Dove partire?
  • Con chi parti?
  • Cosa vuoi fare?
  • Quando parti?
  • Che tipo di viaggio cerchi?

Chennai

Informazioni utili su Chennai

  • Incontri locali
  • Luoghi o Monumenti religiosi
  • Feste e Festival
  • Musica
  • Castelli e fortezze
  • Artigianato
  • Luoghi o Monumenti storici
2 / 5 - 3 recensioni
Come andarci
A 4 ore di bus da Pondicherry
Quando partire?
Da novembre a maggio
Quanto tempo?
Un giorno

Chennai: Recensioni dei viaggiatori

Antoine d'Audigier Grande viaggiatore
49 recensioni scritte

Una città iperattiva dal fascino discreto.

Il mio consiglio:
Si può anche fare a meno di visitare Chennai durante un passaggio in India e preferire la vicina Mahabalipuram, ma il suo lungomare merita una deviazione per delle serate con i locali.
La mia opinione

La capitale del Tamil Nadu non è una seduttrice: bisogna saper cercare dietro la sua circolazione impossibile, il suo baccano interminabile e la sua folla che non diminuisce mai, senza dimenticare il suo calore opprimente tutto l'anno, per poterla apprezzare.

Tuttavia, ce ne sono di cose da fare a Chennai, una delle città indiane che accolgono più espatriati occidentali in agenzie in outsourcing. Il suo lungomare urbano, Marina Beach, vanta di essere il secondo più lungo al mondo: occorre più di un quarto d'ora per raggiungere il mare, dove gli indiani fanno il bagno tutti vestiti. Mi piace andarci la sera, quando la temperatura scende, perché è il luogo di riunione di amici e famiglie. Ci si fa un picnic in allegria, si acquistano dei piatti per asporto, delle leccornie e dei gadget dai venditori abusivi.

Peraltro, è su questo lungomare che troverai i monumenti più interessanti di Chennai, in particolare il Memorial of War ed il MGR Memorial, dedicato a Marudhur Gopalan Ramachandran, un celebre attore di Chennai. Del resto, se Bollywood è il cinema indiano più conosciuto, ha a Chennai il suo concorrente diretto con Collywood, studio dei film d'azione all'indiana.

Nina Montagné Grande viaggiatore
240 recensioni scritte

Capitale brulicante del Tamil Nadu, situata sulla costa su dell'India.

Il mio consiglio:
Recati negli studio del cinema di Chennai e lavora come comparsa in un film.
La mia opinione

Quarta città per grandezza in India, Chennai è il polmone industriale ed economico del sud del paese. La prima volta che sono arrivata a Chennai, la città mi è apparsa brutta, sporca e rumorosa. Non ho ritrovato il fascino e l'atmosfera incantevole che avevo potuto sentire a Calcutta o a Bombay. 

Chennai possiede belle spiagge, che sono gradevoli per lunghe passeggiate a fine giornata. Non perdere l'occasione di fare un giro sulla seconda spiaggia più grande al mondo: Marina Beach.

Un souvenir durante il mio soggiorno in India? Una volta messi i piedi nella sabbia, imita le famiglie indiane: acquista un aquilone, un bicchiere di chai e piatti di spiedini o di verdure dai numerosi venditori ambulanti, e osserva il sole tramontare sull'acqua.

David Debrincat Grande viaggiatore
537 recensioni scritte

A km 160 da Pondichery, Chennai, chiamata anche Madras, è la città principale della regione del Tamil Nadu.

Il mio consiglio:
Chennai è una città che ho detestato. Oltre a consigliarti di non andarci...beh, magari non è molto obiettivo dire questo. Ok, ammetto che gli spettacoli musicali e di ballo qui sono molto belli. Ti basta?
La mia opinione

Per il mio viaggio in India, avevo scelto Chennai, ops! Madras, come tappa iniziale. Il punto di partenza di due mesi di tour completo a 360° del Paese . Conservo del mio passaggio in questa città un ricordo...sconvolgente.

Te lo racconto. Ma poi, è Chennai o Madras? Dal 1996 è Chennai. Madras era il nome utilizzato negli anni della colonizzazione portoghese, olandese e inglese.

Il tragitto dall'aeroporto all'hotel è stato un vero shock. Ho visto scorrere davanti ai miei occhi scene di miseria difficili da descrivere. I marciapiedi del lungo viale principale sono "abitati" da migliaia di persone. Ho visto più miseria in quei pochi minuti di quanta ne avessi vista in tutta la mia vita fino a quel momento. File di decine di indiani, con le natiche all'aria, a fare i propri bisogni davanti alle auto che passavano. Storpi, amputati, lebbrosi, disabili a non finire. Intere famiglie raggruppate lì. Bloccato nel traffico, ho visto un bambino defecare sul marciapiede e un cane andargli a leccare il didietro. Questa scena spesso mi tormenta e non riesco a descrivere il termine del tragitto.

Sono poi andato a fare un giretto a Marina Beach di fronte all'Oceano Indiano. Ci sono lì centinaia di famiglie che gironzolano tra bancarelle di pesce e banchi di frutta. Alcuni bivaccano, altri portano a spasso i cervi volanti. In pochissimi fanno il bagno. Ho lasciato il lungomare per andare a visitare il Forte di San Giorgio. Lungo il tragitto, il secondo shock della giornata. Passando il ponte che attraversa il fiume Cocum, sono stato assalito dall'odore più pestilenziale del mondo. Una cosa incredibile. Un tanfo che penetrava nelle narici, che attaccava alla gola. Ho avuto la nausea, con la sensazione di intossicarmi ad ogni respiro. All'odore si è aggiunto poi l'orrore visivo. Il fiume era pieno di rifiuti. Una discarica liquida dalle acque grigie e dense dove i bambini sguazzavano. Gli uomini si lavavano, le donne facevano il bucato. Niente male come primo giorno! Chennai non è per me un bel ricordo, ma forse tu riuscirai a visitarla in una giornata migliore.

Tour e soggiorni Chennai