Covid-19 - Dove partire?Scopri le destinazioni
Dove partire?
  • Con chi parti?
  • Cosa vuoi fare?
  • Quando parti?
  • Che tipo di viaggio cerchi?

Scopri i luoghi più belli in Etiopia

Il problema quando si parte per un viaggio in Etiopia non è tanto sapere cosa si può fare, ma piuttosto come fare per vedere tutto!

Come scegliere fra un'escursione sui monti Semien, un parco nazionale dai paesaggi spettacolari dove si passa da precipizi profondi fino a 1.500 metri a valli piene di animali endemici, e la scoperta dell'Etiopia moderna ad Addis Abeba, la capitale, una città in piena costruzione dove si confrontano edifici degni di New York e piccole baracche in legno, musei, club di jazz etiope e gli antichi quartieri di Piazza e della stazione? 

Fra un bagno di sole sulle spiagge del lago Tana, il più grande lago d'Etiopia, dove si possono osservare i pescatori che tirano a riva le reti piene di pesci, e i nove siti che fanno parte del patrimonio mondiale dell'UNESCO: le impressionanti chiese scavate nella roccia di Lalibela, la stupenda città fortificata di Harar dove venne a vivere Rimbaud, le rovine dell'antica città di Aksum e il magnifico obelisco monolitico? 

Fra percorrere uno dei nove parchi nazionali alla ricerca di paesaggi e di animali selvatici (quello di Auash offre un paesaggio panoramico dall'alto del vulcano Fantale, mentre quello di Gambela accoglie elefanti, coccodrilli, leoni, antilopi, ippopotami, alcelafi, scimmie) e trascorrere una notte indimenticabile in un villaggio dei Mursi, popolazione seminomade famosa per gli ornamenti labiali (piattelli) portati dalle donne?

E per finire, perché non avventurarsi nello strano deserto dei Dancali, che si trova a 116 metri sotto il livello del mare e dove si trova un vulcano ricoperto da uno spesso strato di sale, colorato da zolfo, sali e altri minerali dai colori sgargianti?

Loleh Rustenholz
Axum (Etiopia)
Axum
5/5
Questa città nel nord del paese, al confine con l'Eritrea, è nota per la sua stele gigante eretta da una delle prime civiltà del genere umano, i sabei, che regnò nel X secolo aC. AC, ce he ebbe il proprio periodo di massimo splendore fino al VII aC. aC.
Bati (Etiopia)
Bati
5/5
Villaggio nei dintorni di Kombolcha e Dessiè conosciuto solo per il suo mercato settimanale del lunedi.
Questo villaggio a 3000m di altitudine è situato a circa 40 km da Arba Minch. E' il punto culminante del regno dei Dorzé.
Dalol (Etiopia)
Dalol
5/5
Punto caldo vulcanico a 136,8 metri sotto il livello del mare, al confine con l'Eritrea, ecco una pianura minerale multicolore dall'aspetto quasi marziano, in mezzo ad una montagna di sale. Si può anche visitare le caravane e la miniera di sale.
Situata a un'ora e mezza da Addis Abeba, questa città dai 5 laghi è la destinazione per eccellenza degli abitanti della capitale durante i weekend soleggiati.
Dimeka (Etiopia)
Dimeka
5/5
È il più grande villaggio dove si riuniscono gli Hamer, a circa 30 km da Turmi, sulla strada per Jinka.
Situato nel bel mezzo del deserto del Danakil al confine con l'Eritrea, questo vulcano attivo è conosciuto per il suo lago di lava spettacolare.
Gondar (Etiopia)
Gondar
5/5
Grande città a nord del lago Tana, non lontano da Bahar Dar, Gondar era la capitale dell'impero etiope, e ha conosciuto la sua età dell'oro tra il XVII e il XIX secolo. Ci si va per visitare la città fortificata risalente a quell'epoca.
Harar (Etiopia)
Harar
5/5
Grande città dell'Etiopia orientale con quasi 120.000 abitanti, Harar è un must per la sua architettura orientale e la sua cultura musulmana.
Hawzen è uno dei villaggi del Tigrè (situato traMekele e Aksoum, il più dotato di strutture alberghiere insieme a Wikro. Si trova in una posizione strategica, molto vicino alle chiese più spettacolari del Tigrè, quali Mariam Korkor, Abuna Yemata o Debre Damo.
Jinka (Etiopia)
Jinka
5/5
Jinka è un villaggio tappa nella Valle dell'Omo per andare al parco nazionale di Mago dove vivono i Mursi.
Konso (Etiopia)
Konso
5/5
Come suggerisce il nome, Konso è il villaggio faro delle tribù Konso che vivono nella regione della Valle dell'Omo.
Il lago Assale, conosciuto anche con il nome di lago Karum, è situato al cuore del deserto del Danakil, vicino alla Depressione di Dallol. Durante la stagione secca, evapora sotto il sole diventando una cava di sale dove si recano le carovane di cammelli.
Una delle più famose città dell'Etiopia per le sue incredibili chiese rupestri.
Lo stato federale di questa regione è stato battezzato "Nazioni, Nazionalità e Popoli del Sud", perché la Valle dell'Omo comprende tante etnie e tribù che è difficile trovare un'unità. Corrisponde al sud dell'Etiopia, al di là di Arba Minch.
Il parco nazionale di Simien è classificato come patrimonio mondiale dell'Unesco. Ha una superficie di 220 km2 e conta la vetta più alta del paese, il Ras Dascian, che culmina a 4450 metri d'altitudine. Le formalità d'entrata nel parco nazionale si sbrigano a Debark.
La capitale dell'Etiopia è una città in costante sviluppo che conta 4,5 milioni di abitanti. Si trova nel centro del paese, su un altopiano a circa 2.700 metri d'altitudine. E' nota per le sue movimentate serate musicali.
Awassa (Etiopia)
Awassa
4/5
Città tranquilla situata sulle rive del lago omonimo, a qualche ora di strada dalla capitale.
Una città tranquilla sulle rive del lago Tana, dove ci si sposta volentieri in bicicletta.
Birale (Etiopia)
Birale
4/5
Ultimo villaggio afar prima del deserto del Danakil e prima della depressione di Dallol e del vulcano Erta Ale, sulla strada di Gibuti, non lontano dall'Eritrea. In generale i gruppi si fermano qui prima o dopo le spedizioni nel deserto.
Il lago Langano è il luogo di villeggiatura preferito dalla popolazione benestante di Addis Abeba. E' come essere al mare in un paese dove non c'è.
Āwash (Etiopia)
Āwash
3.5/5
È una città di 15.000 abitanti vicino al parco nazionale di Awash sulla strada verso est, in direzione di Dire Dawa, Harar e Gibuti.
Grande città di poco meno di 100.000 abitanti nel sud del paese, Arba Mich è situata a circa 520 km da Addis Abeba. È l'ultima tappa prima della valle dell'Omo.
Kibich (Etiopia)
Kibich
3/5
Questo villaggio vicino al parco nazionale dell'Omo, ma anche al parco nazionale del Mago, nella valle dell'Omo, è la porta d'accesso ai villaggi delle tribù Mursi, Suri, Becheta, Koromu e Dizi.
Mekele è la grande città dell'Etiopia nord-orientale e conta 220.000 abitanti. È il punto di partenza per le spedizioni nel Deserto del Danakil e nel villaggi del Tigrè, dove si possono visitare delle chiese straordinarie, tutto intorno a Hawzen.
Yabelo (Etiopia)
Yabelo
3/5
Yabelo è un piccolo villaggio dell'Etiopia meridionale nella valle dell'Omo, vicino alla riserva naturale omonima, in territorio Borana.
Yeha (Etiopia)
Yeha
3/5
Yeha è un piccolo villaggio del Tigray situato all'incirca tra Hawzen e Axum appena prima di Adwa. E' noto per il suo Tempio pre-axumita, uno dei più antichi siti archeologici del paese e anche del mondo.
Yirgalem è una città dell'Etiopia meridionale situata nella valle dell'Omo, in territorio Sidamo. Conta circa 50.000 abitanti e si erige a più di 1700 metri d'altitudine.
Debark (Etiopia)
Debark
2/5
È l'unica città ai piedi del parco nazionale del Simien, situata tra Axum e Gondar, principale tappa dove si paga l'entrata al parco e si scelgono guida, scout, cuoco, percorsi eccetera, prima dell'ascensione.
Tappa stradale tra Addis Abeba e Gondar, è una grande città nella regione nord-orientale dell'Etiopia, con qualche punto d'interesse nei dintorni.

Quando andare in Etiopia?

gen
feb
mar
apr
mag
giu
lug
ago
set
ott
nov
dic
Leggi di più

Idee di viaggio in Etiopia

Esperienza aggiunta!
Aggiungi altre esperienze al tuo progetto prima di inviarlo all'agenzia locale
Scopri il tuo progetto di viaggio