Contattaci dal lunedì al venerdì dalle 9:30 alle 18:30
Il mio spazio personale
Servizio viaggiatori
Contattaci dal lunedì al venerdì dalle 9:30 alle 18:30

In moto sull'Himalaya

Una delle più belle regioni del paese, ideale da visitare su due ruote.

Da new Delhi alle pendici dell'Himalaya

Partire da Delhi in moto, vuol dire lasciare l'inferno per andare verso il paradiso! Infatti, il traffico nella città e nei suoi dintorni è particolarmente pericoloso e violento. Quando si arriva alle pendici dell'Himalaya, è bellissimo essere in moto sulle piccole stradine meno frequentate, con dei paesaggi mozzafiato tutt'attorno.

Durante un viaggio in India, la prima tappa partendo da Delhi è spesso la città santa e affascinante di Haridwar, poi quella di Rishikesh sulle rive del Gange. Da qui è possibile e anche consigliato risalire verso le vere sorgenti del Gange, nei villaggi santi attorno a Devprayag.

Paesaggio dell'Himalaya

Lungo la strada, si possono osservare piccoli templi indù spesso abitati da sadhu, degli asceti che pregano tutta la giornata e che accolgono tutti spesso con un gran sorriso per fumare lo shilom con loro.

La valle della Sangla la valle dello Spiti

Una volta superate le foreste delle pendici dell'Himalaya e le sorgenti del Gange, troverai più a nord le vere montagne che iniziano. Qui sei nell’Himalaya! Le montagne grandiose, i suoi passi oltre i 5000 metri e i magnifici monasteri arroccati.

La prima valle a sud-est quella della Sangla, che bisogna raggiungere al termine di una lunga e sinuosa strada in un valle circondata dalle montagne. Alla fine di questa, avrai la sensazione di essere alla fine del mondo, con scenari mozzafiato davanti come se fossero delle cartoline postali.

Una volta ripartiti da Sangla, direzione strada a nord, per recarsi nella valle più desertica e arida dello Spiti. I passi qui sono molto alti e accessibili solo durante qualche mese all'anno, anche in estate possono essere presenti a volte, dei tunnel di neve. Attenzione al ghiaccio!

Manali e i dintorni

Tornando nella valle, sosta nell'affascinante città di Manali, che costituisce una tappa molto gradevole per passare qualche giorno durante un viaggio in India e rimettersi in sesto dalle difficili strade dell'Himachal Pradesh, della Valle dello Spiti e della Sangla.

Incontrerai molti viaggiatori di tutto il mondo, nelle diverse guest-house che compongono la città. I ristoranti tibetani sono particolarmente deliziosi, quindi non perdere l'opportunità di degustare i famosi momo, pasta ripiena di carne, verdura o di formaggio.

La strada fino a Ladhak

Per i più avventurosi, la strada del nord di Manali conduce fino a Ladhak, una delle più belle regioni dell'Himalaya. Questa strada è particolarmente difficile, le soste e le pompe di benzina sono rare e a volte inesistenti.

Però è una strada magnifica che ti condurrà in una regione straordinaria da visitare, tanto più su due ruote. Da non perdere una volta che si va a Ladhak in moto il monastero di Lamayuru, la strada è molto bella. Questa strada è aperta solo in piena estate, a partire da fine giugno fino ad agosto.

Nina Montagné
241 contributi
Aggiornato il 13 luglio 2015

Idee di tour

  • Avventura
Orissa Tribale e Kolkata
15 giorni (a persona) € 1.390
  • Avventura
Holi Festival
11 giorni (a persona) € 1.120
  • Grandi classici
Suoni, colori e profumi del Sud dell'India
15 giorni (a persona) € 990