Destinazioni
Dove partire?
  • Con chi parti?
  • Cosa vuoi fare?
  • Quando parti?
  • Che tipo di viaggio cerchi?
Mýrdalssandur

Mýrdalssandur (Islanda)

Informazioni utili su Mýrdalssandur

  • Deserto
  • Fiumi
  • Vulcani
3 / 5 - 2 recensioni
Come andarci
15 km a est di Vik, da percorrere in macchina
Quando partire?
Da maggio a ottobre
Quanto tempo?
Qualche ora

Mýrdalssandur: Recensioni dei viaggiatori

Emmanuelle Bluman Grande viaggiatore
157 recensioni scritte

Quando ci si allontana da Vik in direzione di Jökulsárlón, si passa attraverso questa distesa desertica, un deserto di lava a perdita d'occhio con i ghiacciai sullo sfondo, paesaggio raro in Islanda.

Il mio consiglio:
Non attraversare Mýrdalssandur senza fare qualche sosta fotografica lungo la strada e in particolare a Laufskálavörður per costruire un cairn (pila di sassi), che si dice porti fortuna. 
La mia opinione

Appena si lascia Vik in direzione est, si affronta subito una lunga traversata nel deserto, il Mýrdalssandur è in effetti un deserto in pietra lavica, risultato dei capricci del vulcano Katla. Più ci si dirige in macchina verso est, più la zona diventa disabitata, infatti è regolarmente oggetto di inondazioni. 

La prima volta che ho attraversato il Mýrdalssandur non mi sono reso conto che tutte le pietre laviche da cui ero circondato fossero rigettate da un vulcano. 

Il luogo è incredibilmente vuoto e naturalmente non c'è traccia di presenza umana. Chi, infatti vorrebbe vivere in un posto dove i vulcani sputano pietre e dove le acque distruggono tutto al loro passaggio? 

Se vuoi sgranchirti le gambe e non ti accontenti di una fermata per scattare qualche foto lungo la strada, prova ad andare a Hjörleifshöfði, all'uscita da Vik, è la sola collinetta che offra un panorama sulla costa. Continuando quasi dritto in direzione dell'oceano arriverai a Kötlutangi, il punto più a sud dell'isola.

Marielle Awad Grande viaggiatore
70 recensioni scritte

È un immenso deserto lunare e vulcanico nel sud dell'Islanda che ti dà l'impressione di essere trasportato in un altro mondo.

Il mio consiglio:
Data la natura desertica della regione, i venti possono essere molto violenti. Dall'eruzione del Eyjafjallajökull nel 2010, il vulcano scatena ancora tempeste di sabbia e cenere che rovinano la carrozzeria della macchina. Se noleggi una macchina, assicurala contro questo fenomeno. 
La mia opinione

Mýrdalssandur è una pianura desertica che si estende a est di Vik fino ai dintorni di Kirkjubæjarklaustur. Dalle praterie verdeggianti che hai attraversato prima, passi a campi di lava con rocce frantumate e scorie vulcaniche a perdita d'occhio. Se le condizioni meteorologiche lo consentono, puoi spingerti verso l'interno, sulla pista di Laki, ma unicamente con un 4x4. I posti sono magnifici, lunari, in mezzo al deserto, fatti di cenere e crateri con, di tanto in tanto, qualche lago. Tuttavia la strada è in cattivo stato e spesso dovrai guadare corsi d'acqua. 

Continuando sulla strada 1 verso Kirkjubæjarklaustur, circa mezz'ora prima del villaggio, passerai da Laufskálavarða, una collinetta di lava. In questo posto si trovava una delle principali fattorie del paese prima che fosse spazzata via da un'eruzione del Katla nel 1918. 

La tradizione vuole che i viaggiatori che passano di lì per la prima volta facciano un cairn (piccola catasta di sassi) come buon auspicio per il loro viaggio. Vedendo il paesaggio nel suo insieme mi vengono in mente le case degli elfi. 

Tour e soggiorni Mýrdalssandur

Esperienza aggiunta!
Aggiungi altre esperienze al tuo progetto prima di inviarlo all'agenzia locale
Scopri il tuo progetto di viaggio