Dove partire?
  • Con chi parti?
  • Cosa vuoi fare?
  • Quando parti?
  • Che tipo di viaggio cerchi?

Selenge Fiume

Informazioni utili su Selenge Fiume

  • Benessere & Relax
  • Fiumi
  • Sport Nautici
  • Fuori dagli schemi
4 / 5 - 2 recensioni
Come andarci
A 1 giorno di jeep da Ulan Bator
Quando partire?
In estate
Quanto tempo?
1 - 2 giorni

Selenge Fiume: Recensioni dei viaggiatori

Marc Sigala Grande viaggiatore
69 recensioni scritte

Il fiume Selenga è uno dei più importanti del paese. Nasce in Mongolia e attraversa l'aimag (regione) omonimo per dirigersi verso la Russia e il lago Baikal, a cui fornisce il 50% del suo apporto d'acqua dolce.

Il mio consiglio:
Individua il corso del fiume sul tuo itinerario e non esitare a fare una deviazione, le acque del Selenga sono un must-see durante il tuo viaggio in Mongolia.
La mia opinione

Il fiume Selenga scorre nella Mongolia settentrionale e su un percorso di oltre 600 km. Raggiunge il confine russo dopo essersi insinuato attraverso vaste pianure e steppe a volte boscose. Nasce 50 km a sud di Mörön e il suo bacino fluviale svolge un ruolo molto importante nell'agricoltura della regione. Ci sono poche coltivazioni in Mongolia, ma potrai vedere qualche fattoria e frutteto di discreta importanza nella valle del Selenga.

Il fiume, di una potenza impressionante, rappresenta oltre il 30% delle acque della Mongolia. È, ovviamente, il paradiso dei pescatori e vi si trovano salmoni, storioni, carpe, lucci e taimen. Una visita al lago Khövsgöl o al monastero di Amarbayasgalant sono, a mio parere, delle buone occasioni per incrociare il corso del fiume Selenga. Bisogna notare che il fiume, da aprile a novembre, è navigabile.

Charlotte Rapp Grande viaggiatore
14 recensioni scritte

Il Selenga nasce sui monti del Khangai, in Mongolia, con il nome di Ider e, diventato un maestoso fiume, si getta in un immenso delta nel lago Baikal in Russia. In totale curca 1470 km!

Il mio consiglio:
A est, molto largo, il fiume Selenga si mostra in una moltitudine di volti e tramonti magnifici. Non rinunciare a salire su una delle colline circostanti. Panorama grandioso a perdita d'occhio garantito!
La mia opinione

Le sue sponde sono ideali per campeggiare e per fare il bagno. Se sei amante dello sport, prendi la pagaia! Prudenza e sicurezza sono d'obbligo, pertanto fai ricorso a un'organizzazione che propone escursioni in canoraft o rafting e scegli un percorso semplice per assicurarti un facile approvvigionamento. In effetti ho potuto constatare che a partire dalla città di Selenge, ma soprattutto dal villaggio di Hyalganat (seguendo la corrente), l'immenso corridoio formato dal fiume Selenga è pressoché privo di abitanti, piacevolmente selvaggio!

A ovest, sulla strada che va da Bulgan a Hutag-Öndör, abbiamo incontrato anche il Selenga, che in questo tratto è ricco di pesce. L'immensa pianura nei pressi di Hutag è intensamente coltivata, ed è poco pittoresca.

La confluenza dell'Egg (magnifico fiume), che scende dal grande lago del Khövsgöl, con il Selenga, che si getta in un altro ancora più grande, sembra raggiungibile con un veicolo ed è un angolo della Mongolia che ti consiglio di esplorare.