Contattaci dal lunedì al venerdì dalle 9:30 alle 18:30
Il mio spazio personale
Servizio viaggiatori
Contattaci dal lunedì al venerdì dalle 9:30 alle 18:30

Qual è il miglior periodo per partire in Thailandia?

Il periodo migliore per partire per la Thailandia è tra novembre e marzo: le piogge sono praticamente assenti e le temperature sono calde, ma piacevoli.

In generale

gen
feb
mar
apr
mag
giu
lug
ago
set
ott
nov
dic
La stagione migliore per visitare la Thailandia va da novembre a marzo, quando piove molto meno che nel resto dell'anno. Inoltre è in questo periodo che si tengono le più importanti festività locali. Da evitare la stagione delle piogge, da luglio a ottobre. Altre precauzioni per una regione in particolare: da evitare il centro del paese da marzo a maggio perché le temperature possono superare i 40° e il calore diventa insopportabile. E per andare sulle montagne del nord, è meglio privilegiare la stagione calda da marzo a maggio o l'inizio della stagione delle piogge (giugno e luglio) quando le temperature sono piacevoli.

Da Novembre a Marzo

gen
feb
mar
apr
mag
giu
lug
ago
set
ott
nov
dic

Il periodo che va da Novembre a Marzo è il periodo migliore per visitare la Thailandia. Il clima è mite e offre temperature ragionevolmente calde (si aggirano tra i 26 e i 30 gradi), rendendo qualsiasi tipo di attività piacevole. Questo periodo corrisponde all’alta stagione turistica, quando la Thailandia è letteralmente invasa da viaggiatori provenienti da tutto il mondo.


Dove andare

La fama mondiale di Bangkok è meritata: tra sfarzo moderno e antica tradizione, la città oscilla e si trasforma giorno dopo giorno. Meglio visitare la capitale della Thailandia da novembre a marzo, quando il caldo è ancora sopportabile, altrimenti la città può diventare presto faticosa.

Le isole di Surin e Similan hanno tra i migliori siti di immersione al mondo, con splendide barriere coralline e una grande biodiversità. Ci si può immergere anche a Koh Lanta per vedere le mante e gli squali balena del mare delle Andamane, o anche a Koh Kradan, il paradiso dello snorkeling. Ci si immerge tra dicembre e aprile, la stagione secca per il sudovest.

Nel nord della Thailandia c'è Chiang Mai, le seconda città del paese. La città è fatta di sacri templi e circondata da montagne mistiche. Meglio scegliere la stagione fresca che va da novembre a febbraio, per visitare questa parte del paese: le temperature sono piacevoli e le piogge rare.

Nel Nordest della Thailandia, il clima è caldo e secco nei mesi da novembre a marzo. È molto piacevole visitare la regione in questo periodo, perché le temperature sono sempre intorno ai 25 gradi.


Da evitare

Durante questo periodo è bene  evitare il sud della Thailandia, in particolare Koh Samui e le isole limitrofe, in quanto piove ininterrottamente da ottobre a dicembre.


Da non perdere

In Thailandia si sanno divertire! E ci sono molte occasioni per farlo. A novembre, il raduno di elefanti di Surin e la festa delle Scimmie di Lopburi danno inizio alle festività. Il mese dopo, in tutto il paese si celebra la monarchia. A gennaio si festeggia il famoso Capodanno Cinese. A febbraio a Chiang Mai c'è la Festa dei Fiori: la città si riveste di fiori per tre giorni. Chiude lo spettacolo una parata di carri fioriti per le strade della città. A marzo, gruppi pop e rock da tutta l'Asia si esibiscono a Pattaya: è il festival internazionale di musica della città.

Aprile e Maggio

gen
feb
mar
apr
mag
giu
lug
ago
set
ott
nov
dic

Tra aprile e giugno le temperature in Thailandia si fanno terribilmente torride: durante la giornata si raggiungono facilmente i 40°C, ed anche la notte le temperature scendono difficilmente sotto i 28°C.


Dove andare

Se vuoi fare un trekking nelle montagne del nord, questo è il periodo perfetto: le temperature sono molto piacevoli.

Per quanto riguarda il resto della Thailandia, devi tenere a mente che la canicola intensa rende faticosa qualsiasi attività. Meglio quindi se decidi di pianificare la tua partenza tra novembre e marzo.

Da Giugno a Ottobre

gen
feb
mar
apr
mag
giu
lug
ago
set
ott
nov
dic

Questa è la stagione delle piogge: quasi tutta la Thailandia è battuta da violenti temporali improvvisi intervallati da sprazzi di sole.


Dove andare

La Thailandia è un vero paradiso per gli amanti delle immersioni.  Particolarmente importante è Koh Tao nel sudest della Thailandia, dove l'acqua è poco profonda e le condizioni sono piacevoli tutto l'anno. I mesi migliori sono giugno, luglio e agosto.

Koh Samui è pieno di feste ma anche di discreti templi buddisti: è una città dalle molte facce, ci si può passare un soggiorno di lusso ma anche scoprire la vita locale. Il sole è sempre presente da febbraio ad aprile, dopo la stagione delle piogge, tuttavia il periodo da giugno ad agosto è il migliore.


Da evitare

Da giugno a ottobre nel nordest della Thailandia le piogge sono violente e quasi quotidiane e alcune strade possono essere bloccate.

Meglio evitare la Thailandia tra settembre e ottobre quando c’è il rischio dei tifoni.

Tiphaine Leblanc
77 contributi
Aggiornato il 8 ottobre 2018

Idee di tour

raggiungi in gruppo
  • Grandi classici
L'essenziale da Bangkok a Chiang Mai e Chiang Rai
7 giorni (a persona) € 690
  • Grandi classici
Bongkok, fiume Kwai, Ayutthaya e Koh Samet
11 giorni (a persona) € 1.900
  • Grandi classici
Essenziale Nord
3 giorni (a persona) € 300