Tutte le nostre esperienze (37)
A tigress and her cubs whole tiger family resting during evening light at Ranthambore Tiger Reserve, India
1 / 7
Un pâté de maisons d'un tigre mâle et de ses oursons sur un sentier de la jungle lors d'un safari du soir à la réserve de tigre de Ranthambore, Inde
Territory-holding bengal tiger male in the grasslands of Kanha National Park, Madhya Pradesh, Central India

Andare alla ricerca della famosa tigre del Bengala nei parchi nazionali

NaturaIndia

L'India è caratterizzata da una ricchissima biodiversità che ospita nelle numerose riserve naturali sparse in tutto il territorio. Situato a 130 km da Jaipur, nel Rajasthan, il Parco Nazionale di Ranthambore è noto per la sua fauna selvatica e soprattutto per il fatto che è casa della famosa tigre del Bengala. In questo luogo, oltre alla tigre del Bengala, è possibile incontrare anche iene, cervi, leopardi, coccodrilli e molti uccelli.

Nel cuore del Paese, a circa 5 ore di auto da Nagpur, il parco nazionale Kanha - noto anche come "la riserva delle tigri" - si distingue per i suoi paesaggi variegati. La parte settentrionale ospita fitte foreste tropicali e profondi laghi, mentre nella zona meridionale si trovano ampie distese di bambù e prati erbosi. Nel 1973, questo parco divenne uno dei più grandi santuari di tigri del Bengala ed è uno dei posti migliori in cui organizzare un safari. Per ogni informazione, è possibile rivolgersi agli agenti locali Evaneos sempre pronti a fornire informazioni e consigli utili.

Nello stato del Tamil Nadu, nel sud dell'India, il parco nazionale Mudumalai accoglie elefanti asiatici e orsi giocolieri, due specie a rischio. Chi desidera vederli, può farsi accompagnare da una guida con cui di avvicinarsi mantenendo la giusta distanza. In occasione di un safari di lunga durata, è possibile anche attraversare prati verdi e foreste tropicali alla ricerca di animali selvatici. E non è affatto da escludere la possibilità di avvistare una tigre!

Altre esperienze indimenticabili