Dove partire?
  • Con chi parti?
  • Cosa vuoi fare?
  • Quando parti?
  • Che tipo di viaggio cerchi?

Taskent

Guida di viaggio Uzbekistan

Informazioni utili su Taskent

  • Luoghi o Monumenti religiosi
  • Musei
  • Artigianato
  • Luoghi o Monumenti storici
3 / 5 - 3 recensioni
Come andarci
A 7 ore di aereo da Parigi
Quando partire?
Evitare l'estate
Quanto tempo?
1 - 2 giorni

Taskent: Recensioni dei viaggiatori

Clément Lamy Grande viaggiatore
14 recensioni scritte

Tachkent è una città simpatica ma non immancabile, si può ritrovare lo sviluppo economico dell'Uzbekistan, lontano dalle tradizioni dell'est e dalle città molto turistiche dell'ovest.

Il mio consiglio:
La sola città del viaggio dove ho potuto fare del couchsurfing, ti consiglio di approfittarne per entrare in contatto con i giovani dell'Uzbekistan.
La mia opinione

Ho amato Tachkent! Ho visto un altro volto dell'Uzbekistan, si sente lo sviluppo economico e l'arrivo della modernità in maniera molto diversa dalle città turistiche dell'ovest.

Il bazar Chorsu è un buon esempio, degli stand sono installati in un edificio rinnovato al centro con, in periferia, degli scaffali più traballanti che ricordano il resto dell'Asia Centrale, dell'animazione ma non chiassosa.

Con le larghe strade nel centro o lungo le arterie principali e di due parchi, si crede per un istante di essere in una città moderna dell'America del Nord. Solo per un istante, i militari a tutte le fermate della metro e i monumenti principali alla gloria del presidente ci riportano alla realtà dittatoriale del paese.

Un altro aspetto negativo, i quartieri popolari tra il centro e il bazar Chorsu sono, come a Samarcanda, nascosti dai turisti da grandi muri bianchi.

Timothée D. Grande viaggiatore
306 recensioni scritte

Capitale dell'Uzbekistan, Tashkent è anche la città più grande del paese, il centro economico e del divertimento, anche se forse non è la più bella.

Il mio consiglio:
Visita il museo degli Uzbeki per scoprire la cultura e il patrimonio di questa nazione troppo a lungo sconosciuta.
La mia opinione

Piena di contraddizioni, città schizofrenica, frenetica, storica e moderna, Tashkent riunisce in sé mille differenze: il centro ultramoderno, con enormi palazzoni di uffici, i quartieri di influenza sovietica risalenti al periodo dell'URSS e la città rurale e tradizionale, con i suoi bazar, le sue moschee, i suoi abitanti accoglienti e la sua anarchia.

Dire che ho amato Tashkent sarebbe troppo. La città è rumorosa, stancante, il traffico automobilistico ininterrotto. Tuttavia anche dire che non l'ho amata sarebbe falso: Tashkent è affascinante, divertente, entusiasmante e offre un numero incredibile di ristoranti, bar e locali per la vita notturna. Quindi ti raccomando soltanto di fare tappa in questo posto imprescindibile durante il tuo viaggio in Uzbekistan e di farti la tua idea! Tanto più che sarà quasi impossibile fare un viaggio qui senza passare per Tashkent.

Amélie Perraud-Boulard Grande viaggiatore
58 recensioni scritte

Capitale dell'Uzbekistan, Tashkent è una città dinamica è cosmopolita. Una buona introduzione per scoprire l'universo della strada della Seta, dalla parte uzbeka.

Il mio consiglio:
E' meglio visitare Tashkent all'inizio del soggiorno. La città è interessante, ma meno abbagliante di Bukhara o Samarcanda. Come privilegiare un'ascesa nella scoperta! Per spostarti, la metro della città è molto pratica.
La mia opinione

Arrivata di primo mattino a Tashkent dopo averci impiegato delle ore per uscire dall'aeroporto a causa dello sciopero, ho avuto subito l'impressione di essere in una capitale grigia e triste, dai larghi viali moderni. Se questo primo sguardo non ha lasciato intravedere nulla della ricca storia dei luoghi, una giornata passata a vagabondare in diversi quartieri accompagnata da una guida ha risolto la situazione.

Si possono distinguere due parti: la vecchia Tashkent e i quartieri più moderni. Abbiamo cominciato dai primi, dove abbiamo passeggiato e abbiamo scoperto delle larghe piazze, Amir Timour e la sua statua di Tamerlan o anche la piazza dell'Indipendenza, il teatro Alicher Navoï, il palazzo presidenziale, gli edifici costruiti a fine XIX inizio XX secolo.

Nella parte storica, ti consiglio ovviamente di scoprire la necropoli Cheikh Antaour, le madrasa Koukeldachi, Barakhan e Abdoul Kassym. Ho anche adorato l'ambiente animato del bazar Chorsu. Per i musei, quello di Arti decorative merita una visita: ospita una bellissima collezione di ricami, di gioielli offerti in dote per i matrimoni, arazzi e altre ceramiche. L'edificio, antica dimora di un diplomatico, è sublime.

Tour e soggiorni Taskent