Contattaci dal lunedì al venerdì dalle 9:30 alle 18:30
Il mio spazio personale
Servizio viaggiatori
Contattaci dal lunedì al venerdì dalle 9:30 alle 18:30

Iguazú, la città dalle tre frontiere

È molto probabile che, durante il tuo viaggio in Argentina, tu vada qualche giorno a Iguazú per vedere le famose cascate. Una volta sul posto, scoprirai che la città non conta solo quella meraviglia, ma possiede infatti anche una particolarità rara sul nostro pianeta.

Arrivarci

Per raggiungere Iguazú da Buenos Aires nel corso del tuo viaggio in Argentina, preparati a un lungo tragitto. In questo caso possiamo proprio dirlo: uno spettacolo straordinario non si ottiene facilmente. Prendendo un autobus dalla capitale, dovrai mettere in conto un tragitto di almeno 18 ore. Il tragitto è ancora più lungo se parti da Salta, dove ti aspettano facilmente più di 26 ore sulla strada. Buona notizia: malgrado tutto, i pullman sono molto comodi e ben attrezzati.

Un consiglio se scegli questo mezzo di trasporto: prova a prenotare, se possibile, il biglietto di ritorno insieme a quello d'andata. Otterrai un bello sconto. L'altra soluzione per un maggiore comfort, ma soprattutto ideale se non hai molto tempo a disposizione, è l'aereo. Guadagnerai così del tempo prezioso. In aereo, infatti, partendo da Buenos Aires ci si impiega meno di 2 ore.

Vista su una delle tre frontiere

Le tre frontiere

Sei finalmente arrivato nella città di Puerto Iguazú? Prima di partire alla scoperta delle enormi cascate, classificate come Patrimonio Mondiale dell'UNESCO, inizia con una breve passeggiata per la città. Il viale Tres Fronteras già dal nome dà un'idea di cosa aspettarsi alla sua fine. Qui, di fronte ai fiumi Iguazú e Paraná, ti ritroverai davanti a una particolarità rara sul nostro pianeta. Tre città e tre paesi l'uno di fronte all'altro, uno su ogni lato della confluenza. Su ogni riva, una pietra miliare indica il luogo. Da un lato Puerto Iguazú in Argentina, dall'altro Foz do Iguaçu in Brasile e Ciudad del Este in Paraguay. Un'occasione unica per poter ammirare tre paesi in un colpo solo.

David Debrincat
537 contributi
Aggiornato il 4 aprile 2016