Dove partire?
  • Con chi parti?
  • Cosa vuoi fare?
  • Quando parti?
  • Che tipo di viaggio cerchi?

5 motivi per andare in Mongolia

Segui il ritmo della Mongolia nei sorprendenti panorami, vivi esperienze inusuali, o lasciati sorprendere da questi intrepidi cavalieri che sono i mongoli, degni eredi di Gengis Khan, guerriero che ha fatto tremare tutto il vecchio continente! Abbiamo selezionato per te 5 motivi per intraprendere un viaggio in Mongolia memorabile!

Vivere esperienze insolite e fuori dall'ordinario.

Viaggiare in un Paese come la Mongolia, significa dare spazio agli imprevisti: anche per i più organizzati potrebbero esserci problemi. Ma anche questo contribuisce al fascino del Paese! In definitiva, ci si diverte molto, anche se la tua jeep è impantanata in mezzo alla natura, nel deserto del Gobi, mentre col caldo sudi mentre cerchi di farla ripartire: passerai momenti piacevoli, facendoti un sacco di risate con l'autista mongolo! La Mongolia, è la terra dell'inatteso, ed è per questo che la voglia di tornare spesso si fa sentire.

Vivere in una yurta

Luminoso microcosmo, la yurta è parte della cultura mongola. Durante un soggiorno in Mongolia, di sicuro ti capiterà di dormirci. Al centro, la stufa, oggetto indispensabile per vivere nella natura. Sia in estate che in inverno, la stufa è sempre in funzione, perché gli inverni sono glaciali, e le notti d'estate sono piuttosto fredde. Vivere in una yurta è anche assistere allo spostamento dei nomadi. Una volta smontata, le pelli di renna e gli assemblaggi in legno che la compongono, devono essere perfettamente stipati su un camion.

Ammira i mongoli lanciarsi al galoppo più sfrenato.

Un mongolo senza cavallo? Impossibile. Ogni mongolo che si rispetti sa andare a cavallo e sa lanciarsi nella steppa ad una velocità che sfida quella del muro del suono! I bambini, alti nemmeno tre mele, saltano a cavallo e partono in una corsa sfrenata! Durante il Naadam Festival, si svolgonomolti giochi, in particolare corse di cavalli, ed è incredibile vedere i Mongoli nel loro abito tradizionale, a cavallo, lanciarsi in un corsa sfrenata per diversi chilometri.

Alla scoperta della strada dei nomadi

Che gioia, durante un viaggio in Mongolia, andare incontro ai nomadi che abitano queste terre desertiche da secoli. Popolo molto accogliente, i mongoli sembrano molto ospitali e sempre pronti ad invitarti nel loro mondo. Un mondo dove gli animali hanno un posto importante (dal momento che i nomadi sono pastori), e che non mancheranno di sorprenderti, soprattutto gli yak, animali davvero affascinanti! Ma questo esotismo nasconde una realtà meno affascinante: il nomadismo è una vita dura e non ci si improvvisa nomadi così facilmente!

Goditi l'immensità della Mongolia

Chi non ha sognato disentire l'impulso della libertà che proviene dalla vastità dei paesaggi mongoli? Capelli al vento, cavallo al galoppo: un senso incredibile di follia e libertà. Nessun limite, niente all'orizzonte, paesaggi in lontananza che regalano un deserto di sfumature, un mix di colori, dove il silenzio regna sovrano. Ma il silenzio, anche in una steppa senza strade e senza case, non sarà mai assoluto: fai attenzione, allunga l'orecchio, e sentirai il suono familiare dell' habitat della fauna selvatica. In definitiva, si tratta di un bel ritorno alle origini, che permette di rendersi conto della forza di questa natura, che noi cittadini, a volte, tendiamo a dimenticare.
Marie Cavalié
27 contributi
Aggiornato il 8 ottobre 2018