge facilmente i -30°C.

Il sud est e l’estremo sud dell’India dove rischi di imbatterti in qualche monsone tardivo.


Da non perdere:

Se per te l’inverno è sinonimo di sci, trascorri qualche giorno nelle zone di Jammu-et-Caschemire, Himachal Pradesh e Uttarakhand, dove potrai divertirti a praticare sci o snowboard a prezzi stracciati!

Se hai la fortuna di trovarti in India a marzo, partecipa ad uno dei festival più belli al mondo: l’Holi. Durante l’Holi gli indiani si riversano in strada per sfidarsi in battaglie a suon di colori: tutti celebrano la fine dell’inverno, l’amore, la voglia di ridere e ricominciare. Informati bene prima di partire sulla data dell’Holi, in quanto varia di anno in anno, in base al ciclo lunare.

Altra festa imperdibile è l’Elephant Festival di Jaipur che si tiene lo stesso giorno dell’Holi. In questa occasione gli elefanti vengono agghindati e fatti sfilare per le vie della città, lanciati in battaglie sanguinose od usati come cavalcature per il polo.

Da Aprile a Giugno

gen
feb
mar
apr
mag
giu
lug
ago
set
ott
nov
dic

Tra aprile e giugno le temperature si alzano fino a raggiungere i 45°C, rendendo gran parte della regione torrida. Se questo non bastasse, a giugno inizia il periodo dei monsoni, che prosegue fino a settembre.


Dove andare:

In questo periodo di caldo torrido ed umidità elevata recati a Sikkim, dove la vista sulle montagne offre il suo massimo, o nelle terre del Bengala Occidentale. In Uttarakhand puoi dedicarti a meravigliosi trekking, resi particolarmente interessanti dalla vista di migliaia di pellegrini che compiono il sacro pellegrinaggio. Prediligi comunque aprile e maggio rispetto a giugno, dove le prime piogge iniziano a cadere.

La regione di Himachal Pradesh offre bellissimi trekking durante tutto questo periodo.


Da evitare:

In generale, le altre regioni dell’India sono caratterizzate da temperature insopportabili, sole cocente e umidità ai massimi, tutti fattori che rendono poco appetibile un viaggio.


Da non perdere:

Il periodo tra aprile e metà giugno è il migliore per avvistare le tigri nella regione dello Uttarakhand e quella di Madhya Pradesh e Chhattisgarh.

Da Luglio a Settembre

gen
feb
mar
apr
mag
giu
lug
ago
set
ott
nov
dic

L’India in questo periodo è colpita dai monsoni, quindi rischi di imbatterti in strade allagate, fiumi in piena, frane ed altri disastri naturali.


Dove andare:

Se decidi di partire tra giugno e settembre, recati nell’India del Nord, un'oasi di freschezza tra maggio e settembre, in netto contrasto con il calore torrido e le piogge torrenziali che investono il resto dell'India. L'India del Nord è una regione appassionante: si incontrano degli abitanti di diverse culture, e si percorre avidamente questa terra di mistero.


Dove non andare:

Evitare tutte le zone colpite dai monsoni.

Da Ottobre a Dicembre

gen
feb
mar
apr
mag
giu
lug
ago
set
ott
nov
dic

Da ottobre in poi le piogge cessano praticamente su tutta la regione. L’autunno è finalmente arrivato e le temperature ritornano ad esser gradevoli.


Dove andare:

Da ottobre in poi puoi recarti davvero ovunque. Considera solo che nelle zone di montagna le temperature scendono molto la notte, soprattutto a partire da dicembre. Particolarmente bello da visitare in questo periodo è il Nord-Est, una remota regione dell'India, riservata agli avventurieri. Qui incontrerai varie culture immerse in superbi paesaggi poco conosciuti dai visitatori e praterie popolate da rinoceronti. I parchi nazionali sono numerosi e puoi anche fare una passeggiate sul dorso di un elefante!


Da evitare:

Fino a dicembre rischi di imbatterti in piogge torrenziali nelle zone di Chennai, Madras e Trivandrum.


Da non perdere:

Se vuoi avere una vista completa sull’Himalaya col sole che splende sulle cime più alte al mondo, visita la regione del Nord-Est dell’India ad ottobre!

Tiphaine Leblanc
77 contributi
Aggiornato il 8 ottobre 2018

Idee di tour

  • Avventura
Holi Festival
11 giorni (a persona) € 1.120
  • Grandi classici
Il Rajasthan in famiglia
15 giorni (a persona) € 1.280
  • Grandi classici
Esperienze culturali e umane nella terra dei Maharaja
16 giorni (a persona) € 1.310