Dove partire?
  • Con chi parti?
  • Cosa vuoi fare?
  • Quando parti?
  • Che tipo di viaggio cerchi?

Semenggoh Sarawak

Informazioni utili su Semenggoh Sarawak

  • Riserva Naturale / Osservare la Fauna / Safari
  • Da non perdere
4 / 5 - 2 recensioni
Come andarci
A 40 minuti di autobus da Kuching
Quando partire?
Tra Marzo e Ottobre
Quanto tempo?
Mezza giornata

Semenggoh Sarawak : Recensioni dei viaggiatori

Joanna Pallud Grande viaggiatore
18 recensioni scritte

La riserva naturale Semenggoh Sarawak è una riserva dove si possono vedere gli orangotango

Il mio consiglio:
Durante la stagione della frutta, quando trovano abbastanza da mangiare nella foresta, gli orangotango non si presentano al "pasto". Quindi evita di visitare la riserva tra Novembre e Febbraio.
La mia opinione

Durante un tour in Malesia mi sono fermata qualche giorno a Kuching. Partendo da questa città ho potuto visitare la riserva naturale Semenggoh Sarawak. Dal centro città di Kuching, un autobus mi ha depositato direttamente davanti all'entrata. Ci sono molte partenze, ma solo una permette di assistere al pasto del mattino. Il biglietto d'entrata permette di assistere ai due pasti (mattino e pomeriggio). La riserva è meno conosciuta di quella di Sepilok, quindi c'è meno gente.

La vista degli orangotango non è garantita perché sono in semilibertà. Al mattino ho avuto la fortuna di vederne uno. Il ranger ha posato dei frutti su una piattaforma e l'orangotango è venuto a servirsi. La facilità che hanno a spostarsi è veramente impressionante. Nel pomeriggio, proprio prima di andare a vedere il pasto, una pioggia intensa si è abbattuta sul centro. Quindi non ho visto niente…

Arthur Joffrin Grande viaggiatore
24 recensioni scritte

Per le famiglie e gli amanti degli animali, questa riserva selvaggia permette di avvicinare alcuni degli oranghi che vivono allo stato brado. 

Il mio consiglio:
Un binocolo o uno zoom potente saranno utilissimi per immortalare e ammirare queste grosse scimmie, spesso in alto sugli alberi.
La mia opinione

L'isola del Borneo è uno degli ultimi posti al mondo in cui è possibile incontrare gli oranghi, sfortunatamente in via d'estinzione. Infatti, l'eccessiva distruzione della foresta vergine (in particolare per le piantagioni di immense colture di olio di palma) è la causa principale di una drastica diminuzione del numero di queste grosse scimmie. Oggi è diventato molto difficile avere l'opportunità di incrociarle allo stato brado, e la riserva naturale di Semenggoh appare come una seconda possibilità.   

Da Kuching ho quindi raggiunto questo centro, che propone ai turisti due incontri al giorno (uno ogni mezza giornata), all'ora in cui viene dato loro da mangiare, vicino a una piattaforma di osservazione. Anche se questi doni culinari rendono i primati semi-selvaggi, vivono comunque nel loro ambiente naturale e in maniera completamente libera (quindi la possibilità di vederli non è garantita). 

Per quanto mi riguarda, ho potuto vedere due giovani oranghi durante il pasto, prima di avere la fortuna di vedere una madre dondolarsi di ramo in ramo a una ventina di metri di altezza, prima di riposarsi... con il piccolo aggrappato alla pancia! 

La riserva naturale Semenggoh Sarawak propone quest'offerta responsabile che combina attrazione turistica e rispetto e libertà animale, permette quindi di arricchire un viaggio in Malesia.

Tour e soggiorni Semenggoh Sarawak