Covid-19 - Dove partire?Scopri le destinazioni
Destinazioni
Le migliori destinazioni in Nord America
Le migliori destinazioni in Medio Oriente
Altre destinazioni in Medio Oriente
Dove partire?
  • Con chi parti?
  • Cosa vuoi fare?
  • Quando parti?
  • Che tipo di viaggio cerchi?

Viaggio in famiglia in Kenya: 6 esperienze favolose tra mare e savana

Da Anne-Claire Delorme,

Se c'è un posto dove i sogni dei bambini si realizzano, è la terra del Re Leone! Non perdete l’occasione di fare un safari nella savana, passeggiare nella Rift Valley o visitare le spiagge di Mombasa immergendovi nell'Oceano Indiano, il Kenya accoglierà tutta la famiglia a braccia aperte.
2 petites filles observant un zèbre2 petites filles observant un zèbre2 petites filles observant un zèbre2 petites filles observant un zèbre

Se vi piacerebbe vivere tutto questo, programmate il vostro viaggio privilegiando il periodo della stagione secca, tra luglio e settembre, e fatevi ispirare dalle 6 sorprendenti esperienze che abbiamo selezionato per voi… sono adatte a grandi e piccini, le adorerete!

Visitate i centri per elefanti e giraffe a Nairobi

Di sicuro non capita tutti i giorni di incontrare da vicino gruppi di giraffe che vi guardano incuriosite: in Kenya, invece, i viaggiatori possono vivere questo momento emozionante, tra i sorrisi e lo stupore dei bambini. Un’ottima location per incontrare questi animali dal collo lungo è il Giraffe Centre, a due passi da Nairobi, fondato nel 1983 da una coppia di amanti della natura per salvare la giraffa di Rothschild, una specie originaria dell'Africa orientale in pericolo di estinzione. Grazie al lavoro di questo centro di recupero per animali, ci sono più di 300 giraffe che vagano libere nei parchi del Kenya. E se ne adottaste una?

Incontro con una giraffa al Giraffe Center di NairobiIncontro con una giraffa al Giraffe Center di NairobiIncontro con una giraffa al Giraffe Center di NairobiIncontro con una giraffa al Giraffe Center di Nairobi
Cucciolo di elefante orfano che beve da una bottigliaCucciolo di elefante orfano che beve da una bottigliaCucciolo di elefante orfano che beve da una bottigliaCucciolo di elefante orfano che beve da una bottiglia

O magari un elefante o un rinoceronte? Anche lo Sheldrick Wildlife Trust sostiene da oltre 40 anni la preservazione di queste specie. Potete visitare il loro centro la mattina all'ora di pranzo e assistere al bagno (di fango) dei piccoli elefanti. Ma ricordate di non fare tardi: è aperto solo un'ora al giorno per lasciar tranquilli gli animali il più possibile!

Nuotate tra i pesci nell'Oceano Indiano

Desiderate esplorare la costa di Mombasa e tuffarvi nelle acque cristalline dell’oceano? È l’occasione giusta per far conoscere l’emozione dello snorkeling a tutti quei bambini che amano nuotare! Nel Parco Nazionale di Kisite, seguendo le indicazioni di una guida marina, lungo la barriera corallina, avrete la sensazione di galleggiare in un gigantesco acquario.

Barriera corallina in KenyaBarriera corallina in KenyaBarriera corallina in KenyaBarriera corallina in Kenya

Tra pesci pappagallo blu fluorescenti, napoleoni turchesi e tartarughe verdi, gli apprendisti subacquei nuoteranno nelle calde acque dell'Oceano Indiano la cui temperatura è di circa 25 - 29° tutto l'anno. In superficie vi aspetta poi un altro appuntamento: quello con i delfini! Senza dimenticare il pranzo in stile swahili, la cultura degli abitanti della costa, da gustare spaparanzati al sole sull'isola di Wasini.

Trekking con i Masai nella Rift Valley

Volete condividere momenti speciali con i vostri figli e allo stesso tempo fargli conoscere altre culture? Optate per un trekking nella Rift Valley (a partire da 8 anni) in compagnia di un team di professionisti Masai selezionati dalla vostra agenzia locale partner Evaneos.

Pastore Masai con il suo gregge di caprePastore Masai con il suo gregge di caprePastore Masai con il suo gregge di caprePastore Masai con il suo gregge di capre

Tutto viene organizzato per assicurarvi il massimo comfort: bagagli e attrezzature sono trasportati dagli asini, il campo è allestito in mezzo alla natura e smontato ogni notte ed è persino garantita la doccia con acqua calda! Tutto il necessario per rinvigorirsi dopo una giornata di scoperte e incontri. Durante questo breve viaggio, la vostra famiglia potrà interagire sia con gli esperti ed esperte locali, sia con gli abitanti dei villaggi aiutando a mungere il bestiame o improvvisando un'amichevole di calcio con i vostri nuovi amici Masai!

Safari a piedi a Crescent Island sul lago Naivasha

Durante i safari, i bambini, soprattutto i più piccoli, sentono rapidamente il bisogno di sgranchirsi le gambe. Al lago Naivasha, bacino d'acqua dolce arroccato a 2.000 metri d'altezza nella Rift Valley, potranno scorazzare tranquilli durante l’escursione a Crescent Island.

Gazzella in acqua a Crescent Island,sul lago NaivashaGazzella in acqua a Crescent Island,sul lago NaivashaGazzella in acqua a Crescent Island,sul lago NaivashaGazzella in acqua a Crescent Island,sul lago Naivasha

L'avventura inizia sull'acqua: tutta la famiglia sale su una canoa a motore! Lungo la strada, capirete ben presto perché l'isola è considerata un santuario degli uccelli: vedrete falchi pescatori, jacane dal petto dorato, pellicani e altri esemplari delle circa 300 specie di volatili registrati. E sulla terraferma, tirate fuori la macchina fotografica per godervi un indimenticabile safari a piedi in mezzo a una fauna incredibilmente varia tra giraffe, gazzelle, zebre, dik dik e bufali.

Sorvolate il Masai Mara in mongolfiera

Attraversare i sentieri del Masai Mara è di certo un'avventura, ma perché non provare a vedere tutto dall’alto, volando in mongolfiera? Per i bambini (a partire dai 3 anni) e gli adulti, tutto inizia con una sveglia che suona molto presto: ci si veste, si sgranocchia un biscotto e si parte nella notte per raggiungere il luogo del decollo dove il fuoco ha già cominciato a gonfiare il pallone della mongolfiera. E alle 6.30 del mattino, si parte!

Bambina in un cesto di una mongolfiera che sorvola il parco Masai MaraBambina in un cesto di una mongolfiera che sorvola il parco Masai MaraBambina in un cesto di una mongolfiera che sorvola il parco Masai MaraBambina in un cesto di una mongolfiera che sorvola il parco Masai Mara

Leggeri come l'aria, comincerete a sollevarvi dolcemente nel cielo a bordo di una cesta di vimini. Un balcone ideale per guardare il sole che illumina gradualmente la savana e gli animali che la abitano. Il must? Pianificare il volo tra luglio e ottobre per assistere alla grande migrazione, quando più di un milione di gnu si spostano con gazzelle e zebre. Negli altri periodi dell’anno, avvistate invece la fauna selvatica: potreste scorgere elefanti, giraffe, antilopi, struzzi e persino leoni e ghepardi. E per di più il viaggio in mongolfiera è il modo migliore per avvistare il raro rinoceronte nero, non dimenticate il vostro binocolo!

Incontrate gli scimpanzé a Ol Pejeta

Voglia di vedere i simpatici scimpanzé? Vi consigliamo di soggiornare all'Ol Pejeta Conservancy, una concessione privata di 40.000 ettari dove i Big 5 e gli scimpanzé vivono da re. Per vedere i primati, dirigetevi al Sweetwaters Chimpanzee Sanctuary, creato in collaborazione con il Jane Goodall Institute per curare gli scimpanzé vittima del bracconaggio. In certi momenti della giornata è possibile guardarli da una piattaforma panoramica mentre consumano il loro pasto.

Chimpanzé al Ol Pejeta ConservancyChimpanzé al Ol Pejeta ConservancyChimpanzé al Ol Pejeta ConservancyChimpanzé al Ol Pejeta Conservancy
Rinoceronte femmina e il suo piccolo alla Ol Pejeta ConservancyRinoceronte femmina e il suo piccolo alla Ol Pejeta ConservancyRinoceronte femmina e il suo piccolo alla Ol Pejeta ConservancyRinoceronte femmina e il suo piccolo alla Ol Pejeta Conservancy

E se siete alla ricerca dei famosi Big 5, li troverete proprio in questa concessione, famosa anche perché ospita oltre 130 esemplari di rinoceronte nero, una specie in via d’estinzione. È dunque il santuario più importante dell'Africa orientale dove vedere questa specie ed è anche l'unico posto al mondo dove rimane il rinoceronte bianco settentrionale. I bambini potranno imparare la biodiversità visitando il loro recinto, aperto due volte al giorno: a fine giornata sapranno riconoscere un rinoceronte nero da uno bianco, anche se i loro manti sono più o meno dello stesso colore.

Se anche a voi piacerebbe imparare a distinguere queste due specie emblematiche e incontrare dal vivo la fauna africana, programmate un viaggio in Kenya con una delle nostre agenzie partner locali!

Più ispirazione