Destinazioni
Le migliori destinazioni in Nord America
Le migliori destinazioni in Medio Oriente
Altre destinazioni in Medio Oriente
Dove partire?
  • Con chi parti?
  • Cosa vuoi fare?
  • Quando parti?
  • Che tipo di viaggio cerchi?

5 fotografi che vi faranno innamorare dell'Islanda

Da Evaneos,

Terra di fuoco e ghiaccio, l'Islanda affascina per i suoi paesaggi dove campi di lava, geyser, fumarole e laghi si sfregano sulle spalle. Dai quadri fatti di case solitarie di Gunnar Freyr ai ritratti di famiglia di Camille & Christian, ci sono alcune cose che questi artisti hanno in comune: il loro amore per l'Islanda e il loro immenso talento nell'immortalare l'isola in immagini.
Fotografo che sta per scattare una foto ad un pezzo di ghiaccioFotografo che sta per scattare una foto ad un pezzo di ghiaccioFotografo che sta per scattare una foto ad un pezzo di ghiaccioFotografo che sta per scattare una foto ad un pezzo di ghiaccio

Talento artistico, paesaggi straordinari: una combinazione eccezionale attraverso la quale questi 5 fotografi vi faranno venire voglia di prendere il primo aereo e partire in Islanda per vivere in prima persona le loro foto.

Gunnar Freyr, case nel nulla e animali di fiaba

Nato in Danimarca da genitori islandesi, Gunnar Freyr ha conosciuto l'Islanda attraverso le storie di sua madre - e i maglioni che lei ha fatto per lui. Solo nel 2014 ha deciso di lasciare il suo lavoro di contabile per tornare alle sue radici. Dopo un breve periodo alla scuola di fotografia di Reykjavik, ha ricominciato a studiare da autodidatta fino a fare della fotografia una carriera. Oggi si guadagna da vivere con le sue collaborazioni con marchi locali e internazionali.

Gunnar Freyr vi farà scoprire la fauna islandese con il suo proverbiale senso dell'umorismo. In tutto il suo portfolio ci siamo innamorati di queste pecore solitarie che vagano per le distese ghiacciate, delle foche in pose improbabili e di maestose balene. Ci piace anche il suo lavoro sulle case isolate, monito dell'insularità dell'Islanda e del bisogno di solitudine e tranquillità dei suoi abitanti.

Benjamin Hardman, i ghiacciai come non li avete mai visti

Benjamin Hardman non è islandese. Viene addirittura dall'altra parte del mondo, dall'Australia per la precisione. E' la sua passione per i paesaggi estremi che lo ha portato da un'isola all'altra, dal bush ai geyser. Lavorando in modo indipendente si divide tra l'esplorazione in solitaria, il lavoro come guida turistica e la fotografia, che pubblica regolarmente sui social network. In questo modo, Benjamin spera di mostrare gli effetti del cambiamento climatico sui paesaggi, la flora e la fauna dell'Islanda, al fine di mobilitare la consapevolezza di chi lo segue.

Benjamin Hardman illustra perfettamente le immagini che ci vengono in mente quando pensiamo ai paesaggi del grande nord: terre vulcaniche desolate, montagne scolpite, abissi profondi, fumarole e nebbia, il tutto tra sfumature di blu ghiaccio e di marroni caldi, che ricordano il doppio carattere dell'Islanda, tra il freddo del suo clima e la generosità dei suoi abitanti.

Camille & Christian, foto di famiglia alla fine del mondo

Nel 2012, Camille e Christian decidono di lasciare la Bretagna per stabilirsi in Islanda e vivere la vita che sognano, nel cuore di una natura selvaggia. Nel 2015, lanciano We Set the Sails, un sito web e account sui social network per condividere con i loro cari alcune istantanee delle loro avventure all'estero. Le loro fotografie non rimangono segrete a lungo e seducono gli amanti delle immagini esotiche e dei panorami variegati. Dalla nascita dei loro figli, le loro spedizioni hanno assunto un tono più familiare e caloroso.

Appassionati tanto di natura quanto di fotografia, Camille & Christian amano mostrare l'Islanda che conoscono meglio: quella dei grandi spazi, lontana dalle rotte turistiche. Sfogliando le loro foto si scoprono terre ammantate di neve ed erba verdissima, montagne, panorami sull'oceano e, qualche volta, qualcuno dei loro abitanti. Le esperienze che raccontano sul loro sito invitano a incontrare personalità fuori dal comune come Evelyn, tedesca d'origine e residente in Islanda da 24 anni per prendersi cura dei suoi cavalli islandesi.

Arnar Kristjansson, per paesaggi da mozzare il fiato

Fotografo professionale basato a Reykjavik, Arnar Kristjansson ha lavorato per testate come National Geographic, il Daily Mail, la BBC e il Times. Il suo plus? I suoi scatti fatti coi droni, che svelano degli scorci ancora inediti del paese.

Ciò che più spicca nel film di Arnar Kristjansson sono i paesaggi più impressionanti dell'Islanda. L'aurora boreale sulle rovine di The Arctic Henge, le colonne di basalto che compongono profonde scogliere, i vulcani che emergono da una marea di nebbia... le opere del fotografo ci permettono di scoprire da lontano alcune delle particolarità geologiche che compongono il fascino del paese.

Iurie Belegurschi, per i contrasti tra ghiaccio e fuoco

Come molti dei fotografi menzionati in questa lista, Iurie Belegurschi non è islandese, di origine moldava. Arrivato a Reykjavik nel 2006 per i suoi studi, ha fondato una delle più importanti agenzie fotografiche del paese, Iceland Photo Tours. Quest'ultima offre escursioni nella natura selvaggia con un fotografo professionista come guida. Allo stesso tempo, questo artista di talento ha collaborato con giornali popolari come The Huffington Post e il Telegraph. Il suo lavoro è stato esposto in varie occasioni, sia a Hong Kong che in Islanda.

Voir cette publication sur Instagram

Lost in Iceland ...

Une publication partagée par Iurie Belegurschi (@iuriebelegurschi) le

Il lavoro Iurie Belegurschi è ricco di influenze: potrete trovarci i paesaggi tradizionali islandesi, le aurore e i ritratti... ma anche fotografie dalla dimensione quasi onirica.