Destinazioni
Dove partire?
  • Con chi parti?
  • Cosa vuoi fare?
  • Quando parti?
  • Che tipo di viaggio cerchi?

Khor Rori, alla scoperta delle rovine di Sumhuram

Il villaggio di Khor Rori è famoso per i numerosi resti archeologici. Scoperto nel 1900, questo sito ricco di vicende antiche è oggi aperto a tutti

Quando le rovine parlano

Durante il tuo viaggio in Oman, in particolare nella regione del Dhofar, non perderti il villaggio di Khor Rori, conosciuto anche con il nome di Sumhuram. Si trova a 40 km di distanza dalla città di Salalah. Questo villaggio era in passato un'antica città dell'Arabia del Sud. Dal 1998 il sito è entrato a far parte del Patrimonio Mondiale dell'UNESCO.

Potrai raggiungerlo percorrendo la strada che parte da Salalah in direzione di Mirbat. Una volta sul posto, il cartello "sito archeologico di Sumhuram" ti indicherà la direzione da prendere. Il biglietto d'ingresso è a pagamento e il sito è aperto la mattina e il pomeriggio a partire dalle 16 (per evitare le temperature elevate). 

Le rovine di Sumhuram

Le rovine si trovano in riva al mare, alla foce del Wadi Darbat. All'interno della cerchia di mura potrai visitare gli antichi quartieri residenziali, le vecchie botteghe e le aree un tempo destinate al culto religioso. Si tratta di una città fortificata situata proprio di fronte al mare, per respingere eventuali invasioni. Non esitare ad affidarti ad una guida per le tue visite, in modo da comprendere a fondo il sito.

Le rovine di Mirbat

Mirbat è una città situata a 70 km da Salalah, sulla stessa strada del sito di Khor Rori. Durante la guerra del Dhofar negli anni settanta, la città è stata coinvolta nella battaglia di Mirbat.

Dopo questa guerra piuttosto recente, Mirbat è stata parzialmente ricostruita. Non è raro tuttavia imbattersi in antiche rovine che mostrano i segni della guerra. Non perderti la fortezza di Mirbat, restaurata e in ottimo stato . La fortezza ospita anche un piccolo museo dedicato alla storia militare della città.

Claire MATILLON
41 contributi
Aggiornato il 22 marzo 2016